martedì 26 gennaio 2016

Il suo nome è sulla lista?

Niente fa gennaio come i corridoi delle scuole, quando tirano via le stelle di Natale e mettono i cartelloni con le svastiche il filo spinato e le stelle di David.

Ciò detto, quest'anno insegno in una classe esposta a sud, con tapparelle discutibili, e se c'è il sole la LIM è nitida solo fino alle 9 del mattino, poi è meglio fare altro. Quindi in terza se voglio proiettare un po' di Schindler's List devo partire subito, l'appello magari lo faccio quando il sole comincia a picchiare.

Ecco. Fare l'appello dopo aver visto un qualsiasi pezzo di Schindler's List è inquietante in un modo che non vi immaginate - cioè adesso che ve l'ho raccontato magari ve lo immaginate, ma anche un po' di più.

(Dall'archivio:





6 commenti:

  1. chissà se fra qualche anno un professore farà vedere a dei ragazzini il Figlio di Saul...

    RispondiElimina
  2. E' giusto ricordare le tragedie per far si che non avvengano più
    E' poi importante ricordarle tutte

    RispondiElimina
  3. "Ecco. Fare l'appello dopo aver visto un qualsiasi pezzo di Schindler's List è inquietante in un modo che non vi immaginate - cioè adesso che ve l'ho raccontato magari ve lo immaginate, ma anche un po' di più."

    ecco. oggi m'hai fatto ridacchiare. e magari non era quello che volevi. intanto grazie, eppoi magari c'hanno ragione quelli che dicono che sei un cattivo maestro...

    RispondiElimina
  4. A tal proposito vi consiglio "La vita è bella" e "Train de vie"
    Stupendi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!
      (ehm... che significa "train de vie"? è straniero? ha i sottotitoli almeno?)

      Elimina
    2. Magari Leo ci fa una bella recensione.....è un film molto bello a parer mio!

      Elimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).