sabato 26 dicembre 2009

Plagio

Dialogo

“Ehi, signore”.
“Che vuoi? L’euro te l’ho già dato, quindi…”
“Sì, signore, ma il calendario non lo vuole?”
“Aaah, perché tu non sei un mendicante, tu”
“No signore”.
“…invece sei un venditore di calendari”.
“Se vuole ho anche quello con l’oroscopo”.
“L’oroscopo”.
“Personalizzato. Lei di che segno è?”
“Cancro”.
“Cancro, allora, vediamo… il cancro…”
“Non che cambi molto”.
“Perché, non ci crede all’oroscopo?”
“Non molto, no”.
“E fa male, guardi qui: Cancro: il 2010 sarà il vostro anno”.
“E tu invece ci credi”.
“Ma sì, signore, perché no”.
“Cioè, credi che questo sarà il mio anno”.
“E anche il mio, perché sono Cancro anch’io”.
“Fantastico. Sarà un grande anno”.
“Certo”.
“Come il 2009”.
“Meglio, signore, meglio!”
“Perché diciamolo, il 2009…”
“Lasciamo perdere”.
“Eh, infatti. Piuttosto magari come il 2008…”
“Peeer carità”
“Già, già, anche il 2008… ma allora che anno ti piacerebbe rivivere?”
“In che senso?”
“Di questi ultimi anni, scegline uno”.
“Ah, no, degli ultimi anni no, nessuno”.
“Da quant’è che vendi questi oroscopi, sentiamo”.
“Mah, saran dieci anni ormai”.
“E di questi dieci non ce n’è uno che ti rivivresti volentieri…”
“Mmmmmno”.
“Neanche uno! Uno in particolare, un po’ più felice degli altri!”
“Così su due piedi… no”.
“Però la vita è bella”.
“Certo che è bella, lo sanno tutti”.
“Per dire, se tu questi anni potessi viverli da capo… non ti piacerebbe?”
“Altroché!”
“Ma se dovessi riviverli esattamente come li hai vissuti la prima volta… con le stesse gioie e gli stessi dispiaceri…”
“Ah, no, così no”.
“E allora, scusa, che vita vorresti rifare? La mia? Quella di Berlusconi, o di chi altri? E credi che io, o Berlusconi, o chiunque altro, non risponderemmo proprio come te? Credi che a qualcuno piacerebbe tornare indietro per rivivere esattamente la stessa vita?”
“No, non credo”.
“Quindi se ti regalassero dieci anni di vita… ma solo a patto di riviverli esattamente come gli ultimi dieci... tu rifiuteresti”.
“Rifiuterei”.
“E che vita vorresti, allora?”
“Mah, una vita così… come mi viene, senza saperne niente prima”.
“Come non si sa niente dell’anno nuovo”.
“Esattamente”.
“Sai cosa ti dico? Anch’io. E chiunque altro. Ma questo vuol dire che il caso ci ha trattato tutti male, almeno fino al 2009: o che perlomeno ci ha dato più dispiaceri che gioie”.
“Ma…”
“Altrimenti come si spiega il fatto che nessuno accetterebbe di rinascere, per vivere la stessa identica vita che ha fatto fin qui? Però la vita è bella, dicevi”.
“Certo”.
“Ma è bella solo la vita che ancora non si conosce. Quella che abbiamo conosciuto fin qui, no, quella non ci è piaciuta così tanto. In futuro invece andrà meglio”.
“Eh, speriamo”.
“Con l’anno nuovo il caso comincerà a trattarci tutti bene, e finalmente avremo una vita felice. Meno male. Hai detto che hai un calendario personalizzato?”
“Certo, eccolo qui”.
“Ed eccoti un altro euro, toh”.
“Oh, grazie, grazie signore. Arrivederci. Calendari! Calendari con l’oroscopo! Calendari del Duemilaedieci!”

(Giacomo Leopardi – segno zodiacale Cancro – vi augura un felicissimo 2010).

12 commenti:

  1. Il venditore di almanacchi!

    RispondiElimina
  2. Io nella mia serena modestia posso dire che "rivivrei" non come un supplizio qualunque dei miei 45 anni passati.

    Un Sorriso

    RispondiElimina
  3. Uh, l'avevo riconosciuto! Aver fatto il Classico servirà pure a qualcosa.

    RispondiElimina
  4. Son del Cancro, ma, alla fine della fiera, sarà un buon anno o no?

    RispondiElimina
  5. Io pure l'ho riconosciuto (Perito Aziendale Corrispondente in Lingue Estere). Eppure se devo dire la verità secondo me rimpiangeremo il 2008 e il 2009. La crisi è finita e ricominciano gli anni "da bere". E sta arrivando l'anno della Tigre...

    Giglio

    RispondiElimina
  6. Roba da aforisma 341 della Gaia Scienza

    RispondiElimina
  7. E' vero non conosco una persona che direbbe :vorrei tornare indietro,tornare per cosa?forse qualcuno che ha vissuto il boom economico dopo il dopoguerra,qualcuno che ha patito un qualcosa sulla propria pelle,e poi ne è rinato.
    è anche vero che si vedono molte persone,abbandonare i loro posti per fare i barboni,in giro per le meravigliose città,nostre, a misura di topi.
    e ora buttiamoci nel partito dei partiti,
    l'amore,
    ohhhhh
    il partito delle fregnacce.
    di stato.
    belli i regalini di Natale
    peccato che dopo 5 minuti che li hai aperti
    non te ne frega quasi nulla.:)
    perche l'unico regalo che vorresti è invendibile.

    buon anno a tutti
    del toro cosa si dice?
    solito anno di cornate sui muri?
    secondo me sta arrivando l'anno dei Topi.
    :)
    siamo sicuri di non essere nel paese del balocchi?
    Amelie Anna

    RispondiElimina
  8. anche io a rivivere tutto uguale no, però nel tempo passato (assai passato) ci sono momenti che rivivrei tali e quali, con parecchio sesso dentro. Forse è quella la ricetta per rendere migliori i prossimi.

    RispondiElimina
  9. Il post, e ancora di più rileggere Leopardi, mi hanno gelato. Ma con l'anno nuovo andrà tutto meglio.

    RispondiElimina
  10. Il fatto che sara' l'anno del cancro mi fa avvicinare le mani alle palle. Sereno 2010

    RispondiElimina
  11. lieta no
    ma sicura
    almeno
    un pochettino

    dai
    porc

    RispondiElimina
  12. Io invece rivivrei tutto volentieri, ho avuto più gioie che dolori. Chiederei giusto di togliere un incidente d'auto, ecco, quell'evento scomodo della durata di 1 secondo lo cancellerei, su 27 anni che sarà mai? Buon anno a tutti

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello. Di solito però ci metto molte ore. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un messaggio più breve, appena posso recupero tutto.