martedì 26 luglio 2005

- 2025

Not under discussion

Caro Leonardo,
un blecaut di sei giorni non s'era ancora visto, ma siamo al mondo per questo, no? Per vedere cose nuove.
Un fulmine in Svizzera, dicono. Io penso e non dico che qualche riccone abbia insistito troppo con l'aria condizionata, qlla vera. La spiegazione ufficiale, comunq è: terrorismo. Non spiegano neanche dove e perché, ormai. Terrorismo e basta.
"Ma fai così fatica a crederci?"
"E insomma, Concetta, i libici… ma chi li ha visti tutti 'sti libici in giro? Non capisci che è solo Teo-Prop?"
"Ssst! Che ci sentono!"
"Ma chi vuoi che ci senta, la microspia è scarica da due mesi!"
"E perché non me l'hai detto, vado a comprare le pile".
"Siamo a qsto punto? Che dobbiamo andare noi a comprare le pile per le microspie che il governo ci tiene in casa? Ma ti sembra una cosa normale? No, dico. Ti sembra un regime serio?"
"Ma se si accorgono che non funziona si insospettiscono…"
"Conci, io li conosco qlli del Teo-prop. Praticam ci lavoro. A qst'ora stanno ancora cercando di avviare il loro server dopo il blecaut dei diabolici libici".
Interviene Sunta, la donna di mondo. "Magari non sono libici, magari è gente di qui".
"E si fingono libici?"
"Non si fingono libici, qlla è Teo-prop. In ogni buon depistaggio c'è un po' di vero e un po' di falso".
"Sì, ma allora chi sono? Padani delle paludi?"
"Magari è gente di qua che è stufa di come vanno le cose".
"Sì, ma perché di tutte le forme di dissenso proprio qlla che…"
"Perché magari sono ragazzini che non si perdono una puntata del nostro programma, e noi guardacaso in qsto periodo non facciamo che parlare di terrorismo e di attentati di vent'anni fa".
"La storia che si ripete in farsa".
"È il nostro mestiere".
"Non lo so. Non mi sembra il caso. Noi mostriamo treni e alberghi esplosi. Qsti qui se la prendono solo con le centraline energetiche. Non vedo il nesso".
"Magari sono solo più furbi. Fa più panico un video spento che un vicino di casa morto".
"Dovrebbero davvero essere troppo furbi. I rivoluzionari non sono così furbi".
"Parla per la tua generazione".

In qsti giorni avevo molte cose da scriverti; ho provato sulla tastiera meccanica, ma è inutile. Non riesco ad avere pensieri coerenti con l'inchiostro.
In particolare, mi è rimasta da terminare una meditazione sul peccato secondo il vangelo e secondo me. La metto domani (terrorismo permettendo).

Nessun commento:

Posta un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).