martedì 15 aprile 2008

Maometto gli fa barba e baffi

26 commenti:

  1. Veltroni ha fatto il possibile. E ha gettato le basi per un futuro. Se avesse tenuto al seguito quella banda di idioti non avrebbe fatto un punto in più. Mo cerchiamo di demolire anche lui, mi raccomando. Tu che lo hai criticato fino all'ultimo, rinfacciandogli persino di essersi liberato da uno come De Mita, adesso ricominci a sputare veleno. Questa è la sinistra italiana, purtroppo. Capace solo di distruggere. Non sto parlando dei leaders, intendiamoci. Soprattutto degli elettori, i sinistri di strada, quelli come te.
    Ma smettetela, e ke kaz.

    RispondiElimina
  2. Queste tre ombre un po' anonime comunque inquietanti fanno giustizia del presunto buonismo.
    Non c'è limite al grottesco, ma un cerbero col doppio mento che divide la sinistra tra morti e vivi... è un po' troppo, no?

    guido

    RispondiElimina
  3. Mariad, io non l'ho criticato fino all'ultimo. Credimi, mi sono ben trattenuto dal farlo. Ma soprattutto non capisco quando gli avrei rinfacciato la perdita di De Mita. Certe volte basterebbe leggere bene.

    Se per "banda di idioti" intendi gli esponenti della Sinistra Arcobaleno, ammetterai che almeno tre-quattro punti in più li avrebbe presi. Forse avrebbe anche recuperato qualche punto di astensionismo.

    Non riesco a capire perché dovrei smetterla di esprimere le mie opinioni su un blog. Non ti è bastato togliermi i miei rappresentanti in Parlamento?

    RispondiElimina
  4. > Veltroni ha fatto il possibile.

    Eh no. Ha fatto l'impossibile. Era davvero dura resuscitare berlusconi per la terza volta consecutiva, ma alla fine si è potuto fare.

    Comunque basta criticare: c'è da dialogare con la maggioranza per portare avanti le riforme istituzionali (ma non a livello programmatico, si sappia bene).

    RispondiElimina
  5. Anche ammettendo che PD+IdV+SA avrebbero recimolato piu' voti (anche solo per la mera somma aritmetica): e poi?

    Poniamo per assurdo la vittoria di una simile coalizione: e poi? Un altro governicchio traballante come l'ultimo, con la sinistra che minacciava di andarsene ad ogni crisi? La vittoria alle elezioni e' l'inizio del governare, non e' fine a se stessa, altrimenti si trasforma in una vittoria di Pirro (come si e' visto nel 2006, pur ricordandosi che il Porcelleum non fu di aiuto a Prodi).

    RispondiElimina
  6. Sì, governo traballante, ma governo. Meglio allora un bel governo stabile di berlusca? e perchè non ripristinare la monarchia? più stabile di quella, si trasmette per eredità.

    RispondiElimina
  7. Vorrei farti notare che una vasta parte dell'elettorato, non necessariamente berlusconiana ad oltranza, preferisce un governo mediocre che garantisca continuita' ad un governo visionario ma in crisi dopo sei mesi.

    L'idea di Veltroni era di emarginare l'estrema sinistra per recuperare questa parte di elettorato, numericamente piu' consistente che non i gruppettari nogglobbal. Idea non stupida, e parzialmente riuscita.

    RispondiElimina
  8. Secondo me Berlusconi non l'ha risvegliato Veltroni ma l'ignoranza di chi ha votato PdL e Lega. Lo dico essendo reduce da una discussione con una signora che conosco che, esattamente come nel 2001, ha sostenuto che è giusto che Berlusconi provi a governare. Evidentemente buona parte degli italiani si è dimenticata degli effetti del precedente governo Berlusconi e, dopo aver sentito ancora la frase "lasciamolo provare", sto cominciando a credere che molti si siano addirittura dimenticati che Berlusconi ha già governato una volta (e se è per questo più di una)

    RispondiElimina
  9. Governo mediocre era quello di prima. Quello che arriva sarà un governo dannoso.

    I governi dannosi li preferirei instabili, ma questo pare proprio che sarà dannoso e stabile.

    Coraggio, adesso spiegatemi che dobbiamo ringraziare WV perché almeno ci ha portato stabilità. Ma la stabilità non è un valore a prescindere. Se ci trovassimo nella merda fino al mento (in una situazione di progressivo aumento del livello di merda), il fatto che questa situazione sia relativamente stabile non ci consolerebbe.

    RispondiElimina
  10. Ricordiamo ai gentili telespettatori che la crisi non e' venuta a sinistra, ma a destra della coalizione, da quel Mastella che poi si e' mangaito le mani esattamente come Bertinotti dopo la caduta del primissimo governo Prodi, quando ha rischiato per la prima volta la scomparsa del suo partito. Al secondo giro, Bertinotti la lezione l'aveva capita perfettamente: casino sui giornali quanto vuoi, ma poi la fiducia si vota compatti sempre (pena l'espulsione). E invece i guastatori questa volta sono stati Mastella e Dini, rappresentanti di quei cittadini mediocri che pretendono un governo mediocre. Mission accomplished, 5 anni di governo mediocre, come mediocre in fondo e' il nostro sciagurato Paese.

    RispondiElimina
  11. Tu sei un genio assoluto! :D

    Ho sentito che nelle aree del riformismo è iniziata l'autocritica, hanno dato la colpa a Turigliatto.

    RispondiElimina
  12. Vai, ricomincia la solita solfa:
    "Berlusconi era in braghe di tela..era alla frutta..è stato resuscitato.."
    Gioverebbe ricordarsi che in 14 anni ha oscillato fra il 20% e il 30%: finchè aveva quel popo' di zoccolo duro elettorale di quali braghe parlate? D'acciaio se mai.

    Quanto alla collaborazione con Veltroni sulle riforme, a me par chiaro qual'è il suo intento: fare una riforma in senso presidenziale, a quel punto Napolitano andrebbe sostituito e indovina chi sarebbe il sostituto ?
    Se Veltroni cadesse in questa trappola sarebbe da manicomio.
    Il timore è che se lo faccia da solo.

    RispondiElimina
  13. Siamo ad un giorno dalle elezioni, non esistono, ripeto non esistono dati certi e incontrovertibili che il PD abbia preso i voti della sinistra (PD che peraltro ha gli stessi voti di due anni fa, e di sette) ma tutti lo danno per scontato.

    Per il momento, per me rimane scontato solo il fatto che una sinistra piena di parole d'ordine anacronistiche, alle quali peraltro è incapace di dare seguito, ha raccolto ciò che ha seminato.

    Merda, prevalentemente (scusate il francesismo)


    Luca

    RispondiElimina
  14. Non solo non esistono questi dati ma, anche leggendo a volo i dati regionali, si nota che alle percentuali di perdita della Sinistra non corrisponde un aumento del PD ma per lo più della Lega. Soprattutto nelle regioni tradizionalemente rosse come (maledizione!) era la Liguria dove abito. A chi li ha presi i voti la Lega in Emilia Romagna, per esempio? Lo chiedo davvero, perchè non lo so, anche se so che la Lega si è alzata di brutto anche lì.
    Nel post qui sotto, leonardo, dici di riconoscere l'Italia che urla "tiriamo fuori i fucili, grunt!". Ecco, come te molti dei sinistri l'hanno riconosciuta e l'hanno pure votata. Sarebbe il caso di pensare a questo. Come a quelli che, invece, con la puzza sotto il naso e grilleggiando se ne sono stati a casa.
    Veltroni (ed è questo che fondamentalmente gli è stato rimproverato da sinistra) ha cercato di togliere il tappeto sotto i piedi della destra, ha cercato di non lasciare alla destra il monopolio di una certa trasformazione economica e sociale degli italiani. La Sinistra questo tentativo non ha saputo farlo (e mica da ieri, da anni)e ha perso. Al di là di ogni aspettativa. E me ne dispiace tantissimo, perchè, se avessi visto qualche progetto in questa direzione, forse l'avrei pure votata. Invece niente. In Liguria, per esempio, correvano professorini di scuola, vecchissimi comunisti praticamente provenienti dallo statuto dei lavoratori (1970) e il capolista ci era stato catapultato dalla nomenklatura direttamente dalla Sicilia. Colpa di Veltroni, eh?

    RispondiElimina
  15. I predecessori del PD è da mo' che cercano di attirare gli elettori di centro-destra, che però stranamente alla fine preferiscono votare l'originale e non la copia. E guarda caso neppure stavolta li hanno votati, nonostante la riverniciata e la candidatura di cani e porci. In compenso l'elettorato di sinistra non sapeva dove sbattere la testa, tra un poco credibile Arcobaleno, partitini velleitari, e un PD che vuole fare il centro-destra rispettabile. Non c'è da stupirsi che tanti di questi voti siano passati alla Lega; in compenso il voto di sinistra si è disperso e non è rappresentato da nessuno, il PD ha avuto gli stessi voti di DS+Margherita e il paese è passato saldamente in mano alla destra più becera. E i rappresentanti del PD sono tutti lì ad autocongratularsi per un simile risultato raggiunto.
    In pochi mesi di vita, il PD e i suoi seguaci stanno già riuscendo a disgustarmi come solo la peggiore destra finora. Auguri per le future elezioni, quando non li voterà più neanche chi stavolta lo ha fatto turandosi il naso.

    RispondiElimina
  16. Forse bisognerebbe chiedersi, giuseppe, se l'elettorato di sinistra che non è rappresentato da nessuno in parlamento sa veramente cosa significa essere, oggi, una sinistra capace di incidere nella realtà. Lo dico senza alcuna polemica e consapevole che l'analisi va fatta pure nel PD che, pur facendo errori, ne ha fatti evidentemente meno di SA.
    Domanda: in 60 anni di repubblica, quante volte ha vinto la sinistra?

    RispondiElimina
  17. Impossibile governare con la "banda di idioti" (mariad-TM).
    Il PD ha fatto l'unica cosa possibile, se poi gli orfani di falce&martello votano lega questo è un problema; principalmente della banda, sia chiaro, "ma anche" del PD. Ed è soprattutto su questo che il PD si gioca il futuro; ma senza la banda tra le scatole, ed è già qualcosa. Io e molti (quasi tutti) altri che conosco, un'altra alleanza con quelli di lotta e di governo non l'avremmo votata mai: così, il PD l'abbiam votato.

    By the way, il PD ha preso il 3% dalla banda e ha perso il 3% verso l'udc; nella situazione in cui si era, è un risultato buono (magari non ottimo, ma buono sì).

    Stefano

    RispondiElimina
  18. Mi pare che si possa dire che c'è stato comunque uno spostamento a destra e notevole, dal momento che la sinistra che piace chiamare radicale non solo non è rappresentata in parlamento ma è anche drasticamente e decisamente tranciata, mentre la destra destra ha preso voti. Sono d'accordo sul fatto che i voti della lega sono i voti di chi non è contento e trova solo lì sponda, ma credo che di questo sia responsabile anche il "caro" grillo parlante. Antipolitica? eccola servita.
    Poi anche altro, ma ho dda ffa'.

    RispondiElimina
  19. il PD non ha preso nemmeno il minimo che si era prefissato, non capisco come si possa parlare di risultato "non male considerata la situazione" (quale?). e poi perché questo dare addosso alla sinistra? mi sembra che ad aver fatto cadere il precedente governo non siano stati loro, che in compenso avranno perso un bel mucchio di voti grazie a tutte le politiche di destra che sono hanno votato quand'erano al governo. davvero, non capisco.

    RispondiElimina
  20. Questa frase spiega tutto:

    "Le vostre torbide coscienze potrebbero spingervi a votare democratico! Ma nell’intimo profondo ambite segretamente ad un repubblicano insensibile perché riduca le tasse, brutalizzi i criminali e vi governi come un re!"
    Telespalla Bob

    Crakowski

    RispondiElimina
  21. Leonardo: tendenzialmente sarei di sinistra, e sono pure terrone, ma lo stesso ti faccio questa domanda.

    Perchè un settentrionale avrebbe dovuto votare PD? Col presidente romano, col portavoce romano, con lo stato maggiore tutto romano, con D'Alema e la Melandri (la Melandri!) in prima fila? E perchè avrebbe dovuto votare comunista? Bertinotti è rimasto - in fondo - quello dell'imitazione di Guzzanti. E Pecoraro Scanio? Tu pensi che un friulano entra in cabina e seriamente riesce a votare Pecoraro Scanio?

    Io da terrone credo che dovrebbero cominciare a pescare a nord. Dovrebbero chiedere scusa a Illy per averlo fatto affondare, e dovrebbero chiedere al sindaco di Torino di venire a mettere la sua faccia e le sue idee al servizio di tutti. E dovrebbero prendere Soru dalla Sardegna, e metterlo ai posti di comando. Non si possono vedere certe foto "dello stato maggiore del PD" con la Melandri. O la Sinistra Arcobaleno che candida Paolo Cento. Ma chi cazzo vuoi che lo voti un Paolo Cento?

    Le persone, diamine, le persone! Le facce!

    RispondiElimina
  22. discussione interessante (come sempre).
    c'è chi dice il governo l'ha fatto cadere mastella non certo la sinistra radicale (qualunque cosa voglia dire). giusto.
    c'è chi dice che la sinistra radicale (qualunque cosa voglia dire) è stata leale col governo prodi. se per leale s'intende che non l'ha fatto cadere sì. ma tutto il resto l'ha fatto. il buono del governo prodi è stato oscurato dalle liti, dalle diatribe e dal vomitare stronzate all'ora del tiggì.
    ma davvero qualcuno pensa che non sia colpa del centrosinistra (qualunque cosa voglia dire) il disastro della monnezza in campania? e allora a che servono amministrazioni di centro sinistra al comune-regione e due anni di governo prodi?
    vuol dire che fra millanta anni la sicilia voterà per un'amministrazione di centrosinistra e dopo QUINDICI ANNI la situazione sarà la stessa?
    vuol dire che il disastro che incombe su roma lo addebiteremo a chi?
    anch'io penso che non sia tutta colpa di bassolino & pecoraro scanio... ma che stanno a fa'? li hanno eletti a far cosa?
    a proposito di beppegrillo e del fatto che ducentomila persone leggono oggi giorno il suo blog. è un grande, giusto? e del direttore del giornale? e del direttore di libero? c'è gente che butta un euro tutti i giorni per uno di questi giornali. ah... giusto i giornali so' morti, la rete è il futuro ecc.
    ora qualcuno lo spieghi a berlusconi & fini & bossi. e magari anche a quel po' di gente che li ha votati.
    e magari anche a noi che ci becchiamo cinque anni di governo berlusconi. a proposito: scadrà prima questo parlamento o il mandato di napolitano?

    RispondiElimina
  23. Prendo questo delirio ad esempio, ma potrei prenderne altri:
    "By the way, il PD ha preso il 3% dalla banda e ha perso il 3% verso l'udc; nella situazione in cui si era, è un risultato buono (magari non ottimo, ma buono sì)"

    Ecco, come temevo, la frittata mentale è fatta:

    - l'azione, dolorosa ma necessaria, di risanamento di Prodi interrotta anche per responsabilità di Veltroni
    - un Berlusconi, che a dicembre era in braghe di tela (si, lo era e come), rimesso pienamente in sella
    - il PD che pur avendo mangiato metà di SA (spinta al "voto utile" in quanto terrorizzata da Silvio B.) ed incorporato i radicali ottiene un misero 2% in più dell'Ulivo nel 2006
    - zero, sottolineo ZERO voti presi alla destra dopo una politica PD di netto spostamento a destra. Anzi: cede voti a destra!
    - distruzione parlamentare di tutto ciò che stava a sinistra

    e tutto questo viene definito "un risultato buono, magari non ottimo ma buono sì".

    Non è che la sinistra perde così spesso perchè mentre la destra è "grezza" ma diretta, la sinistra è "sofisticata" e ... cretina?

    RispondiElimina
  24. Non sono un fervente lettore di blog in quanto credo siano "Fuffa" Autorefenziale almeno quanto - Probabilmente - Questo mio punto di vista.

    L' Italia e' stata affidata da un popolo acritico ad un Berlusconi pronto a governare stabilmente. Tu offriresti le chiavi di una nazione ad un potentissimo uomo fuori di testa la cui liberta' e' direttamente proporzionale al male di noi altri?
    Un' Italia debole e massacrata?

    Gli effetti mi paiono chiarissimi.

    Le intenzioni del premier sono molto chiare: "Lui e' un libero"...Metafora calcistica adoprata non oltre due giorni or sono e che credo non sia stata colta nella propria nefasta pericolosita' da noi povera poltiglia reale.

    La matematica - Nascosta da innocue parole - Non e' opinabile.

    Cristian.

    RispondiElimina
  25. Uh..ma vi rendete conto che nessuna testata giornalistica parla più del caso munizza napoletano... Come per incanto il problema è sorto lo stesso giorno che il Mastella ha fatto cadere il governo Prodi e questo medesimo caso munizza si è risolto lo stesso giorno della vittoria del PDL.
    Mah... eppoi dicono ma lo dicono solo che il potere mediatico non dovrebbe avere interessi col potere politico. Qui vediamo come il Potere Mafioso incide ed usa le Mediaticità dell'infomazione!...

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello. Di solito però ci metto molte ore. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un messaggio più breve, appena posso recupero tutto.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).