Visita <a href='http://www.liquida.it/' title='Notizie e opinioni dai blog italiani su Liquida'>Liquida</a> e <a href='http://www.liquida.it/widget.liquida/' title='I widget di Liquida per il tuo blog'>Widget</a> Leonardo: Brigida, e una botte senza fine

sabato 2 febbraio 2013

Brigida, e una botte senza fine

1° febbraio - Santa Brigida, badessa-vescovo, copatrona d'Irlanda

Appena dico "Santa Brigida", vi sento già sbuffare: "Massì, lo sappiamo, patrona di Svezia e d'Europa: ebbe otto figli, fondò una settantina di monasteri e riempì otto volumi di visioni estatiche". Tutto questo è vero e anche di più, ma il primo febbraio ricorre un'altra Santa Brigida. Quella di Kildare (Irlanda). Perché l'Irlanda non è solo San Patrizio, sapete.

Brigida forse era figlia di un capotribù e di una schiava convertita da Patrizio, forse no; forse esisteva già sotto forma di Brighid, importante divinità celtica, a cui erano dedicate alcune fontane sacre che poi passarono in blocco al cristianesimo quando questo espugnò anche l'Irlanda e Brighid si rassegnò a vestire i panni da badessa, riuscendo però nella trattativa a spuntare qualcosina di più: un pallio. Siccome non siete dei lettori qualunque, siete i miei lettori, non c'è bisogno di spiegarvi cosa sia il pallio e quanto sia straordinario che Brigitta ne vestisse uno. Solo i vescovi portano il pallio, e i vescovi, di solito, anzi sempre, sono maschi. Invece Brigitta lo portava, e lo portarono tutte le badesse che si succedettero a lei nella guida del monastero di Kildare (che forse all'inizio ospitava monaci di ambo i sessi, ancorché segregati; ma il boss era una donna) (continua sul Post...)

6 commenti:

  1. a me mi senti sbuffare e basta

    RispondiElimina
  2. p.s. mentre scrivevo il commento qui sopra ho sentito una piccola fitta ("è l'orgoglio che ti fotte il cervello e.." no, non quella fitta, un'altra: più "arancia meccanica" che "pulp fiction")

    Insomma, mi sono sentito in colpa, e stavo per non inviare il commento, ma poi mi sono chiesto:

    ma io mi sono sentito in colpa perché sono stato riprogrammato da piccolo col metodo Ludovico delle suore? O forse mi sento in colpa semplicemente perché sono un uomo gentile?

    Non lo saprò mai, e per questo la religione mi sta sul cazzo


    RispondiElimina
  3. Hanno fatto più atei le suore che Odifreddi più Voltaire moltiplicato per Hitchens.

    RispondiElimina
  4. Invito - italiano
    Io sono brasiliano.
    Dedicato alla lettura di qui, e visitare il suo blog.
    ho anche uno, soltanto molto più semplice.
    'm vi invita a farmi visita, e, se possibile seguire insieme per loro e con loro. Mi è sempre piaciuto scrivere, esporre e condividere le mie idee con le persone, a prescindere dalla classe sociale, credo religioso, l'orientamento sessuale, o, di Razza.
    Per me, ciò che il nostro interesse è lo scambio di idee, e, pensieri.
    'm lì nel mio Grullo spazio, in attesa per voi.
    E sto già seguendo il tuo blog.
    Forza, pace, amicizia e felicità
    Per te, un abbraccio dal Brasile.
    www.josemariacosta.com

    RispondiElimina
  5. Il letterato sei tu, io son solo lo scienziato, ma...

    ...ma il femminile di successore non è succeditrice, così come quello di uccisore è ucciditrice, quello di processore è proceditrice e di concessore è conceditrice? Tutti aggettivi derivati da verbi sdruccioli in -èdere.

    O no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche la Crusca la pensa come me

      http://www.lessicografia.it/SUCCEDITRICE

      ne sono confortato ;)

      Elimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello. Di solito però ci metto molte ore. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un messaggio più breve, appena posso recupero tutto.