mercoledì 12 marzo 2014

La Sinistra Intestinale Autonoma

Una mattina, svegliandosi da sogni contrastanti, il compagno K. si sentì confuso. Il suo stesso corpo gli mandava segni contraddittori: una curiosa sensazione di leggerezza, mai sperimentata prima, si sovrapponeva a un inquietante peso sullo stomaco. La penombra della stanza era rischiarata dal telefono che vibrava in silenzio.
"Che mi sia trasformato in un enorme coleottero?", pensò, e si sorprese nel soggiungere: "Magari". Il telefono insisteva, qualcuno lo stava cercando, probabilmente per litigare. Di lì a poco sarebbe comunque scattato il messaggio della segreteria...
"Pronto, siete in linea con la direzione del Nuovo Partito di Unità Socialista e Ambientalista, lasciate il vostro messaggio dopo il bip".
"Porcaputtana K stacca quella segreteria! Ti devo parlare subito! È importante!"
"Ulrich? Sei tu? Non dovresti chiamarmi, lo sai che siamo ancora in causa per l'attribuzione della sede e..."
"Lascia perdere queste cazzate. Hai visto Tonio ieri sera?"
"Uh, può darsi".
"Lo hai visto o no?"
"Chi lo vuole sapere? Il mio amico Ulrich o il dirigente di zona di Sinistra Unitaria Democratica Ambientalista?"
"Ancora con 'sta storia... non c'è più il SUDA".
"Ah no?"
"Ci siamo sciolti un mese fa".
"Cazzo mi dispiace. E Lotte?"
"Se n'è andata con i Nuovi Comunisti Unitari".
"Uh che brutta gente".
"Ma no, perché, sono due tipi a posto. Stanno in un villino sui viali, hanno anche un cane, un cocker, mi sembra".
"I comunisti unitari?"
"I Nuovi Comunisti Unitari. Tu stai pensando alle Cellule Comuniste Unitarie di tre anni fa, quelli a cui sequestrarono il furgone in Val di Non con le molotov".
"Quelli, giusto, sì, che fine han fatto poi?"
"Non li ha più visti nessuno, in quei boschi non prende il gps".
"Magari si sono radicati nel territorio".
"Seh, certo. Ma insomma Tonio l'hai visto o no?"
"Come faccio a dirtelo... Non so nemmeno in che partito tu militi in questo momento".
"Sono tornato all'ovile".
"Rifondazione Unitaria? Ma non si era sciolta?"
"Nuova Rifondazione Unitaria".
"Avete rifondato la rifondazione?"
"Ci siamo rimessi assieme, è finito il tempo delle scissioni".
"Vi siete rimessi assieme in quanti?"
"Per adesso siamo io, Agatha e Karl..."
"È per questo che stai cercando Tonio? Stai cercando di fottermi il tesoriere?"
"Perdio, K, ma tesoriere di cosa, si può sapere? Il tuo partito ha la sede legale nella tua cameretta in casa dei tuoi, il vostro organo di stampa è un blog che non aggiornate dal 2017..."
"Voi invece ce l'avete, un organo?"
"Senti, non è come tu pensi. Non ti voglio fottere Tonio. È una questione privata".
"Il privato è..."
"...un casino. Agatha è incinta".
"Uh, complimenti!"
"Non stiamo più assieme da sei mesi".
"Sei mesi... vuoi dire il congresso della Sinistra Unita? Vi siete divisi lì?"
"Sintomatico, vero? Lei andò coi comunisti democratici, io rimasi con quella frangia della Sinistra Unitaria che poi si spezzò subito dopo".
"E Tonio cosa c'entra?"
"Tonio e Agatha stanno assieme".
"Questo è impossibile".
"Lo sanno tutti, K., dai".
"Tutti chi?"
"Ma ci vai su facebook ogni tanto?"
"Ho l'account del partito, vedo solo l'attività degli iscritti".
"Cioè non vedi più niente, ci hai fatto caso? Quanti siete rimasti?"
"Quanti? Beh, non devo dirlo a te, comunque Tonio risulta ancora fidanzato con Ines".
"Non posso crederci".
"Come no? Noi del Nuovo Partito di Unità Socialista e Ambientalista siamo persone serie, se ci impegniamo in una relazione..."
"Ines è una spia".
"Eh?"
"E una trotschista della sesta internazionale, il suo vero nome è Else, si era infiltrata da voi per mettervi contro ai Comunisti Ambientalisti Zona Nord Italia".
"I CAZoNI? Non ho niente contro i CAZoNI, sono simpatici, mi invitano sempre su in collina a Natale a festeggiare il sol dell'avvenire..."
"In effetti la missione è fallita e adesso lei si sta riciclando coi Socialisti Unitari Libertà Ecologia Autonomia Duemila".
"Quelli invece sono delle merde, mi devono ancora i soldi della corriera per la manifestazione in Val di Ma. Comunque non ti credo. Ines è una grande compagna, leale e..."
"Si chiama Else. Ci sei andato a letto anche tu?"
"Quando si è uniti nella lotta queste cose succedono".
"Vai tranquillo, quella si è fatta mezza sinistra extraparlamentare in città".
"Stiamo comunque parlando di..."
"Di mezza dozzina di persone, sì, più o meno".
"Quindi Ines..."
"Si chiama Else".
"...Non è più nel mio partito?"
"Non credo, no. i Socialisti Unitari Libertà Ecologia Autonomia Duemila le hanno promesso un posto in lista per il consiglio di circoscrizione, avrà voglia di sistemarsi nelle istituzioni".
"Questo è orribile!"
"Ma dai, comincia ad andare per i trentacinque, non è che puoi restare trotschista tutta la vita, prima o poi ti infiltri nella fessura giusta e..."
"Ulrich, non hai capito. Se Ines se n'è andata..."
"Else".
"Siamo rimasti solo io e Tonio nel partito".
"Sul serio?"
"Ma ieri sera io e Tonio..."
"Mi stai dicendo questo? Siamo arrivati a questo?"
"Abbiamo litigato... sull'opportunità di fare o no una lista comune coi CAZoNI... lui ha sbattuto la porta, ha svegliato mia madre e..."
"Fermo. Resta fermo. Potrebbe essere più grave di quel che sembra".
"Vuoi dire che sta succedendo a me? Proprio a me?"
"Come ti senti in questo momento?"
"Strano. Mi sento molto strano. Leggero e... pesante".
"Respira lentamente".
"In effetti faccio un po' fatica, c'è qualcosa che mi opprime".
"Non accendere la luce! Aspetta".
"Sul serio sta succedendo a me? La Singolarità?"
"Prima o poi sarebbe successo, K. Quando ero nel SUDA temevo che potesse capitare a me. Negli ultimi anni le tendenze scissionistiche che devastano la sinistra italiana hanno superato il punto di non ritorno. Era solo una questione di mesi prima che succedesse..."
"Ma perché proprio a me?"
"Tu sei solo il primo. Il primo partito politico a coincidere con una sola persona. In un certo senso sei una nuova specie vivente, un passo avanti nell'evoluzione".
"Non mi sento affatto bene, Ulri".
"Cerca di vedere le cose in un modo positivo. Non ti senti finalmente... unitario? Ora non devi più lottare per condividere le tue idee. Niente più lotte intestine. Puoi farti tutti i congressi che vuoi, senza aspettare il numero legale".
"Ulri, non respiro".
"Tieni duro".
"Io adesso accendo la luce".
"Non lo so, non mi sembra una buona idea".
"Che cosa potrebbe essermi successo?"
"Non lo so, K., non lo so. Qualcosa che non è ancora successa a nessuno".
"Addio Ulri".
"No, aspetta, K., sto arrivando, io..."
Clic.

Contò fino a tre. Quattro volte. Per un attimo che gli sembrò lunghissimo, non respirò più. E poi accese.
Quello che vide davanti a sé, non l'aveva mai visto realmente. Davanti ai suoi occhi ancora storditi dal sonno, c'era il suo culo.

Il suo culo si era separato dal tronco, si era seduto sulla sua pancia, e meditava sul da farsi.

"Torna con me", bisbigliò K. "Possiamo fare ancora tante cose assieme. Dobbiamo... dobbiamo guardare a ciò che ci unisce, non a ciò..."
Una lungo peto troncò la discussione, annunciando nel contempo la nascita del Partito della Rinascita Intestinale Autonoma Popolare (PRIAP).

38 commenti:

  1. Deve essere durissima arrivare in fondo alla giornata guardando Renzi che limona con Verdini sui sedili in fondo alla corriera. È comprensibile che tu abbia bisogno di sfogarti un pochino. Ti sentì meglio adesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è un sacco di gente che crede che questo sia un blog renziano, è divertentissimo.

      Elimina
    2. ...è renziano a insaputa dell'autore.

      Elimina
  2. Questo testo è da Nobel per la letteratura :)

    RispondiElimina
  3. Ma che ci speravi pure tu in Tsipiras? No, perché io sì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che uno scazzo tra Flores d'Arcais e qualche altro geniale stratega cambi molto la situazione: se uno ci credeva prima secondo me dovrebbe credere ancora (io boh, vediamo).

      Elimina
  4. Molto divertente, complimenti! Forse si poteva evitare di scivolare nel boccaccesco sul finale... sarebbe rimasto sempre un bel pezzo di satira vera. La trivialità non fa più commedia dell'arte da tempo, ormai. Cmq, lo dico così, tanto per non fare quello che dice che è un pazzo da nobel. E poi, chi sono io per criticare? Però può essere che lo utilizzi per qualche laboratorio teatrale. Funziona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. errata corrige (o no?): "PEZZO da nobel..."

      Elimina
  5. Ma lo sa che è proprio un bel testo? Ce lo vedrei bene in un romnzo cyberpunk.

    RispondiElimina
  6. La boschi non solo perché compaesana, sarà che lì l'aria è buona ma può diventare la nuova bindi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Renzi risponderebbe "Puppa!"
      Invece in Sardegna direbbero "Poba!"
      Non so cosa dicano in Calabria, ma sicuramente anche loro hanno una risposta ad "eh?"
      ;-)

      Elimina
  7. Il pd secondo voi è più impegnato nel cercare di risollevare l'Italia o in guerre interne?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franz, fottitene del PD ogni tanto.

      Elimina
    2. Caro anonimo qualunquista, il problema è che il pd se ne fotte di noi...almeno questa è la mia impressione...

      Elimina
    3. Hai ragione Franz, continua la tua lotta contro il pd nei commenti di un blog. Il tempo ti darà ragione.

      Elimina
    4. Caro anonimo qualunquista, nessuna lotta, le mie sono solo considerazioni, credo condivisibili, come qui ce ne sono tante.
      Se non ti piacciono non sei obbligato né a leggerle né a frequentare questo blog...per me puoi anche smammare..
      Prima mi sapresti dire una sola differenza tra renzi e berlusconi?
      Io a parte l'età non ne trovo altre..

      Elimina
    5. ahahahahahahaahhahahhaha....

      Elimina
    6. Gli 80 euro a due giorni daslle elezioni mi ricordano la pasta o le scarpe regalate da lauro

      Elimina
    7. Ben svegliato Franz!
      La staffetta letta renzi cos'è se non un gioco di palazzo di poltrone e di potere....
      e noi sempre spettatori

      Elimina
  8. Ciao Leonardo
    Mi piacciono molto i Monty Pyton e quando, come in questo caso, sono citati o presi come spunto così a proposito, mi sembra incredibile che nessun altro lo colga. Ci hai pure messo il fotogramma del Brian, che scena cult! Saluti!

    RispondiElimina
  9. Vorrei ringraziarti per l'ispirazione che mi hai fornito. Grazie davvero. http://tinyurl.com/o7lab5e

    RispondiElimina
  10. Sempre Il Grande Leonardo dei nostri tempi....

    RispondiElimina
  11. mi sembra importante farti sapere che esiste anche la traduzione italiana. Grazie ancora per l'ispirazione, e auguri per nuove battaglie
    http://allegroefurioso.wordpress.com/2014/03/17/caro-antisemita/

    RispondiElimina
  12. mi sembra importante farti sapere che esiste anche la traduzione italiana. Grazie ancora per l'ispirazione, e auguri per nuove battaglie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sembra molto importante... ma non si capisce cosa centra

      Elimina
    2. Il post di Tondelli qua sopra, sulla Sinistra Intestinale etc sembra una esemplificazione di questo paragrafo:
      --
      in effetti il partito che voti ha sempre perso le elezioni. E non hanno mai avuto la possibilità di governare qualcosa di importante. Nonostante siano i più intelligenti e i piu’ colti. Proprio come te.
      ---
      Poi ci sono altri punti, che si riferiscono a battaglie che sono (state?) molto care a Tondelli. Ed ugualmente perdenti. P. es.
      ---
      Perché tu sei buono. Gli altri sono cattivi. Tu sei un bravo ragazzo, un bravo compagno, uno che vuole solo giustizia per gli oppressi. E i palestinesi sono oppressi. E gli oppressori sono ebrei. Il loro nemico è lo Stato ebraico. E uno Stato ebraico è male.
      ---
      Grazie per l'apprezzamento, e grazie a Tondelli che -vedo- mi segue da vicino.

      Elimina
    3. Per la verità, Zanardo, è da un po' che ti ho perso di vista: sei tu che mi vieni a cercare qui e altrove, tanto da darmi l'impressione di mancarti. Saresti pure il benvenuto, se per una volta fossi in topic e riuscissi a decodificare l'ironia.

      Non c'è nemmeno bisogno di farti presente che non ho nulla contro gli ebrei (neanche quelli veramente sui generis che con la scusa del sionismo militante vengono a spammare), e che lo Stato ebraico non è affatto il male - come tu scrivi un po' dappertutto, con diversi pseudonimi. La questione palestinese è una cosa molto complessa che non hai mai affrontato con serietà, quindi inutile discuterne.

      Mi dispiace per la tua frustrazione, ma da qui non ho modo di aiutarti: anzi se devo essere onesto ho la sensazione di avere un po' aggravato la tua situazione nei mesi scorsi. Credo che dovresti uscire più spesso, festeggiare sul serio: senza pensare sempre ai tuoi nemici immaginari. Mi sembra di avertelo però già scritto molte altre volte.

      Elimina
    4. Uno ti fa notare che la tua parte politica non ha mai avuto grandi occasioni di governare (=quasi mai vinto le elezioni) e tu ribatti che lui e' un frustrato.
      Oh, auguri per le prossime elezioni, eh. E mi raccomando, torna a trovarmi.
      Ciao ciao

      Elimina
    5. scrive in inglese che tutti lo odiano, nessuno lo caga.
      lo riscrive in italiano, continua a non cagarlo nessuno.
      viene a spammarsi da anonimo, niente.
      viene a spammarsi col nome e qualifica, ancora niente.

      finalmente gli rispondono e lui è tutto contento, il troll più pucci del mondo, e conclude: "torna a trovarmi".

      zanardo ma ce l'hai un amico al mondo? perche' da come ti comporti non sembra.

      Elimina
    6. Buoni che se lo fate piangere poi chiama il Mossad.

      Elimina
    7. http://www.smbc-comics.com/index.php?db=comics&id=3300

      Elimina
    8. >zanardo ma ce l'hai un amico al mondo? perche' da come ti comporti non sembra.

      Si vantava di avere come amico Uriel (sadici e masochisti vanno bene assieme), poi hanno discusso di Israele e adesso... sbrocca a 360°.

      Ha un lavoro, una casa, una famiglia, una chiesa che lo tira fuori dai guai, ma rosica lo stesso. Caso davvero commiserevole.

      Elimina
  13. Risposte
    1. del resto sono in combutta da una vita...salvo far finta di litigare per salvare l'apparenza....
      Ora poi che si trovano in casa il più berlusconiano dei berlusconiani...ma fanno finta di nulla...per quanto ancora?

      Elimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).