martedì 11 settembre 2001

11 settembre 2001
Crolla il Future


È un brutto momento.
Siccome è difficile connettersi a un giornale, persino da qui, vale la pena di spiegare che due aerei (dirottati) partiti da Boston hanno investito le due torri gemelle di New York (una delle due è crollata); un altro è caduto sul (o vicino al) Pentagono, dove c’è un incendio; poi si parla anche della Casa Bianca o del Campidoglio, ma non so niente di sicuro. Bush -– per dirla con Luis – ha tagliato la corda: Casa Bianca evacuata.
C’è la rivendicazione di un Fronte per la Liberazione Palestinese che però ha smentito.
Noi – con tutto che siamo dall’altra parte del mondo -– lavoriamo in un palazzo tutto vetrate, e guardiamo il cielo nervosi, e ci chiediamo: Cos’è, uno scherzo?
Cerchiamo di saperne di più, ma i giornali sono lenti e comunque ne sanno poco. Sono costretto a ricorrere al Nuovo, ma mi pento subito. Apocalisse negli Stati Uniti, giusto per tenerci tranquilli. E poi: WALL STREET EVACUATA, CROLLANO I FUTURE.

Crollano i Future
Forse è l’apocalisse davvero.
Si vede che evacuando non hanno avuto tempo di chiudere le contrattazioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).