martedì 24 settembre 2002

Banana Economy
Tutte queste voci sull'economia che va male, quanti mal di stomaco inutili provochiamo... (Silvio Berlusconi, oggi)

Ho sognato che ero una piccola cimice nel cimiciaio, e intercettavo, intercettavo.

Intercettazione n.1. Milano, Piazza Affari, venerdì 20 settembre, ore 9:57 AM

A: "E allora, come va?"
B: "Come vuoi che vada, merda stabile".
A: "C'è di peggio, no?"
B: "Sì, sì, ma qui non se ne salta fuori".
A: "Bisogna stringere i denti, dai".
B: "Macché denti, le palle bisogna stringere…"
A: "Dai…"
B: "… a quel ciula del presidente, e tutta la compagnia".
A: "Non dire così, su, non stai bene".
B: "Sì, dici bene, ma non ti bagni mai, tu?"
A: "Insomma… alti e bassi".
B: "Sì, sì, valà che ti conosco, te sai qualcosa".
A: "Dai, per favore"
B: "Te ne sai sempre una più degli altri, no?"
A: "Cazzate".
B: "E poi mi devi un favore".
A: "Da quando?"
B: "Dalla dritta che ti ho dato l'anno scorso, sai, le telecom".
A: "Sì, capirai la dritta…".
B: "E va bè, vorrà dire che ti dovrò un favore io. Dammi una mano, su".
A: "Tra un po', magari… adesso non posso".
B: "Io sto nella merda adesso, Michele".
A: (sospira): "Va bene, ma tientela per te, ochei? Hai delle Eni in portafoglio tu?"
B: "Grazie al cielo, sì".
A: "Vendi".
B: "?"
A: "Non fare quella faccia da pirla, molla tutto, vendi".
B: "Ma per quale cazzo di motivo…"
A: "Non c'è un motivo. Voci. In alto".
B: "Alto quanto?
A: "Alto tanto".
B: "Il Creativo?"
A: "Più in alto. Altissimo".
B: "Dai, adesso…"
A: "Dammi retta. Vendi tutto. Stamattina".

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Il Governo intende ridurre l'indebitamento pubblico realizzando entro l'anno operazioni su Enel ed Eni. Annuncia Berlusconi. Il premier ha detto che sta studiando un meccanismo, a cui sta lavorando e 'con il quale si divertira''.Berlusconi ha anche detto che bisogna riprendere la vendita di partecipazioni, sospeso a causa dell'andamento negativo delle borse.
2002-09-20 - 15:52:00


Intercettazione n.2. Milano, Piazza Affari, venerdì 20 settembre, ore 15:42

B: "Michele!"
A: "Ehi! E allora?"
B: "Michele, questa è grossa. La tua fama d'intenditore…"
A: "Sssst. Piano. Non ne hai più, di Eni?"
B: "No, grazie a Dio".
A: "Guarda, Dio c'entra proprio poco. Adesso ricomprale".
B: "Eh?"
A: "Poi mi paghi una cena dove dico io. Dai. Ricomprale".
B: "Ma Berlusconi ha detto…"
A: "Ne dice tante. Ricompra tutto per le cinque e mezza".
B: "Ma…"
A: "Allora, ti fidi o no? Guarda che mi ricompro io anche le tue, ve'? E poi te la offro io, la cena".
B: "Ma che cazzo di gioco è…"
A: "Che cazzo vuoi che sia, è la borsa. E adesso compra, pirla".

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Nessuna operazione specifica sulle privatizzazioni, precisa P. Chigi in riferimento alle dichiarazioni di Berlusconi in merito a operazioni su Eni ed Enel. Le dichiarazioni del presidente del Consiglio - afferma P. Chigi - erano e sono riferite all'intenzione del governo di far ripartire con determinazione il processo delle privatizzazioni senza pero' alludere in alcun modo ad alcuna operazione specifica'.
2002-09-20 - 17:48:00


Non lo dico io, è chiaro come Il Sole 24 Ore (l'edizione di venerdì scorso): abbiamo un Presidente che si diverte a fare andare su e giù i titoli in borsa (ravviso come un conflitto d'interessi), e poi ci chiede di star su col morale. Ne vedrete delle belle, dice. E io gli credo.
Voi no?

Nessun commento:

Posta un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).