domenica 7 dicembre 2008

Il bambolotto che dice No No No

Se Bruxelles non vale una Messa

C'è un gruppo di parlamentari del PD (di area cattolica, ma non tutti i cattolici sono così) che non può, non vuole assolutamente confluire nel Partito Socialista Europeo. Neanche se il Partito Socialista Europeo cambiasse il nome apposta per loro e diventasse, che so, Partito Socialista Europeo e degli Amici della Madonna di Loreto. Loro semplicemente non possono. La loro coscienza glielo impedisce, e io li capisco.

Sì, ho detto che li capisco.
Con tutto quello che è successo negli ultimi trent'anni, uno che nasce democristiano può avere una comprensibile vergogna di morire socialista – non siamo mica tutti salmoni, con l'istinto a risalire la corrente.

Quello che non capisco, è che mandino a parlare Francesco Rutelli. L'uomo che le correnti le ha seguite, le ha risalite, a volte è riuscito a tenere una sola pinna in due correnti che andavano una di qua, l'altra di là. Uno che è nato radicale e adesso prende il tè con la Binetti, scusate, ma con che faccia può andare davanti alla telecamera e dire “Nel PSE no”? Sei stato Radicale, Antiproibizionista, Verde Arcobaleno, Sindaco Tuttocittà, Democratico, Popolare, e adesso cos'è, hai paura di una rosa?

Non c'è niente di male ad avere una coscienza, basta non metterci sopra la faccia di Rutelli. Uno che, fra l'altro, ha perso tutte le elezioni che era umanamente possibile perdere, e la cui persistenza in Parlamento ha più a che vedere coi difetti del nostro sistema elettorale che con la presenza, in Italia, anche solo di una manciata di cittadini che lo trovi ancora simpatico. Ed è un peccato che la vostra coscienza – così pronta a scattare al primo timido accenno di socialismo, non sia sensibile a questo. Cioè, un peccato, dipende. È semplicemente peggio per voi.

10 commenti:

  1. "Non c'è niente di male ad avere una coscienza, basta non metterci sopra la faccia di Rutelli."

    Per quanto mi riguarda, Battuta dell'Anno di questo blog.
    Quando ho tempo mi ci faccio una maglietta: tanto tu il copyright mica lo vuoi, no?

    The Blogger

    RispondiElimina
  2. Niente da aggiungere...difatti,che vi credete,che a Roma abbia vinto Alemanno per meriti suoi?Se anche la destra avesse candidato Er Canaro,avrebbe vinto ugualmente.Gente come Rutelli,Veltroni e D´Alema consentiranno a Berlusconi di governare altri 15 anni.Per questo lui li ama,anche se non puó dirlo pubblicamente!

    RispondiElimina
  3. nessuno, se non lui, sarebbe riuscito nell'intento di consegnare Roma alla destra. Dopo quella storica vittoria, vediamo che fine farà il PD in Europa e in Italia sotto le prudenti indicazioni di Rutelli.

    RispondiElimina
  4. Mi sa che quel genere di coscienza ha un nome alquanto altisonante: Golden Share Vaticana.

    RispondiElimina
  5. vabbè su rutelli sono d'accordo.. ma se guardiamo che fine ha fatto Capezzone non mi meraviglio di nulla... da quel pastrocchio radicale ne son venute fuori delle belle!

    RispondiElimina
  6. A parte la bellissima frase di Mozart "Gente come Rutelli,Veltroni e D´Alema consentiranno a Berlusconi di governare altri 15 anni.Per questo lui li ama,anche se non puó dirlo pubblicamente!" che evidenzia il dramma.

    Ma siamo sicuri che da questo dramma piccolino non ne venga un bene piu' grande? Io sono convinto che se il PD entrasse nel PSE provocherebbe un rallentamento nel processo di develtronizzazione e dedalemizzazione che gia' cosi' potrebbe durare decenni (ARGH!)

    RispondiElimina
  7. Cambiare idee, opinioni e punti di vista non è disdicevole, per un essere umano, dipende da cosa è scaturito il cambiamento, dal suo contesto e qualcos'altro che forse mi sfugge.
    Essere un essere umano, tuttavia, richiede il possesso di caratteristiche e peculiarità di cui Rutelli, ma anche il Capezzone, sono sprovvisti, come possedere una spina dorsale, saper camminare e non strisciare, evitare di mangiare croccantini per cani e saper far di conto.

    RispondiElimina
  8. artemisio..dimentichi che il nostro rivendicò di aver mangiato pane e cicoria... ora, per affinare il palato e ritirare alla cassa, è passato ai Viskas...

    RispondiElimina
  9. Uno che è stato l'amante di Pannella.

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).