lunedì 26 maggio 2014

Ssst, abbiamo vinto

Ciao papà

Credo che fosse inevitabile, e non escludo che possa succedere anche a voi: ieri guardandomi allo specchio ho visto un tizio coi capelli bianchi che votava la DC perché non sopportava Andreotti e non gliela voleva lasciare.

Il successo di Matteo Renzi - un successo così grande che non se l'aspettava nemmeno Matteo Renzi - così fuori misura che complica anche i suoi piani, allontanandolo da un Berlusconi che non ha più nessun interesse a far passare in senato le sue riforme - il successo di Matteo Renzi, che nessuno si aspettava fino ai primi dati del Viminale, e che in seguito tutti hanno trovato logico e inevitabile - forse era davvero logico e inevitabile, ma alzi la mano chi si aspettava un dato oltre al 40%. Cos'è successo, allora. Chi è uscito dalle catacombe?

Qualcuno che non si è fatto sentire fin qui: che non gridava basta euro nelle gabbie dei talk televisivi o sui social. Qualcuno che non ha lanciato neanche un hashtag. Qualcuno che nessuno contava più, perché la sua voce non si sente più da un pezzo, ammesso che si sia mai sentita. L'imprenditore che non si suicida. Il lavoratore che non ha ancora perso il lavoro - oppure l'ha perso ma non crede che Salvini e Grillo possano farci molto. Il risparmiatore che preferirebbe tenersi i risparmi in euro, dopotutto. Gente che non strilla nei bar, non ti tagga su facebook, e non urla in favore di nessuna telecamera. Probabilmente non risponde neanche ai sondaggi, il caro vecchio shy factor. La vogliamo chiamare col suo nome? Perché ce l'aveva un nome questa gente, ricordate?

Coraggio. Un aiutino: sono la maggioranza. Lo sono sempre stati. Esatto.

La maggioranza silenziosa.

È inutile prendersela con loro: non sono qui, non vi rispondono. Hanno fatto i loro conti e non coincidono coi vostri. Vogliono l'Europa, proprio come trent'anni fa. Oggi va molto di moda domandarsi chi mai l'ha voluta quest'Europa, ebbene, state certi che se loro non fossero stati d'accordo, non si sarebbe fatta mai. A loro andava bene Maastricht e andava bene l'euro. Non c'era bisogno di nessun referendum perché l'avrebbero vinto. Una volta votavano DC, PSI, ma anche PCI, e a parte qualche folata ogni tanto non c'era verso di smuoverli. Molti in seguito hanno appoggiato a lungo Berlusconi, e non c'è modo di sapere se oggi se ne vergognino. Adesso preferiscono Matteo Renzi. Una scelta discutibile, salvo che con loro non si discute mai un granché. Di sport, magari, o di cronaca o di gossip. La politica sembra sempre disinteressarli. E però a votare ci vanno e - sorpresa - l'Italia si riconferma la nazione più europeista d'Europa. Com'è logico che sia, per chi sa che l'unica alternativa è l'Africa. Eppure chi l'avrebbe detto mai.

Chi l'avrebbe detto mai, con quattro formazioni cosiddette populiste a raschiare il barile dell'antieuropeismo: grillini, leghisti, fascisti, residui berlusconiani - attenzione, se si mettessero tutti assieme rasenterebbero il 50. E forse un giorno lo faranno. Nel frattempo però si fanno concorrenza tra loro, hanno capi ringhiosi che non vogliono perdere il controllo - e intanto la maggioranza silenziosa li sta scaricando.

Ed eccoci qui. Una volta ci si chiedeva: moriremo democristiani? Dopo le elezioni dell'anno scorso, qualcuno cominciò a soggiungere, sommessamente: magari. Credo che sia inevitabile, per molti di noi, trasformarsi nei propri padri. Per me ormai era l'obiettivo di massima. Ciao papà.

44 commenti:

  1. E' l'esperienza dei saggi...

    RispondiElimina

  2. Non prendiamoci in giro. Qui nessuno voleva Matteo. Fioccavano i paragoni con B.
    Ora è ridicolo osannare chi avete osteggiato in tutto e per tutto.
    Triplo salto carpiato mortale...ed ecco un posto bello comodo sul carro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io volevo Matteo. Da tempi non sospetti.

      Elimina
    2. Ma qui non stiamo mica osannando nessunPEPPÈ PEPPÈ PEPPÈ, PEPPÈ PEPPÈ PEPPÈ, PEPPÈ. https://www.youtube.com/watch?v=Ex9jWJ5V014

      Elimina
    3. Se ti legge il tuo smacchiatore di giaguari...?
      Si sentirebbe un filo tradito, non trovi?

      Elimina
    4. aHAH anonimo, ti prego, continua pure a non capirci un cazzo http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/05/26/elezioni-europee-2014-le-reazioni-valls-francia-in-crisi-di-identita/1000818/

      Elimina
    5. ahaha cosa ti aspettavi che lo attaccassero proprio oggi?
      eh genio?
      E' ovvio che ora tutti sono in processione a porgere la saliva al deretano del nuovo capo?

      Io non ci capirò un cazzo ma tu tieniti pure la tua sinistra diversamente a sinistra.

      Elimina
  3. oh, io non ci credevo minimamente
    per dire, ieri sera me ne sono andato a dormire angosciato, senza aver visto le proiezioni, con la speranza di non svegliarmi in un paese fascisteggiante
    e quindi che dire?
    hasta la victoria siempre compañero renzi!
    personalmente mi auguro che grillo, a differenza di veltroni, si ritiri a vita privata come promesso e il m5strilli si decida a far politica davvero e "costringa" il pd a fare seriamente
    perché s'è capito che (a puttanate) è più bravo renzi (grillo stacce)

    RispondiElimina
  4. Vedo che ora siete tutti belli e contenti di aver vinto con un ghe pensi mi.
    Non è che per 20 anni la vostra è stata solo invidia?

    F.G.

    RispondiElimina
  5. Lo capisci ora perché uno con una certa idea di dignità, di libertà, di diritti e opportunità che si potrebbe qualificare di sx il PD non lo può votare? Non è che si può alleare con il centro o la destra: li è. Ora in modo più esplicito e vincente.

    RispondiElimina
  6. Ssssst abbiamo vinto!
    Uno a caso:

    http://leonardo.blogspot.it/2014/05/ma-di-che-faccia-parli-matteo-renzi.html

    RispondiElimina
  7. Ma perché "sst"? Ma non riuscite a festeggiare nemmeno quando il PD stravince? Cos'è, festeggiare non è "di sinistra"?

    Inizio io:
    Sììììììììììììììììììììì!
    E VAIIIIIIIIIIIIIIIII!

    Entrambi i ghepardi smacchiati, spellati e mangiatiiiiii!!!!1!!oneone!!1!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Svegliati tu!
      Ha vinto Renzi, ergo non ha vinto la sinistra.
      Per questo credo che L.T. abbia il pudore di "esultare" piano....sottovoce...

      Elimina
    2. Ma dài, mi accontento. Per un bersaniano fare un titolo come "Ssst, abbiamo vinto" è già essere molto sopra le righe!

      Elimina
  8. Io mi stupisco di quanto ancora prendono i lavati di cervello di M5S, Forza Italia e Lega, davvero Tsipras, Verdi e NCD si meritano di più, speriamo pian piano crescano come impegno, capacità di comunicare e compattezza interna. Finchè a monopolizzare l'opposizione ci saranno dei pagliaccioni come il Lord Blog e il Cainano il PD non potrà restare che un partito stravincente e di Centro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo Alessandro, tu sì che hai capito tutto!

      Elimina
  9. Speriamo in una diversa opposizione al PD!
    Ma mille volte meglio il PD dei buffoni da strapazzo che fanno leva sull'ignoranza della gente.

    RispondiElimina
  10. Renzi era insopportabile con la retorica rottamatrice: l'ha abbandonata. Renzi è stato tra i più corretti con Bersani dopo la sua "non vittoria". Renzi è stato messo al governo dalla minoranza PD, non per iniziativa sua. Renzi ha fatto entrare il PD nel PSE, dopo anni di discussioni ridicole.

    Pur non essendo un renziano della prim'ora mi sento di approvarne l'operato senza sentirmi voltagabbana: avrei preferito Bersani, ma sono conscio che il suo appeal non sia comparabile.

    Ora spero solo che Renzi non si faccia prendere dal "con me o contro di me" in cui è talvolta scivolato, ma in generale credo si sia comportato meglio di come io me lo prospettassi agli esordi.

    RispondiElimina
  11. l'unico problema è che il pd di renzi è ancora meno un partito di sinistra rispetto a quanto poco già era prima. quindi se qualcuno di sinistra esulta per la vittoria di questo pd, esulta per la morte definitiva della sinistra stessa. ieri notte non mi ricordo chi del pd affermava e ammetteva che loro hanno allargato la loro prospettiva in termini di elettorato di riferimento. e secondo voi dove l'hanno allargata? quindi qui forse tanti non hanno votato per i cosiddetti fascisti del m5s, curioso come in Italia chiunque sia inviso al potere diventi fascista, solo per poi mandare al governo, come alleati, ben altri fascisti. però questa volta reali. quindi ha vinto la democrazia cristiana e voi, di sinistra, esultate? penso che ridere, piangendo,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Analisi ineccepibile!

      Qui c'è anche chi ha postato foto con bottiglia di spumante per la vittoria che ha sancito la sconfitta definitiva della sinistra.

      Elimina
    2. La tua sinistra forse, non la mia

      Carlo

      Elimina
    3. Guarda, il giorno che il Partito Marxista Leninista Italiano prendesse il 90% dei suffragi, ci sarà sempre qualcuno che parlerà di sconfitta definitiva della sinistra.

      Un sacco di moderati (anche ex berlusconiani) ha preso paura e ha votato Renzi, amen. Se anche loro si sono convinti che non mangiamo più i bambini - e che facciamo meno danni dei grillini - si può anche un po' esser contenti.

      Elimina
    4. io degli "esperti" di flussi mi fido meno di zero, guardo ai numeri, e non alle percentuali. E i numeri dicono che Renzi ha preso 1 milione di voti in meno di quel Veltroni che garantì al Pregiudicato la più larga maggioranza di sempre. Quindi fino a quando non mi presenteranno uno ad uno gli ex berlusconiani che hanno votato Renzi, rimarrò convinto che ha semplicemente preso il 90% del massimo possibile per un partito di csx, e quindi che non ci sia la minima prova che abbia preso un solo voto di gente CHE NON HA MAI VOTATO PD (quindi escludo un piddino che ha votato Grillo l'anno scorso e Renzi quest'anno). E, contestualmente, che i 13 milioni e mezzo di voti a disposizione di Berlusconi del 2008 sono sempre lì, in attesa che il Pregiudicato trovi un successore che sappia tenere il palcoscenico senza fare troppi danni, che poi ci pensa lo strapotere mediatico a far diventare un mediocre un fenomeno della propaganda politica.

      Elimina
  12. boh. Se abbiamo vinto, com'è che non sono contento? E che l'esultanza di molti che per anni hanno sempre votato come me mi sa tanto di una cosa finta, forzata, un pallido surrogato di una vittoria che sarebbe dovuta arrivare in ben altre elezioni?

    Solo questo chiedo a LT.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può darsi che tu sia un po' incontentabile. Poteva andare molto peggio, dai.

      Elimina
  13. No, Leonardo, aspetta, adesso voglio sapere assolutamente una cosa: parlavi di un padre metaforico o tuo padre davvero votava DC?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non violo nessuna privacy, ha pure fatto il consigliere comunale. Area Zac, credo.

      Elimina
    2. Vabbé, stavo per fare il "simpatico" con qualche battuta, ma rischierei una goffissima gaffe. :)
      Ha solo colpito la mia curiosità e provocato un certo interesse -del tutto personale, ovviamente- la specularità divergente delle storie personali.

      Spero di poter trovare pure io un partito erede del PCI, quando sarà il mio momento. :)
      Ciao. :)

      Elimina
  14. immagino che in questi frangenti utilizzando chessò la teoria del caos o forse quella dei giochi si riesca a spiegare o a capire o almeno a farsene una ragione
    personalmente non amo renzi né i tipi à la renzi, tuttavia per me non c'era alternativa:
    grillo?
    berlusconi?
    no, neanche la lista tsipras.
    un raggruppamento eterogeneo che ha cominciato a litigare prima ancora di cominciare a raccogliere le firme per partecipare alle elezioni
    quindi stamattina ho acceso la tv, non credevo ai miei occhi, ho chiamato mia moglie e le ho chiesto di leggere con me per essere sicuro di non avere allucinazioni
    ora ci saranno problemi con i diritti civili e mille altre cose, quindi se il m5 strilli avrà voglia di stanare renzi e il pd avrà occasioni per farlo, se vorrà continuare con le stronzate avrà l'occasione di arrivare a fine legislatura senza aver minimamente inciso sulla realtà
    solo che stavolta toccherà al m5 strilli dare la disponibilità a collaborare
    oh, mi aspetto il ritiro di grillo, così, per coerenza: dopo aver chiesto le dimissioni a mezzo mondo mi aspetto le uniche che non abbisognano di buffonate da parte sua

    RispondiElimina
  15. Intanto a destra c'è una desolazione... l'NCD ci prova e gli è andata pure benino. Fa una tenerezza. Ieri sera la Santanché continuava ad infierire sulla giovane esponente dell'NCD che nelle prime rilevazioni era in bilico sul 4%... Continuava a ripetere: "Il centrodestra È Berlusconi!" Brrr, poveracci....

    La crisi della destra italiana sarà lunga e difficile. Solo la Lega (chapeau) ha avuto il coraggio di fare primarie (anche se finte) e di proporre un leader nuovo ed un ricambio generazionale. La Lega, capite? Il centrodestra no. Innova di più la Lega che Forza Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedrai che appena trovano le truppe cammellate anche a destra faranno le primarie

      Elimina
  16. le colpe dei padri ricadranno sui figli. e i debiti. e così sia.

    RispondiElimina
  17. Sostenevi che al centro non si guadagna voti e comunque fino a che Berlusconi avrebbe avuto le televisioni sarebbe sempre stata dura.

    E invece il PD ha preso 3 milioni di voti in piu' rispetto al 2009 e ha conseguito un successo storico. A riprova che a sinistra sono stati persi anni, anzi decenni, preziosi. I vari Sofri avevano ragione e tu no. Una volta riconosciuto questo, poi si puo' parlare, e giustamente, dell'Italicum, delle false sirene del blairismo ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I decenni sono passati ad aspettare che Berlusconi invecchiasse, perché fino a un certo punto è stato imbattibile (grazie soprattutto alle televisioni).

      Lo stesso Renzi ha potuto contare su una notevole benevolenza dei media. Persino quelli mediaset. E comunque ha preso meno voti di Veltroni.

      Elimina
    2. Le televisioni gli sono piovute dal cielo o gli amichetti di sempre hanno avuto un occhio di riguardo?
      https://www.youtube.com/watch?v=GJUamGyaANY

      In quanto alla benevolenza dei media nei confronti di Renzi...potrebbe avere a che fare con la profonda sintonia?

      Certo che sono stati persi anni, direi lustri....ma la cosa importante era non dispiacere e non intristire gli amici

      Elimina
    3. E cambia almeno video, sembri ossessionato.

      Va da sé che tra Grillo e Renzi, per B. il male minore era Renzi. Guarda solo lo spread. Grillo ha fatto di tutto per terrorizzare i mercati, non mi sembra così curioso che chi sui mercati ci lavora abbia fatto il possibile per ridimensionarlo.

      Elimina
    4. L'affluenza alla camera nel 2008 e' stata del 80.5%, dato che erano elezioni politiche. L'affluenza alle europee 2014 e' stata del 59%, ovviamente minore. Non si possono paragonare il totale dei voti delle due. Il paragone pertinente e' con le elezioni europee 2009.

      Tra l'altro, chi sta al governo rischia di piu' alle elezioni europee dato che l'elettore puo' mandare un messaggio votando un partito meno preferito, o astenendosi, senza pagare un grosso costo in termini di politiche nazionali (dopotutto gli eletti se ne vanno a Strasburgo e chi li ha visti, li ha visti).

      Infine, nel 2008 la crisi economica non si era ancora fatta sentire. Da li' in poi, il Pil e' sceso in picchiata e siamo sempre a 9 punti percentuali in meno di allora. Dati qui:

      http://research.stlouisfed.org/fred2/graph/?g=BCY

      La situazione economica punisce sempre chi sta al governo ma il PD cio' nonostante ha fatto un gran risultato.

      Queste sono elezioni particolari, con il riassestamento di M5S e a destra. Quindi non si puo' attribuire tutta la vittoria a Renzi. E poi magari e' una vittoria di Pirro dato che la situazione europea e' in grossa difficolta' e Renzi non ha ben chiaro cosa fare. Tutte considerazioni valide e da farsi.

      Basterebbe pero' riconoscere che una volta che il vecchio gruppo comunista del PD e' stato messo in disparte, il PD e' primo in Italia, alla grande. Evidentemente molti avranno avuto problemi di ricezione col TG4.

      Elimina

    5. "La situazione economica punisce sempre chi sta al governo"
      a meno che sia tanto grave che con 80 euro ti compri milioni di voti.

      Elimina
  18. un'analisi per ora sfuggita ai più è che è in atto un conflitto generazionale.
    gli under 30 hanno votato in massa Grillo, perciò se la prende coi pensionati
    https://pbs.twimg.com/media/BoodwudCYAECNoi.jpg:large
    sz

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).