giovedì 1 febbraio 2007

edizione straordinaria

Qui da noi è morto un cinese.

16 commenti:

  1. Quest'uomo è un genio.
    [Leonardo, non il povero Hu Zhiqian, pace all'anima sua]

    RispondiElimina
  2. QUESTO è un segno della fine del mondo, Altro che globbal warming

    RispondiElimina
  3. bene... quanti ne rimangono?

    RispondiElimina
  4. Quindi in Via Paolo Sarpi, a Milano, dovrebbero arrivarne 15 nuovi di zecca dalla Cina, giusto? [Si scherza]

    RispondiElimina
  5. Ink, potrà sembrarti strano ma quest'uomo, a volte, in realtà è una donna.

    Segnalo che, se ho capito bene, Hu è il cognome: insomma hanno (copiato?) anche loro l'abitudine di presentarsi col cognome davanti al nome.

    RispondiElimina
  6. Mi sembra che i cinesi, normalmente, mettano il cognome davanti al nome. Comunque che strano, non avevo mai visto il manifestino funebre di un cinese in vita mia, non pensavo si facessero seppellire nei nostri cimiteri. Qua dalle nostre parti pare che si facciano rispedire in Cina, previo congruo pagamento, stipati in container.

    RispondiElimina
  7. Ti stai affezionando a Carpi, vero?
    Qui siamo sempre un po' più avanti.
    (non metto smiley per ovvi motivi)

    RispondiElimina
  8. Anche i giapponesi usano il cognome prima del nome.
    E' tipico del loro modo di fare così "formale"...

    RispondiElimina
  9. Stranissimo il fatto che sia avvenuta una pubblicazione ufficiale. A Prato ( dove è presente una numerosissima comunità cinese) sono immortali. non si sa quando muoiono e non si vede un funerale (li sotterrano in giardino?).
    Tutto, dicono per i documenti, e per far si che il posto venga preso da un altro (clandestinità)

    RispondiElimina
  10. A questo punto bisogna andare a vedere un funerale. Non per gusto macabro, ma solo lì capiremmo la verità vera su queste morte cinesi sparute.

    RispondiElimina
  11. uno dei figli è già deceduto. yun fu.

    mario

    RispondiElimina
  12. Hua hua hua

    (Questo thread mi servirà quando mi incarcereranno con l'accusa di essere stato politically correct negli anni '00).

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).