giovedì 15 novembre 2001

certe volte io però mi stancoQuesto blog sta sprofondando

Questo blog ha bisogno di un post leggero, come il deserto chiede la pioggia.
Perché poi questo blog non dovrebbe essere il tipico blog in cui ti racconto la barzelletta, ti canto la canzone, come-è-andata-la-serata? Letto-qualche-libro-visto-qualche-bel-film-di-recente? Perché?
Solo perché Bloggando mi segnala in Politica e Società? (Sotto Indymedia!)?
Solo perché il mio sito è visitato in prevalenza durante le catastrofi? “Toh, è cascato un aereo. Vediamo cosa ne pensa Leonardo”. L’avvoltoio del web

Cercherò di guarire da me, con qualche stucchevole post sugli ‘azzi miei. E chi verrà qui a sentire le ultime notizie su Bin Laden (morto?) mi troverà intento a cianciare di film, libri, locali. Ho una vita anch’io, sapete? Per esempio:

L’ultimo film che ho visto… aspetta… sì: Viaggio a Kahandar. Bel film di… ahem… ambientato in Afg… lasciamo perdere.

L’ultimo libro… beh, sto leggendo Primavera di bellezza di Fenoglio. Non avrei potuto trovare un libro più adatto alla situazione. C’è Johnny, quello del Partigiano, ma è più giovane, fa la terza liceo. È già un anglomane, in rotta contro quel regime che gli fa passare i pomeriggi migliori della sua vita a marciare come un imbecille.
Eppure è già un perfetto soldatino, con tutto quello stupido senso dell’onore e del sacrificio. Odia i fascisti ma non vede l’ora di combattere con loro, perché tutti i suoi compagni sono già partiti e l’Estate ad Alba è una palla tremenda. Mentre i suoi adorati inglesi intanto bombardano Torino. L’asfissia del regime, i professori inevitabilmente antifascisti (ma si poteva denunciarli al telefono, a quei tempi ?). Insomma, c’è tutto il senso dell’assurdo di una nazione che entra in guerra di malavoglia e… e… scusate, ok, cambio argomento.

Eppure io sto sempre in giro, incontro persone, faccio cose… questo week end per esempio sono stato a… lasciamo perdere, poi martedì mi sono fatto una birra prima di andare alla riunione di XxX… mercoledì sono andato con L. alla riunione del YyY… e oggi ho tutta la sera libera per… per la riunione di ZzZ che… ‘iinchia, 3 riunioni in tre sere? Forse neanche nei momenti più oscuri del mio passato parrocchiale. Zzz…

Non c’è più nulla da fare. Continuerò a sprofondare fino alla fine. Verrete a trovarmi soltanto in caso di terremoti e massacri.

Trova qualcosa di leggero. Trova qualcosa di leggero.
Ah, ecco, è stato visto un pinguino a Modena, in Corso Canal Chiaro.
Un pinguino azzurro, di quelli che vanno adesso a Milano. Con tanto di firma originale di Pao.
Pao è un artista milanese che si diletta a trasformare i ‘panettoni’ spartitraffico in pinguini azzurri. Bisogna dire che è bravo, e i suoi pinguini sono belli. Almeno, a me piacciono. Ai milanesi anche, meno che ai vigili (che hanno multato Pao) e al vicesindaco, che gli ha fatto sapere che Il graffito rappresenta uno sfregio e una forma di vandalismo in tutti i sensi.
Avevo letto la storia da qualche parte, su un blog più leggero del mio. Ci ho messo un po’ a ritrovarla. È il problema delle cose leggere: se non le fermi le hai già perse.

Dite: va bene, ma a che serve poi un pinguino antitraffico?
A mettere un po’ di colore nel traffico, nel mio sito, nella vita. Per esempio: non dico che debba per forza succedere, ma mettiamo che una ragazza, ma una ragazza di quelle veramente carine, il tipo che normalmente non uscirebbe con te, decida che invece ha voglia di farlo.
Non deve succedere per forza: ma mettiamo che ti chiami dicendo: sono in Centro, dove c’incontriamo?

Tu, invece di dirle cose di cui potresti in seguito pentirti, tipo
“Vediamoci davanti al bancomat, che sono a secco”,
“C’è un distributore di preservativi e siringhe lì vicino”, o
“hai presente il Vecchio Stivale (dove si respira proprio l’atmosfera genuina di una vecchia calzatura sudata)”,

potresti uscirtene con una cosa imprevista del tipo:
“Vediamoci in Canal Chiaro davanti al pinguino azzurro”.

Certe ragazze vanno matte per questo tipo di cose. Mica tutte, ma certe sì. Non è detto che debba succedere, ma…
…ehi, funziona, sto già riprendendo quota

Nessun commento:

Posta un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello. Di solito però ci metto molte ore. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un messaggio più breve, appena posso recupero tutto.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).