martedì 15 maggio 2012

Tre bicchieri mezzi pieni

Il nove maggio - data storica - il presidente della prima potenza mondiale, Barack Obama, ha dichiarato di aver cambiato posizione sul matrimonio gay: le discussioni coi familiari, ma anche il confronto coi politici dei due schieramenti, lo hanno convinto che "alle coppie dello stesso sesso dovrebbe essere consentito sposarsi". La strada verso il riconoscimento legale del matrimonio nei 50 Stati è ancora lunga: quella di Obama non è una proposta di legge federale, ma un'opinione personale, seppure espressa in campagna elettorale dall'uomo più potente del mondo. Io credo che nessuno che abbia a cuore la parità dei diritti si sia trattenuto dal festeggiare il nove maggio; immagino che nessuno abbia perso tempo a rimproverare Barack Obama di avere avuto, fino all'otto dello stesso mese, una posizione ambigua, se non reticente o retrograda. Meglio tardi che mai, meglio adesso che poi.

È il solito discorso del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto: se davvero c'interessa che le cose cambino, un po' di ottimismo aiuta. Ne abbiamo bisogno molto più noi che i connazionali di Obama. Prendiamo il caso dell'onorevole Mariapia Garavaglia (PD), che all'alba di venerdì risultava ancora nell'elenco degli aderenti alla Marcia per la vita di Roma. Guardiamo al bicchiere mezzo pieno: domenica, nello stesso elenco, non c'era più. Non che abbia cambiato idea: probabilmente è ancora convinta che l'aborto sia un omicidio, anzi un genocidio. (Continua sull'Unita.it, H1t#127, ma lascio i commenti aperti anche qui).

7 commenti:

  1. In un tuo post precedente ti lamentavi dell'iniziativa del comune sardo di bandire l'agesci dalle proprie sale giudicandola precipitosa e controproducente per i ragazzi, ma mi chiedo se questo documento degli educatori agesci di reazione al convegno non sia nato anche un po' grazie all'iniziativa di quell'assessore.

    RispondiElimina
  2. Leonardo sono davvero bellissimi questi bicchieri mezzi pieni. Ma per togliersi la sete quanto bisogna ancora aspettare?

    RispondiElimina
  3. questo cos'è il monte falterone nel casentinese?

    RispondiElimina
  4. Per caso è il crinale della Croce di Pratomagno? Perchè ci sono stato l'estate scorsa, e la foto a me sembrava uguale....

    RispondiElimina
  5. Non mi ricordo, è passato tantissimo tempo (portavo i calzoncini corti). Forse il Libro Aperto, forse.

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello. Di solito però ci metto molte ore. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un messaggio più breve, appena posso recupero tutto.