venerdì 1 febbraio 2008

Il nome della r.

Una rosa (bianca) è una rosa (bianca) è una rosa

Ma io ce li vedo proprio, Tabacci e Baccini, ciclostilare di nascosto volantini inneggianti al Centrismo, contro la tirannide degli opposti estremismi. E se chiudo gli occhi mi sembra di verderli furtivi, mentre li appoggiano sulle balaustre delle facoltà universitarie, con tutto il coraggio degli umili di cuore.
E continuo a vederli anche mentre i biechi estremisti li torturano, "diteci i nomi dei vostri komplicen!", e loro silenti, irremovibili, con tutta la dignità della purezza, abbracciare l'addetto alla ghigliottina e ascendere al cielo dei martiri e degli operatori di pace. Ce li vedo alla grande, quei due.
Per cui non fate storie, il nome è proprio scelto bene.

6 commenti:

  1. effettivamemte mi era sembrato um po' presumtuoso ....

    RispondiElimina
  2. Magari però così riescono a tirar dentro pure Giovanardi, che è sempre così sollecito a dar del nazista alla gente...

    RispondiElimina
  3. Dovrebbero avere un minimo di vergogna ad usare certi nomi, ma ormai la vergogna non sanno nemmeno più cos'è.

    RispondiElimina
  4. Mah. La destra attuale (e Berlusconi in particolare) è quanto di più vicino al fascismo abbiamo visto, e sta continuando la manovra di avvicinamento.
    Alla fin fine, la funzione dei democristiani sarà proprio quella di arginarli. Certo, depurata da ideali, eroismi e consapevolezze varie.
    Un po' come una grande pozzanghera dove impantanare le truppe. Ma meglio di niente, eh.

    RispondiElimina
  5. Non mi è sembrato presuntuoso, il nome...
    E perché? Non è più presuntuoso dell'onnicomprensivo "Partito Democratico", on my opinion.
    Ma essersi chiamati Partito Democratico, lo capisco, è tutta una strategia. Fate vobis quale.

    Quanto a Baccini e Tabacci, boh? A cosa serve avere un'opinione su Baccini e Tabacci?
    Già è una fatica avere un'opinione su uno come Veltroni.

    tic-talkischeap

    RispondiElimina
  6. anch'io credo non si possa avere un'opinione su tutto: io sono ancora impantanato alla possibilità dell'esistenza di infiniti universi paralleli. possibilità non esclusa o almeno non avversata dalla meccanica quantistica (a quest'ora non sono neanche certo di sapere la differenza tra le due cose) e come questo si concilii con la teoria delle stringhe...
    personalmente son contento di tutti quelli che s'accorgono che berlusconi è uno stronzo. ma perché gli ci è voluto così tanto? io lo pensavo già vent'anni fa (come direbbe guccini). è vero che non bisogna infierire su quelli diversamente intelligenti, però... insomma se ho ben capito dovrebbero essere almeno 4 o 5 voti in meno per il centrodestra (forse). però certo nel ruolo del tizio che mette il dito nella crepa della diga per evitare che venga giù (la diga, non la crepa), ecco, non ce li vedo proprio. ma, d'altra parte, non è che possiamo sperare che baccini e tabacci salvino il centrosinistra (qualunque cosa voglia dire). chi ci riuscirebbe? però vedo folle (nel senso di moltitudini) di persone che lavorano per far stra-vincere berlusconi. chi non vorrebbe andare alle elezioni contro questo centrosinistra?

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).