sabato 1 novembre 2008

a chi la cacarella? A noi!



(Gloria imperitvra a SAVRO e Heil! Phonkmeister)

54 commenti:

  1. ha ha fantastico!
    sai che riceverai bordate di insulti?
    auguri!
    d

    RispondiElimina
  2. certo,bravo democratico del cazzo.
    Ma si cosa facciamo noi del blocco studentesco di 18 anni quando siamo in 30 contro 400 compagni di 40 anni e le guardie con le pistole e i manganelli,ma si suicidiamoci e meniamoli tutti cosi quel democratico di leonardo non fa lo spiritoso che fa ridere solo la sua cerchia di poveri caproni che ogni volta che scrive una cosa rispondono in coro " ma che bel post leo" " sei proprio bravo leo" "leo for president"..

    W quando qualcuno è in dissenso tanto è in malafede perchè non la pensa come il capostipite della vertià..

    Siamo leoni contro iene

    RispondiElimina
  3. sei proprio triste... magari pensi di essere spiritoso sfoggiando la tua confidenza con problematiche escrementizie dovuta al fatto che nella testa devi avere proprio "materia marrone" anzichè grigia.
    Godetevi lo spasso nel mondo virtuale, il mondo reale vi sta prendendo a calci in culo su tutta la linea! Il mondo è stanco di voi, zecche e parassiti!

    RispondiElimina
  4. "Capostipite della verità"...ero rimasto a "Figlio di Dio" e "Unto dal Signore"...è bello arricchire il proprio vocabolario.

    Aspetto con ansia la petizione per aggiungere questi termini alla Treccani (magari se andate sotto la sede della Treccani a Roma armati di spranghe si decidono a darvi ragione ^^)

    RispondiElimina
  5. anvedi sto cojone!!!
    cosa mi dici cel video che avete messo nel vostro sito dove sembra veniate aggraditi, tralasciando le bastonate al centro della piazza prima di nascondervi dietro al vostro furgoncino..
    la storia non la capirete mai.

    RispondiElimina
  6. fabio
    siete trecento
    siete belli
    siete coraggiosi

    onore onore onore
    au! au! au!




    marcello

    RispondiElimina
  7. >Siamo leoni contro iene

    A: ROARRRR!

    B: ROTFL!

    RispondiElimina
  8. "leonardo" tu dov'eri?eri su internet?l'antifascismo non ha valori se non quello dell'odio gratuito.

    RispondiElimina
  9. Mai visti tanti anonimi tutti insieme. Per essere gente coraggiosa si nascondono bene.

    RispondiElimina
  10. caro giancarlo, cosa vorresti? non sono registrato, però voglio dire lo stesso la mia, ti spiace? o dovrei metterti nome, cognome, indirizzo e numero di telefono? no, non lo farò, le storie degli agguati da infami sotto casa, come faceste col povero Ramelli, ci hanno insegnato qualcosa. Esattamente ci hanno insegnato che voi "compagni" siete dei vili, degli infami e degli assassini, dai tempi dei briganti "partigiani" fino ad oggi. Per fortuna che vi state estinguendo.

    RispondiElimina
  11. ah, dimenticavo, caro giancarlo, che se vuoi mettere tu un recapito dove posso trovarti, appena ho tempo passo ;-)

    RispondiElimina
  12. caro Fabio,

    leonardo scrive benissimo ed ha un senso critico molto acuto.

    quelli che si sono presentati con maganelli e cinghie sono stati quelli di blocco universitario, volevano rovinare la manifestazione e ci sono riusciti in piena strategia cossighiana.

    RispondiElimina
  13. I fasci hanno scritto sul loro forum super controllato e manipolato di venire a scrivere commenti di insulti qua sopra... poveri dementi per qualche ora hanno provato a far passare la storia delle vittime ora invece sono sputtanati su tutta la rete come picchiatori di ragazzini.
    Vigliacchi vedetevi le foto che gli admin del vostro sito vorrebbero non farvi vedere... liberi pensieri ma vaff. picchiatori vigliacchi
    http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/scuola/foto-navona/1.html

    RispondiElimina
  14. @anonimo sailcazzoquale:

    in un giorno siete passati da presunte vittime a quelli che minacciano di venire a casa, non ce la fate proprio neanche a far finta di essere democratici.

    RispondiElimina
  15. Io non capisco: uno dei portavoce dei fasci del giro Casa Pound, BS e compagnia bella non è quello che canta nei Zeta Zero Alfa? Quello che canta "Nel dubbio mena"?
    E si vengono a lamentare se qualcuno, giustamente, nel dubbio (ma neanche troppo) li mena.
    Cari Fabio e amichetti vari, fatevi spiegare dai vostri camerati più grandi che, quando sei in strada e fai gli scontri, capita che le dai ma capita anche che le prendi. E la democrazia non centra un cazzo.
    Firmato: un anonimo che (ai suoi tempi) le ha prese, le ha date, ma non è mai andato a frignare in pubblico.

    RispondiElimina
  16. boh, ho letto qua e là e sento un po' le solite cazzate. dei fasci che si parla a fare? sono leoni lo dicono sempre, sono viscidi lo sembrano sempre. Insomma bestie.
    ma che serve mettersi a gareggiare sulle botte prese e date? é quello che vogliono così si diventa come loro. Bestie. E' come se seguissi un cattolico a parlare della natura di dio: quale natura?
    Quello che è successo si evince dai video, tutti, pure quelli loro:
    siamo tutti studenti=tentativo di uguaglianza (insomma tutti bestie)
    botte ai ragazzini, indisturbati= siamo tutti studenti, manifestanti, violenti
    [N.B. non possono esservi dubbi sulla sequenza temporale. Quando vociano dal carro (bestiame) la piazza è stracolma. Quando si vedono i soccorsi ai feriti la piazza è ancora piuttosto piena. Quando arrivano gli "universitari" la piazza è già molto vuota.]
    Poi passa tanto tempo: perchè? perchè occorreva aspettare gli "universitari". L'episodio che traccia Maltese avviene ora (cazzo, fate uscire i video!). I fascisti attendono pazienti si compattano in ordine, allenati e armati. Chi erano quelli che ci vanno svariate volte a parlottare, tra di essi quello claudicante con la woman in black?
    Quando arrivano gli "universitari" notare che solo alcuni manifestanti, per lo più ragazze, cercano di fermarli. la polizia no. perciò possiamo domandarci: erano veri manifestanti?? e se sì: ancora così stupidi da non comprendere che si stava aspettando loro per il "teatrino"?
    infatti comincia: la polizia che per quasi un’ora non ha fatto nulla, manda un questurino, lagnoso come solo gli attori di soap-operas sanno esserlo, avanti alle telecamere ufficiali, a dire ai fasci con le spranghe in mano: monelli, non fate così. Nel mentre l’ometto blu parlotta al cellulare e subito dopo qualcuno “universitario” tira qualcosa e comincia il parapiglia. In fondo è una buffonata di una manciata di persone, non più di una rissa in classe.
    Alcuni aneddoti però sono interessanti: dopo l’arresto del “rosso”, quello che voleva difenderlo, per far capire (evidentemente “sente” qualcosa in quell’attimo) che voleva solo discutere, alza prontamente le mani, ma invece il questurino (un altro) gli parte lo stesso urlando come se fosse stato attaccato fisicamente.
    Ancor più interessante è osservare quando intervengono i policemen: corrono tutti girando intorno al carro bestiame verso un gruppetto che si pista a ridosso dell’edificio. Poco dopo chi ti sbuca fuori? Ma certo, proprio lui l’ometto blu che corre al riparo e va a parlare con uno di loro un poco arretrato. A questo punto cominciano ad arrestare (??? Ahahahaha!!) i fasci.
    Sembrerebbe quindi per salvarli, nel momento che gli altri hanno avuto la meglio: stanno tutti doloranti ma uno salta in piedi, avanti alle telecamere: li vedete c’hanno attaccato!? Il poliziotto dice : a France’, er cappelletto tratta in confidenza: sono i miei ragazzi, il questurino: poi si vede….l’ometto blu sta al cellulare, parla in confidenza coi cellerini, entri prego collega.
    Un po’stupido saltare dicendo: l’avemo menati! O no?

    RispondiElimina
  17. ti posto 2 video per smenire le cazzate che mi tocca leggere

    Sono i video per cancellare la diffamazione di due ragazzi accusati di essere infiltrati della polizia

    http://it.youtube.com/watch?v=YDagCEZ8GI0

    http://it.youtube.com/watch?v=zCgwcUseZoU

    Se non credete manco a questo, ve lo dico col cuore...andate a fanculo

    RispondiElimina
  18. lo sto guardando
    a parte che testa di cazzo come l'amico tuo ce ne sono pochi....
    le mie diventano "cazzate" solo quando mi dimostri che nn sono vere. nn perché lo dici.
    appunto le aste...una falsità
    la stessa di quello che salta e dice "li vedete hanno i caschi" e c'avevate le "aste"... queste sono "cazzate"

    RispondiElimina
  19. tu hai detto che francesco e l'altro che parlano al telefono erano sbirri giusto?
    Ti ho dimostrato che non è vero giusto?
    Quindi hai detto una cazzata
    punto

    RispondiElimina
  20. sto vedendo il secondo
    tu non sai leggere è evidente...
    io ho detto che c'è un legame evidente tra zippo=ometto blu e i movimenti dell'azione, della polizia e forse di chi vi tira le cose per far scoppiare il parapiglia, mai che fosse uno sbirro.
    se nn sai leggere per me è comprensibile... se sai leggere invece è ora anche comprensibile a molti che ogni cosa che dici è falsa...

    RispondiElimina
  21. per essere più chiaro: i tuoi video non escludono che tra zippo, francesco e cappelletto 40enne ci siano legami con i "cellerini". Al contrario con l'aggiunta dei tuoi video è immediato pensare che c'è un forte legame tra casa pound e 'sta polizia qua.

    RispondiElimina
  22. da questo video si capisce molto cosa è il blocco studentesco ovvero fascisti autolesionisti!...
    http://www.youtube.com/watch?v=CYwlptDYJGk

    RispondiElimina
  23. Ciao Fabio

    Intanto grazie a te (e a leonardo che ti ospita) per i filmati che mostri, sui TG non avevo capito granchè. Sono di sinistra e proprio per questo non rinuncio mai a usare la ragione.
    La quale mi suggerisce questa successione dei fatti, in un tentativo di obiettività.
    Il blocco studentesco (accompagnato dal pulmino) arriva in piazza Navona. Trova studenti delle medie inferiori che la riempiono e non fanno passare. Alcuni membri del blocco si fanno largo a cinghiate.
    Ciò è stato mostrato come scoop dal TG2 (area AN) che sostiene trattarsi di “aggressori non identificati”. Successive foto e testimonianze di insegnanti medi dimostrano invece che erano proprio del blocco.
    Allertati coi cellulari, arrivano gli universitari di sinistra molto superiori in numero per contrattaccare. A questo punto il blocco studentesco sfodera pesanti bastoni tricolori e si schiera a falange in difesa, in qualche foto sembra una parodia del film “300”, con le seggiole d’un bar che volano al posto delle frecce persiane. Alla fine, visto che il blocco usa vere e proprie armi (che tali sono i manici di piccone) sembra che intervenga la polizia e li rastrelli. Ciò in estrema sintesi.
    Le ragioni del blocco, a sentire Francesco, il capo, intervistato dalla Rai, sono queste: abbiamo il diritto di protestare contro la Gelmini come gli altri studenti, siccome però quelli di sinistra non ci vogliono perchè sono antifascisti, siamo stati costretti a usare le aste da bandiera per difenderci.
    Grosso modo, possiamo essere d’accordo su questa versione ?
    Nota bene che non sposo la tesi della “provocazione”, ammettiamo senz’altro la vs. buona fede.
    Ma: è evidente, lo dice Berlusconi tutti i giorni, che gli studenti in piazza sono in maggioranza di sinistra o comunque antifascisti, perchè 30 fascisti vogliono infilarcisi dentro? Pretendendo poi che gli altri la smettano di essere antifascisti ? Li volete convincere a bastonate ? Anche Fini si è dichiarato antifascista, ma secondo voi bisogna smetterla con l’antifascismo. Perchè ? Cosa vi rode ? E se chiedessero a voi di smetterla d’essere anticomunisti ? Fatevene una ragione, i democratici, di sinistra o no, saranno SEMPRE antifascisti. Voi vedete i lati buoni del fascismo, noi ne vediamo l’orrore e questa è una barriera INVALICABILE, voi siete una piccola minoranza, la democrazia vi permette di fare le vs. manifestazioni, fatevele e lasciate le nostre in pace. Se proprio volete fare atto di testimonianza venite, lasciate a casa i picconi e rischiate di prenderle da impavidi veri e non da SQUADRISTI di ritorno che è la squallida figura che avete fatto, con quei penosi picconi tricolori. (Ma magari “squadrista” per voi è un complimento..)

    Nautilus.

    RispondiElimina
  24. E ovviamente mandando a bruciare i ragazzi di destra e di sinistra, e confondendo le acque, Questi Qua continueranno a fare tutto quello che vogliono.

    C'e' Uno in Italia, che se avesse voluto avrebbe potuto farne un paese migliore. Aveva il possesso di quasi tutti i mezzi di comunicazione, poteva stipendiare scienziati, artisti, filosofi per divulgare il sapere, poteva mescolare divertimento e cultura.

    Gli hanno dato anche il potere, tre volte. Poteva meritarsi monumenti in ogni piazza, una bella citazione sulle enciclopedie, addormentarsi pensando di aver lasciato un'impronta.

    L'impronta l'ha lasciata, oramai, ma di vuoto pneumatico: si e' mangiato prima il cervello degli italiani, in vent'anni di televisione stupida e giornali drogati, ed ora fara' quel che vuole, impunito per legge, circondato da scagnozzi indegni nominati, non eletti, per dire sempre si. Che pena!

    Di quest'uomo, fra una-due generazioni, forse ne rideranno, forse ne avranno schifo.
    Sic transit gloria mundi.

    RispondiElimina
  25. Quoto Ernesto al 100%.

    Quell tipo di cui parla non è una persona intelligente, a differenza di ciò che i suoi innumerevoli leccapiedi scrivono e dicono ogni giorno di lui.

    Essendo la vita di questo personaggio costellata da una palese mania di grandezza e d'immortalità , egli poteva davvero far dimenticare le incredibili nefandezze compiute per giungere al potere e diventare quello che aveva cambiato in meglio il futuro del paese, ricordato dai libri di storia come un leader creativo .

    Invece abbiamo avuto per altri 20 anni dopo mille democristiani, un populista demagogo confemratosi il solito politico arruffone e spregiudicato, inaffidabile e limitato strategicamente a visioni di breve e misera durata.

    Solo soldi e potere, la gloria, che brama come l'aria che respira, se l'è fottuta. E los a , per questo che è semrpe più incarognito.

    Che pena, confermo,
    E che schifo.

    RispondiElimina
  26. Fabio, ribadisco: il problema non è che sei di destra.

    Il problema è che sei scemo.

    Cerco di spiegarti il perché, anche se lo so che è dura.

    Se io sospetto che la persona X è un infiltrato, e tu vuoi dimostrarmi che è vero, come pensi di fare?

    Tu mi mandi il link di un paio di video dove X e il suo amico Y negano di essere degli infiltrati e in questo modo sei convinto di avermi dimostrato "che non sono sbirri"?

    Ma come ragioni?
    Ma ti rendi conto?

    Ma quindi la Franzoni è innocente, nelle interviste tv ha sempre sostenuto di esserlo... liberiamola!

    Fabio, ma hai pensato di fare l'investigatore? Cioè, tu arrivi e chiedi ad Amanda: "Hai ucciso Meredith?" "No". "Molto bene, tutto chiaro: è innocente".

    Io non so se quei due amici sono informatori o no, ma grazie alle interviste che hai lincato posso ribadire il giudizio iniziale: siete incompetenti allo sbaraglio. Il vostro capetto, soprattutto, è uno che vi procurerà tanti, tanti guai.

    E' da 5 giorni che ti chiedo: sei stato a Roma? e tu non mi rispondi.
    Secondo me non ci sei stato, ma hai deciso di fidarti dei video dei tuoi amici. E' una tua scelta; non c'è nessun motivo per cui debba essere la nostra.

    RispondiElimina
  27. a ridicoli, è tutta colpa vostra, nel video si vede pure che uno della Polizia dice "Francesco.. te vai"

    io non capisco sti gruppi di fascistelli, non capisco manco perchè ancora si parli di lotta fascismo/comunismo oggi nel 2008, ma so tutti scemoniti
    però se una è vera... di certo il fascismo è stata una cosa negativa, che ha portato il paese alla guerra e lo ha distrutto, ha distrutto la patria...

    RispondiElimina
  28. Io saro scemo ma almeno non sono coglione
    Allora infiltrato è cplui che viene mandato da qualcuno in un gruppo per creare disordine o per carpire informazioni giusto?
    Allora, nei video si vede che i presunti inifiltrati ( gia a 20 anni, cazzo la polizia guarda ai giovani ,) affermano chiaramente che appertengono al blocco studentesco, uno è anche uno dei capi,l'altro partecipa assiduamente a tutte le manifestazioni da anni.
    Se te continui ad arrampicarti sui vetri non è colpa mia.
    Quali sono le presunti prove che i 2 ragazzi siano poliziotti?
    Io a Roma non c'ero,e allora?Tu invece?
    Tu ti fidi di Curzio Maltese, io mi fido dei ragazzi del Blocco.Saro scemo ma ribadisco, meglio scemo che coglione

    RispondiElimina
  29. No Fabio, essere scemo non è meglio.

    Forse non lo sai, ma io sono la reincarnazione di Sua Eccellenza Benito Mussolini.

    Come faccio a dimostrartelo? Adesso posto un video in cui mi faccio intervistare da un amichetto.

    Lui mi chiederà: è vero che tu sei Mussolini? E io risponderò: sì.

    E quando tu lo vedrai, avrai la prova provata che il sono S.E.B.M., e proverai vergogna per i tuoi vili dubbi plutocratici.

    Tu ti fidi dei ragazzi del Blocco. E' un modo per confermare che non sei stato a Roma? Bene, allora non stai portando nessuna documentazione di prima mano. Fine della discussione, no?

    RispondiElimina
  30. Tu c'eri caro?
    Ho gia scritto che non c'ero,forse non leggi bene i messaggi....

    Ste prove che erano infiltrati le sto ancora aspettando professore.

    W la polizia che amante della gioventù manda 20enni tra i fascisti brutti e cattivi...

    Poi magari quelle due persone so come contattarle se ci vuoi scambiare 2 paroline

    RispondiElimina
  31. Direi che il tono minaccioso era giusto l'ultimo tassello mancante per completare il quadro..
    Tommaso

    RispondiElimina
  32. Che fai, minacci?
    Mi fai una paura tanta.

    Sì, li conosci, sai dove trovarli, credi in tutto quello che dicono, confondi una testimonianza con una prova, ti fidi al 100% di cialtroni incompetenti che ti metteranno nei guai: embè?

    Dei due, uno non lo conosco. L'altro è il portavoce, e si faceva chiamare per nome dagli agenti digos: che stavano fermando i "suoi ragazzi", mentre a lui dicevano di andare via. Se non è una prova, non credo che in seguito ce ne saranno di più evidenti.

    Ma tu davvero pensi che un infiltrato, se glielo chiedono i suoi amici, risponde: "Ebbene sì, sono un infiltrato?"

    In altre parole: la tua profonda ingenuità ha dei limiti o no?

    RispondiElimina
  33. credo che matrix (che certamente non e' una trasmissione filo centro sociali)
    abbia trasmesso un servizio degno di questo nome su cio' che e' successo.
    adesso mi si dovrebbe dire come mai i pacati giovani del blocco sono andati a manifestare direttamente ocn le spanghe tricolore.
    ma dico ci fate o ci siete?
    almeno abbiate il coraggio delle vostre azioni. volevate fa' a botte e cosi' e' stato con il tacito e voluto permesso della polizia.
    cioe' non serviva proprio che ci fossero infiltrati...

    RispondiElimina
  34. caro leo caro leo
    io non minaccio nessuno, dato che tu dici che sono infiltrati se ti metto in contatto con loro perchè avere paura di 2 poliziotti,sbaglio?

    Se tu fossi avezzo di manifestazioni sapresti che bisogna chiedere alla digos l'autorizzazione e che la digos monitorizza tutti i gruppi politici,quindi dato che quel francesco è uno dei capi è lui che chiede le autorizzazioni, quindi è logico che la polizia conosca i vertici dei movimenti politici.

    RispondiElimina
  35. Quindi la polizia e la digos hanno approvato le pranghe tricolori.

    CVD.

    RispondiElimina
  36. Senti, Fabio.
    E' capitato anche a me di chiedere cose alla Digos.
    Il responsabile di Modena, se non mi chiamava per nome, comunque mi riconosceva.
    Il punto è che se gli fossi passato davanti in ZTL con un furgone pieno di oggetti atti a offendere, mi avrebbe infilato a testa bassa in un cellulare in pochi secondi.

    Questi poliziotti invece, oltre a chiamare Francesco per nome, stavano TRATTENENDO a manganello sprangato TUTTI I SUOI AMICI tranne lui, a cui dicevano: VA' VIA.

    A questo punto è perfino inutile chiedersi se Francesco sia infiltrato o no. Di sicuro adesso no, perché E' STATO SPUTTANATO IN TV.

    Riassumendo: infiltrati? Boh.
    Scemi? Sì.
    Incompetenti? Alla grande.
    Ridicoli? Parecchio.
    Hanno provato a rovinare una manifestazione? Sì.
    Ci sono riusciti? Quasi.
    Riuscirai a cambiare questo mio giudizio continuando a coprirti di ridicolo nei commenti? No, secondo me no.

    RispondiElimina
  37. Infatti mica devo convicere te
    Lo so che non cambierai idea,e chi se ne frega..
    Magari qualcuno con le idee un po confuse guarda i video e si fa l'idea che ritiene più opportuna..

    RispondiElimina
  38. Grande Leonardo!
    meglio prendersi 4 bastonate da 5 ragazzini che giocano a fare i camerati che 100 giorni da pecora a bersi le balle di studio aperto, tg4 e compagnia bella!

    RispondiElimina
  39. leonardo, cadermi in questa gag dell'infiltrato non ti fa onore.

    il che non vuol dire che la cosa non sia stata pilotata: ma cercare l'omino infiltrato è occuparsi di pagliuzze mentre c'è un carico di travi davanti a te.

    RispondiElimina
  40. Dai, fabio facciamo un gioco. Prima regola: segui il ragionamento di Leonardo, è scritto semplice semplice apposta per te. Seconda regola: rispondi ad almeno un punto argomentando logicamente. Stupiscici.

    [A proposito di coprirsi di ridicolo, caro fabio (bello leoncino della mamma sua) si è "avvezzi a" e non "avezzi di".]

    Gio

    RispondiElimina
  41. Brullo, poniti un attimo il problema di uno che crede di aver dimostrato di non essere infiltrato perché in un'intervista ha detto: "Non sono un infiltrato".

    E Fabio che spera che chissà, magari lincando l'intervista in giro qualcuno crederà... qualcuno cambierà idea... Ma perché non ci avevano pensato prima...

    Per dire, se avessimo il video di S.E.B.M. che dice: "non sono il mandante del delitto Matteotti", quanta fatica sprecata.

    RispondiElimina
  42. Io ho messo i video
    Chi li vede si fa l'idea che crede
    Se pensa che ci sono inflitrati 20enni nel blocco studentesco e gli altri sono cosi deficienti che non si accorgono che i loro amici sono dei poliziotti...beh affari di chi crede alla favole.....

    RispondiElimina
  43. Fabio, ma secondo te un infiltrato deve avere minimo 30 anni, il naso finto e il tatuaggio INFILTRATO sulla fronte?

    Comincio a sospettare che tu sia un infiltrato del Partito Comunista dei Lavoratori che va in giro a spacciarsi per un fascista deficiente.

    Vuoi dimostrare che non è vero? Cessa di essere deficiente!

    RispondiElimina
  44. va bene maestro
    Posso andare in bagno?..

    Se credi DAVVERO che siano infiltrati non ci posso fare nulla
    Se lo credi veramente anche dopo che ci sono video, beh, tu puoi dubitare dei video,delle testimonianze,del fatto che c'e gente che sta con loro tutto il giorno,puoi dire che io sia deficiente,scemo ed ignorante non mi importa nulla......
    Piu di questo non posso fare....ciao belli,

    Leonardo,eri più simpatico e credibile quando parlavi di accendigas e citofoni

    RispondiElimina
  45. Siete dei pifferi che qualcun altro suona a piacimento.
    Vi fanno passare quando c'è da fare del baccano, e quando cominciate a prenderle vi portano via.

    RispondiElimina
  46. il bello di questi neofascisti e' proprio questo. prima se incazzano sprangano gridano molti nemici molto onore e poi quando ce le pijano tutti a piange!
    non riescono neanche ad essere coerenti con loro stessi.
    credere che tra gli estremisti (sia destra che sinistra) non ci siano degli infiltrati e' veramente neanche da stupidi ma proprio da ingenui!
    nella fattispecie poi volevano mena' i ragazzini liceali ma gli ha detto male.
    e soprattutto grazie alla polizia che si e' ben guardata dal fermare i centri sociali in assetto da guerra prima di entrare in piazza navona.
    e la cosa e' andata cosi':
    funzionari di polizia ai cs:
    - dai ragazzi andate via
    - andiamo via se mandate via i fasci dalla piazza
    - no dai non fate casino
    - andiamo via se allontanate i fasci dalla piazza
    - (alzata di spalle da parte del funzionario)
    i grossi rossi entrano e vi rompono il culo con le sedie e non con le spranghe.
    perche' il vostro era un atto premeditato quello dei cs no.
    quindi che lo vogliate ammettere o no tutto cio' e' stato orchestrato dalla polizia (o chi sopra) e voi siete stati le loro pedine.
    andatene fieri pure.

    RispondiElimina
  47. Epperò una cosa giusta 'sto Fabio l'ha detta:

    Giusto chi ha le idee confuse, può escludere l'infiltrato sentendo l'infiltrato dire in video 'non sono l'infiltrato' e portare come ulteriore prova gli amici del forse infiltrato che confermano che non è l'infiltrato perché se fosse l'infiltrato loro lo saprebbero e lo sbugiarderebbero subito subitissimo perché loro uno che sta in mezzo a loro per menare il più possibile con il benestare della polizia non lo vogliono proprio.

    Cioè quella cosa là dei video che fanno presa su chi ha le idee confuse, dico, non è così sbagliata.

    RispondiElimina
  48. Però mi dispace veramente tanto che siano arrivati alle mani.

    Già lo spettacolo di quello che urlava, spranga in mano, "guardate, sono arrivati con i caschi".

    Cazzo ti lamenti? Hai il manico di un piccone in mano!
    Comico.

    Se non fosse scattata la rappresaglia, quelli ancora starebbe lì a gridare, in mondovisione, "mantenete le righe!".
    Oppure, "questa è SPARTAAAA".
    O ancora, "Alcuni di noi sono gay repressi dalla nostra stessa ideologia, per questo sublimiamo la nostra omosessualità prendendoci a cinghiate l'uno con l'altro. La cinghiata mima semplicemente l'archetipo dell'eiaculazione, quindi simbolicamente ci copriamo l'un l'altro di sperma. Come le donne giapponesi durante un Bukkake!"*

    Priceless...


    *Ovviamente non c'è nulla di vero eh, però è questa l'idea che mi danno in quei video sulla "cinghiamattanza". Sarà che mi impressiono facilmente.

    RispondiElimina
  49. beh una volta senti l'intervista di un trans che diceva che i suoi migliori clienti passivi erano i fascistelli! ma quando non le usate per picchiare le spranghe dove ve le mettete? :-D Io all'università frequentavo sempre la sinistra dei colletivi perchè girava più figa, mentre a destra c'erano sempre e solo ragazzi un po' sfigati e repressi. ciao e buona cinghiata!

    RispondiElimina
  50. Ciao a tutti,

    a riguardo ho letto una lucida analisi di Jacopo Fo che, contrariamente alle mie prime reazioni impulsive, mi ha costretto a pensare che la reazione violenta a quella chiara provocazione era l'obiettivo cercato ed ottenuto.

    I neofascisti erano li per prenderle, non per darle.

    http://www.jacopofo.com/riforma-gelmini-movimento-studenti-scuola-piazza-navona

    RispondiElimina
  51. Volevo solo segnalare un altro esempio di intelligenza da parte dei camerati.

    http://www.corriere.it/cronache/08_novembre_04/destra_blitz_rai_652b77a0-aa55-11dd-b049-00144f02aabc.shtml

    Segno d'intelligenza n.1: Protestare contro un filmato che li incastra, presentandosi all'una e mezza di notte facendo irruzione, scavalcando un cancello chiuso, con i passamontagna.
    Geniale!

    Segno d'intelligenza n.2: Protestare quando non c'è più nessuno.
    Ma fatelo un colpo di telefono prima, no?

    Dai sù, non abbattevi, una bella cinghiamattanza e torna il buonuomore.

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).