mercoledì 4 marzo 2015

Non voglio pagare per la scuola privata di tuo figlio, grazie.

Cari cattolici riformisti, liberali, o chiunque voi siate: io vorrei che fosse chiaro che, contrariamente a quanto sembrate sostenere, nessuno in Italia vi costringe a far studiare i vostri figli in una scuola pubblica. Voi potete, e da sempre, iscrivere vostro figlio a qualsiasi scuola vi pare e piace. E a me sta bene.

Però ve la pagate.

Perché in questo momento le cose stanno in questo modo: io, in quanto contribuente, sono costretto a pagare, oltre per il servizio pubblico (come è giusto che sia), anche per i vostri buoni scuola. Ed ecco, questa idea che voi siate liberi di fare quello che volete, ma a spese mie, è la cosa che sopporto di meno in assoluto.

Sarà una coincidenza che l'unica volta in cui compare, nella nostra Carta Costituzionale, questa brusca espressione, "senza oneri per lo Stato", sia proprio in quel famoso art. 33? "Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato". Possiamo pagare per molte cose, ma per la scuola dei vostri figli, grazie, no. Fatevene una migliore coi soldi vostri, se siete così bravi.

Nudo, vogliamo Don Giussani nudo!


un vecchio pezzo, scritto su un blog abbandonato come tanti. Lo rimetto qui perché a quanto pare ha ancora senso).

26 commenti:

  1. Pensa io, che nemmeno ho figli, quanta voglia ho di pagare le scuole pubbliche per tuo figlio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma a te conviene che i figli degli altri vadano a scuola.

      Elimina
    2. (ehm, scusa se mi intrometto: dipende da quanto sono diventato nichilista nel frattempo!
      ...intendo dire che se i figli altrui restano ignoranti e subalterni magari in vecchiaia potrò permettermi uno o due schiavi tutti miei...)

      Elimina
    3. E vorrebbe pagare anche le scuole private, scusi? e tutte le tasse che noi paghiamo, le paghiamo anche per Lei.

      Elimina
    4. E tu pensa che c'è stato qualcuno che un giorno ha "buttato" i suoi soldi per far studiare te!!!!!!!
      Ma forse tu a scuola non ci sei mai andato perché tanta ignoranza di pensiero non si giustifica che così.

      Elimina
    5. Cretina ho iniziato a 16 anni sono uscita a 50 per colpa dei frutti delle vostre gnocche

      Elimina
  2. e pensa il figlio di Leonardo che voglia avrà di pagarti la pensione...
    e pensa il padre di Leonardo che voglia aveva di pagarti la scuola dell'obbligo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me nessuno m'ha pagato un cazzo, perchè io sono Zio Effe, non so se si era capito.
      Però se cominciamo a dire che io non voglio pagarti questo o quest'altro fidati che si entra in un terreno PALUDOSO.
      Tipo (fai conto che sono un comico su un palco, PAPAM! è un colpo di grancassa e un LA di tromba e sassofono tenore)

      i vegani pagano le stesse tasse e sovvenzionano i contributi agli allevamenti dell'unione europea PAPAM!!!!
      Chi manda il figlio a scuola privata paga le tasse e mantiene le scuole pubbliche, molto più di eventuali contributi PAPAM!!!
      Chi prende solo la metropolitana e va a piedi con la sua TASI ci paga il rifacimento di un asfalto che non usa, e che un po' odia (perchè gli ricorda dei brutti momenti durante: l'infanzia) PAPAM!!!
      Chi sta attento alla linea e alla salute, a prezzo di palestra e cibo sano paga anche per i ciccioni ingordi che si intasano le vene di cibo schifoso, ma buonissimo, che il salutista vorrebbe mangiare, ma che non mangia per restare sano. Le tasse del magro nelle tasche del ciccione di merda tipo Adinolfi PAPAM!!!!
      Chi schifa il cimena italiano, eterno susseguirsi di storie orrende su famiglie che si sfasciano e poi l'amore unisce e nessuno tocchi i bambini, col suo canone finanzia questa porcata che come punta di diamante ha quel tedioso regista di nome Garrone PAPAM!!!!!

      E così via, si è fatto tardi, grazie, grazie a tutti
      (applausi)

      Elimina
    2. Non è affatto un terreno paludoso. È invece abbastanza chiaro. Tu hai diritto di dichiarare che non vuoi pagare per questo e per quello, ci mancherebbe altro. Così come Leonardo dice la sua. L'unica piccola, sostanziale differenza sta nel fatto che ciò che Leonardo chiede sta già nella Costituzione. Che per carità, può poi essere cambiata anche quella. E infatti.

      Elimina
    3. un grasso non è detto sia tale solo perchè si ingozza di cibo spazzatura, ma è chiaro che i salutisti devono pagare anche per curare chi, grasso o magro che sia, fuma, mangia schifezze e pensa poco alla sua salute. Allo stesso modo chi non vuole figli deve pagare le tasse per le sale parto eccetera..ed è giusto così, si chiama solidarietà sociale.
      Per il resto ti ha risposto weissbach

      Elimina
    4. Il ragionamento di Zio Effe non è originale, ma discende per linea diretta dai liberali di ieri - ad esempio nella seconda metà dell' '800 le tasse non erano progressive, perché l'idea che se guadagni di più paghi di più era considerata un attentato allo spirito imprenditoriale- e di oggi - ad esempio l'Obama care è stato contestato secondo la logica che se uno si ammala è anche colpa sua e perché devo garantire la sanità ad un povero? Se veramente ci tiene, che si rimbocchi le maniche e inizi a guadagnare!

      Quindi nulla di nuovo sotto il sole, ma il classico conflitto fra chi sostiene che ricchi e sani = più bravi e meritevoli e chi sostiene invece che ricchi e sani = semplicemente più fortunati.

      Mutatis mutandis, il passo successivo è rispondere alle vittime di uno stupro che se la sono andata a cercare, alle vittime di un furto che devono armarsi e ai profughi di guerra che dovevano difendersi meglio.

      Elimina
    5. Non voglio più pagare per la Scuola Pubblica!
      Mio figlio frequenta una scuola Paritaria pagata al 100% da ME.
      Bene, non voglio più pagare le tasse per la Scuola Pubblica visto che mio figlio non ne usufruisce. Come la mettiamo?
      Due pesi due misure, signori?
      Prima di criticare la scuola Libera (paritaria, cattolica, laica, privata che dir si voglia) informatevi e studiate i POF, la PD, la PE, i BES e confrontateli con quelli di tante scuole Pubbliche. Solo in quel caso si può costruire un contraddittorio non viziato da populismo!!

      Elimina
    6. Studiare i BES? Intende i Bisogni Educativi Speciali?

      Come la mettiamo... Direi che le tasse le paghiamo tutte. Io non usufruisco del trasporto pubblico, ma pago la mia quota di tasse perché è nel mio interesse che funzioni e renda più fluida la circolazione. Per molto tempo non ho avuto figli e ho pagato per la scuola pubblica ugualmente: era nel mio interesse che i minori studiassero, anche se non erano figli miei. È la società, funziona così.

      Elimina
    7. "E la società, funziona così."
      La più bella giustificazione che abbia mai sentito sul ladrocinio perpetrato dai governi. Ti prelevo il 60% del tuo salario così pago il salario a milioni di burocrati, politici e scansafatiche. E' inutile che potresti, è la società funziona così.

      Elimina
    8. Sei libero di trasferirti in paesi dove la società non funziona così, dove devi pagarti guardie armate perché la polizia non funziona, dove devi pagarti un medico tutto perché non esiste la sanità, dove i figli dei ricchisono educati dai precettori perché non esistono scuole, eccetera...
      Noi in Europa son due secoli e mezzo che spingiamo in direzione opposta, ma se guardi nella fascia subsahariana troverai paesi più adatti ai tuoi ideali.

      Elimina
    9. E pensa che la pensione ce la pagheremo da soli se ci arriveremo mentre le scrofe zi succhiano i soldi e il cazzo in contemporanea

      Elimina
  3. non sono d'accordo con te: visti i postulanti, io ci avrei messo una foto di hogwarts e il quidditch.

    RispondiElimina
  4. SENZA ONERI PER LO STATO costituzione disattesa ancora una volta.
    Sarebbe interessante sapere se chi manda i figli nelle scuole cattoliche sarebbe contento di pagare i buoni scuola per le scuole islamiche, buddiste, e via discorrendo.

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. ...su si un regno dove non esiste il welfare dove a chi ha sarà dato (come premio di produttività) e a chi non ha sarà tolto anche il poco che ha (onde incentivarlo a sgobbare e a produrre di più).

      Elimina
  6. Non sarebbe meglio che chi vuole la scuola pubblica se la paga e non la fa pagare a chi non la vuole?

    RispondiElimina
  7. Non voglio pagare per la scuola pubblica di tuo figlio, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora perché noi dovremmo voler pagare le tue medicine quando ti ammalerai di leucemia?
      La società si fonda su determinati patti sociali, tu sembri però preferire la legge della giungla. Attento, dunque: nella giungla c'è sempre qualcuno con zanne più affilate delle tue.

      Elimina
    2. ...y sin embargo muchos queremos que tu hijo crezca en igualdad de oportunidades

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).