sabato 16 dicembre 2006

- compra Leonardo compra Leonardo compra

Natale ormai è qua e come tutti gli anni non riuscite a trovare nulla per la cognata
Che non passi sotto silenzio: Leonardo, il miglior blogger d'Italia e presumibilmente del mondo, ha raccolto ed editato alcuni dei suoi post in un libro. Conoscendolo, un'opera assolutamente imperdibile. Non ci ho ancora messo le mani su, ma l'ordine è già partito. Seguite l'esempio, non ne rimarrete delusi.

Inkiostro (che ringrazio)
(Segnalatemi le vostre stroncature di Storia d'Italia a rovescio, non siate timidi. Al limite vanno bene anche i complimenti).

11 commenti:

  1. Se solo riuscissi a trovarlo in una qualche libreria, lo comprerei volentieri.
    (non che questa sia una scusa - lo compro su Ibs - ma sembra che qui in Sicilia ci sia un qualche problema di distribuzione)

    RispondiElimina
  2. pensa F. che dove l'ho preso io era collocato tra un libro di Napolitano Giorgio ed uno di Chiesa Giulietto e soprattutto stava sopra Gruber Lilli...

    Marcello

    ah, leggerti su carta è decisamente più gustoso
    pubblicane un altro

    RispondiElimina
  3. Conta solo che una delle 3 copie che ho ordinato (altre seguiranno, poi vediamo) sarà il regalo di Natale per mio padre, ex-DC ora fondamentalista della Margherita. Prevedo fuochi d'artificio sotto l'albero.

    RispondiElimina
  4. "fondamentalista della Margherita" ahaha hai un neonazi GottMitUns in casa?!

    RispondiElimina
  5. non tutti hanno la fortuna di avere un padre fondamargeritista.

    Ma io sì, e me ne rallegro tutti i giorni.

    RispondiElimina
  6. non ci avevo pensato... m'avete dato un'idea!!!!

    RispondiElimina
  7. leonardo, ho (uorauora) scoperto che devo (posso) andare da feltrinelli e prendere 30 euro di libri (ah, le tessere fedelta: paghi a prezzo pieno quel che al supermercato paghi col 15-20 percento di sconto per avere poi l'equivalente di un 10 percento! decisamente nessuno può dire che sono attaccato ai soldi) e perciò lo comprerò anch'io. così acquisirò il diritto (se occorre) di trattarti male e stroncarti.
    così la finirai di apostrofarci come lettori a scrocco:
    non ti basta mai!
    si comincia col chiedere commenti in cambio di post e si finisce col chiedere di comprare libri in cambio di post...
    dove si andrà a finire?
    vorrai l'anima in cambio di libri?

    RispondiElimina
  8. l'anima risparmiatela per l'opera omnia.

    RispondiElimina
  9. Da uno che ti stima moltissimo (ma che non comprerà il tuo libro perchè leggo il blog).

    Non condivido e non mi piace questa cosa da arrotino che stai facendo. Pubblicità, va bene. Il libro parla del blog, tutto sommato, va benissimo.

    Non so dirti: l'invito è a una maggiore considerazione del lettore. Chi sa, già sa. Chi ha comprato ha comprato. Qualcuno comprerà. Non c'è bisogno di questa ridondanza da Bruno Vespa.
    Poi fa tu, naturalmente.

    Con immutata stima.
    [Ste]

    RispondiElimina
  10. E' un'osservazione di cui faccio tesoro, anche perché onestamente io avevo l'opinione contraria: scrivere un libro e non tenerlo in cima all'home mi sembrava un eccesso di snobberia che, francamente, non mi posso permettere.

    E anche scrivere un post pubblicitario ogni venti giorni mi sembrava, sul serio, il minimo sindacale. (Anche perché non si sovrappone a nient'altro: appena ho qualcosa di meglio da scrivere, lo faccio).

    Probabilmente tutto nasce dalla mia pigrizia: non mi va di pasticciare col template. Dovrei rifare il template e mettere il libro in un angolino, con tutte le istruzioni per comprarlo: sarebbe anche più subliminale ed efficace.

    RispondiElimina
  11. Concordo con noantri. Chi ti legge normalmente non ha bisogno di un richiamo nemmeno fosse il vaccino contro il vaiolo; chi passa di qua per sbagl... ehm... per caso, fa più in fretta a vedere il libro messo in evidenza nel template.
    E poi, scusa, adesso sei in vacanza, lavoraci un po'!

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).