lunedì 4 agosto 2008

Saldi

Tesoro

Dici: "Sei troppo complicato":
tesoro, e ancora non m'hai visto il 740.

Dici: "Libertà, quanti crimini in tuo nome":
molti più in nome di un Mutuo, fidati.

Dici: "Il nostro mondo non è in vendita";
ma aspetta un attimo, no? Sentiamo che prezzo fanno.

Dici: "Sei uno stronzo!" Ma è una mimetica, Tesoro:
qui in mezzo non mi troveranno mai.

6 commenti:

  1. diffido sempre di chi scrive poesie (qualunque cosa voglia dire).
    in realtà diffido dei poeti (e anche dei filosofi, quando dichiarano di essere tali) anche se (grazieadio) non ho mai conosciuto un poeta.
    ma chi si dichiarerebbe tale, nella vita vera, voglio dire.
    tuttavia c'è molta saggezza nelle poche righe del post. immagino sia quando lo spunto della poesia venga dalla vita.
    uno pensa di fare dei compromessi quando cerca casa in affitto e sorride ai proprietari cercando di essere rassicurante... niente in confronto alla richiesta di mutuo: chiedi (o supplichi) alla banca di spellarti vivo per decine d'anni.
    e poi sei grato e felice (e terrorizzato) che ti stiano spellando vivo.
    e dopo l'ennesimo trasloco pensi (cioè io l'ho pensato): il prossimo trasloco lo farò con il lanciafiamme (darò fuoco a tutti i mobili, porterò via solo cd e libri) oppure dentro un'urna. pittosto che rifare tutta la trafila daccapo!

    RispondiElimina
  2. beh, la poesia e' un oggetto strano, di cui non si dovrebbe diffidare, quanto piuttosto bisognerebbe affidarvisi... anche perche' e' esattamente la, nella vera poesia, che si trova la saggezza del quotidiano, come hai fatto giustamente notare.
    Quanto paghi per il lanciafiamme?

    RispondiElimina
  3. da quando sono fuori casa ho fatto sei traslochi.
    traslochi veri: con mobili, moglie e figli. in questa casa voglio farmici seppellire: neanche da morto vorrò spostarmi.
    però forse il lanciafiamme lo userò su di me invece che sui mobili.
    l'unica cosa buona del mutuo è che se muoio finirà di pagarlo l'assicurazione... però forse non è una buona cosa: se bisogna morire prima.

    RispondiElimina
  4. In un anno ne ho fatti 11, senza poter tornare indietro. Ho pezzi e brandelli di vita sparpagliati in almeno 4 non-case. Che dire.
    La dama del lago

    RispondiElimina
  5. sono tornato, ero un pò sfiduciato ma sono tornato!!
    http://andreapoulain.blogspot.com/

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).