mercoledì 29 febbraio 2012

Cretinetti 2022

Il caro vecchio buon senso

Magari tra vent'anni nessuno ci penserà più, al TAV e alla Val di Susa. Sarà una zona depressa come tante, dissestata come tante; qualche pastore sarà andato a starci coi fondi dell'Unione. Non faremo nemmeno in tempo a vedere gli armenti, mentre sfrecciamo verso Parigi a fare chissàche. Avremo ricordi molto vaghi, di una cosa su cui avevamo preso una posizione, poi un'altra, quand'eravamo giovani; del fatto che non riuscissimo a trovarci a nostro agio mai, né quando votavamo un Ulivo che se ne fotteva dell'ambiente, né quando ci imbarazzavamo a trovarci dalla stessa parte dei pancabbestia. Magari andrà così.

Magari anche un po' peggio. Il traffico su gomma resisterà, perché più duttile; molta gente smetterà di viaggiare per riunioni di lavoro che si possono fare benissimo davanti a un video; e così ci ritroveremo per anni a pagare il costo di un enorme tunnel che alla fine ci sarà servito a poco. Qualche giornalista un po' più scrupoloso, o qualche ricercatore universitario senza un'idea migliore per una tesi di dottorato, riuscirà finalmente a mettere sui piattini della bilancia tutti i pro e tutti i contro (facile, col senno del poi), e scoprirà che il secondo piattino sarebbe effettivamente risultato di qualche oncia più pesante, se sull'altro non si fosse posata la fame di appalti, la brama di commesse, il keynesismo clientelare e cialtrone di questi vent'anni (che pure ha fatto respirare tante ditte che senza il TAV sarebbero a gambe all'aria da un pezzo).

Simili sorprendenti conclusioni avranno qualche eco nella stampa borghese, sempre piena di quel sano buon senso che ci fa prendere le decisioni più ponderate e meno avventurose; magari il Sallusti di turno, perché ci sarà sempre un Sallusti (anche se spero che a noi sia capitato il peggiore), leggerà il rapporto e sbotterà: ecco per cosa paghiamo le tasse, per i buchi inutili che i nostri papà facevano nelle montagne. Ma cosa avevano in testa, quei deficienti? Invece di fare le cose che andavano fatte. E titolerà: CI TOCCA PAGARE PER QUEI CRETINETTI.

Spero che quel giorno Luca Abbà possa farsi almeno una risata amara. Tieni duro.

65 commenti:

  1. Oppure attraverseremo quel tunnel senza pensare a nulla. Come facciamo oggi con i trafori degli anni '60 che ci permettono di andare all'estero in auto evitando i passi alpini.

    RispondiElimina
  2. Io spero vivamente che Laca Abbà possa rimettersi competamente e che non soffra di alcun danno permanente a causa del suo incidente, ma rimane il fatto che si è arrampicato su dei tralicci dell'alta tensione, ha toccato i fili ed è caduto.

    Se morisse, secondo me sarebbe meritevole di candidatura per un premio Darwin
    http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_Darwin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero vivamente che Emilio Ciuffoli possa rimettersi competamente ma, se morisse, secondo me sarebbe meritevole di candidatura per un premio Darwin
      http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_Darwin

      Elimina
    2. Giuro che non riesco a trovare altra interpretazione a questa risposta se non leggerla come velata minaccia di morte.

      Dice che sarei meritevole di candidatura per un premio Darwin; essendo una risposta al mio messaggio precedente, devo immaginare che il motivo della candidatura sia il mio giudizio su ciò che è accaduto a Luca Abbà.

      Però il premio Darwin viene conferito a chi ha "aiutato a migliorare il pool genetico umano rimuovendosi da esso in modo spettacolarmente stupido"; quindi l'unica conclusione logica è che il giudizio espresso nel mio precedente post mi abbia posto in serio pericolo di vita (per cui, se morissi, potrei essere candidato).
      Ergo, è una velata minaccia di morte.

      Ho cercato altre interpretazioni, ma giuro che non ne ho trovata nessuna. Suggerimenti?

      Per amor di precisione:
      1) Con "minaccia di morte" non intendo dire che l'autore del post in prima persona mi stia minacciando di morte, ma che sottolinei il fatto che qualcuno potrebbe volermi uccidere per quello che ho detto.
      2) Vi è giusto un filo di ironia in quello che sto dicendo.

      Elimina
  3. Ma il TAV dovrebbe trasportare (soprattutto) merci, mica persone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Utilissimo un treno velocissimo per le merci sia mai che il latte scada se non arriva mezz'ora prima...

      Elimina
    2. infatti: noi per quel tunnel non ci passeremo mai. chissà perché (per modo di dire) nessuno si ricorda mai che quella linea è pensata per far sfrecciare il solo traffico merci e non passeggeri.
      il tutto mentre il traffico merci sulla linea tradizionale è in continua contrazione, soprattutto grazie all'inaffidabilità del gestore.

      Elimina
  4. E magari un domani l'uomo si affrancherà dalla necessità di un corpo fisico e materiale, trasferendo la propria coscienza in un supercalcolatore, e allora a che servirebbe continuare oggi a finanziare la ricerca sulle malattie mortali?
    Forse prima di scrivere certe sciocchezza sarebbe meglio riflettere, e questo vale tanto per giornalisti come Sallusti quanto per i tanti blogger della rete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero. oggi. oggi è necessario che la paccottiglia CE (china economy) viaggi a 200 all'ora sotto i tunnel alpini. che sennò quando arriva è già passata di moda.

      Elimina
  5. Il TAV servità a trasportare le merci lungo la linea Parigi-Kiev in sicurezza ed evitando i milioni di autotreni che ci sono oggi.
    La gente di montagna talvolta ha i riflessi lenti (dovuti all'altitudine, che porta meno ossigeno al cervello di quelli che vivono in pianura o in riva al mare) e per questo motivo non riesce a focalizzare bene l'enorme beneficio per tutti che comporterà il cambiamento epocale legato al TAV.
    E' sorprendente invece se la posizione anti-TAV sia assunta dalla gente di città o dalla gente di pianura. Se nel corso della storia, in taluni momenti, non si fossero fatte delle scelte epocali, ancora vivremmo nelle caverne con la clava e conosceremmo il fuoco solo dai fulmini che cadono sulle foglie secche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I riflessi dei Valsusini sono così lenti che neglia anni sono riusciti a sbugiardare sedicenti esperti proTAV inclusi i tecnici inviati dalla Provincia di To nel 2010...pensate un pò..sono così lenti che con loro concordano una serie di nomi + o meno importanti del mondo accademico...pensate un pò...sono così lenti che da sempre parlano di gare di appalto non chiare e..le prime ditte coinvolte nei lavori (con un passato da brividi..) sono già fallite e http://torino.repubblica.it/cronaca/201 ... -12217664/ ...
      ...ci sono già state delle condanne su alcune irregolarità ( a lavori ancora da iniziare)...pensate un pò...
      potrei continuare per altre 4/5 h....
      la cosa che mi sorprende di più quando si parla di TAV To-Lyon è che esiste un sacco di gente che parla di cose che non conosce...
      per quanto riguarda l'incidente a Luca...beh, faccio solo una riflessione...sono trascorsi pochi giorni da quando fior di professionisti pagati fior di soldi scambiando un Lince per un kayak sono affogati in un fiume afgano. ora quei tre morti vengoni fatti percepire al popolino come vittime di una fatalità ( in realtà la retorica estrema si spinge a definirli eroi) mentre Luca viene venduto nel migliore dei casi come un irresponsabile...sono solo io a trovare qualcosa di anomalo in tutto ciò?!?

      Elimina
    2. Si ai valsusini sarà molto utile un treno che non fa alcuna fermata da loro...

      Elimina
    3. > Il TAV servità a trasportare le merci lungo la linea Parigi-Kiev in sicurezza ed evitando i milioni di autotreni che ci sono oggi.

      invece prendendo le linee tradizionali o viaggiando per nave quale rischio correrebbero?

      > per questo motivo non riesce a focalizzare bene l'enorme beneficio per tutti che comporterà il cambiamento epocale legato al TAV.

      che invece sarà?? no, seriamente perché io e tutti gli studi di settore non risciamo a capire quale è il vantaggio di far viaggiare supervelocemente su rotaia le merci, in una tratta dove il traffico merci è in calo e in presenza di alternative. Anzi abbiamo l'impressione che lo scopo sia di dar da mangiare per i prossimi 15 anni alcuni in cambio di un'infrastruttura che rimarrà ampiamente sottoutilizzata nel caso migliore.
      Se riesci a farmi capire dov'è il cambiamento epocale mi fai un vero favore.

      Elimina
  6. Magari tra 20 anni sarà il 2032 e non il 2022. Così, solo per fare il pedante, poi per il resto concordo in pieno.

    RispondiElimina
  7. Arriva poco ossigeno a montanari e a gente sempre chiusa in casa al computer poi scrive idiozie.

    RispondiElimina
  8. Dimmi che hai qualcosa in preparazione su Veltroni che fa di nuovo le conferenze stampa! La TAV e i NO TAV: YAWNNNNNN!!!

    RispondiElimina
  9. Continuo a pensare che la Tav sia una cosa giusta. Continuo a pensare che le obiezioni ("il tempo, i soldi, e forse chissà magari pure la mafia") lascino il tempo che trovano: con queste premesse non si potrebbe fare mai alcuna cosa, in Italia. Facciamo prima a chiudere baracca e burattini. Continuo a pensare che ci sia chi ha spiegato molto bene, senza dogmatismi, con cifre, dati e numeri.
    Continuo a volere la Tav senza sentirmi nè un Sallusti nè un Renzi nè un Ichino. Continuo a pensare che è da 20 anni 20 che se ne parla, non da due settimane. Continuo ad essere contro le sassate, il blocco dell'A32, le minacce e le botte a operai, tecnici e giornalisti, gli imbrattamenti, le minacce a Caselli.

    Continuo, infine, a ritenere che un tizio che sale su un traliccio dell'alta tensione e -sorpresa!- si becca una scossa, non brilli particolarmente per intelligenza. E continuo a ritenere ridicolo chi lo rende un martire vittima "dello Stato".

    E' stato un cretino? Sì, è stato un cretino. Dispiace, ma lo è stato. Ma immagino che dire questo mi renda Sallusti.

    RispondiElimina
  10. ribadisco il concetto...se Luca è un cretino 3 militi morti che hanno tentato di surfare con un Lince cosa sono?!? coglionazzi?!? ormai non conta + la notizia in sè ma come viene venduta...

    sarebbe poi bello che tutte le persone che dicono frasi tipo " continuo a pensare che il tav sia una cosa giusta" entrassero per una volta nel merito del progetto (se mai si sono degnati di darci uno sguardo)...sicuramente sono tutte persone che lo hanno studiato attentamente e che conoscono alla perfezione la morfologia dellla Valle...ma x favore...su tutta la gente che scende in piazza non posso sindacare però posso affermare con certezza che la stragrande maggioranza delle persone dei comitati notav dei paesi della valle conosce il progetto perchè lo ha studiato...per questo ne sottolinea continuamente le insensatezze e le criticità...è questo che permette ai comitati di dichiarare che l'area recintata alla Maddalena è illegale (andate a vedere l'ordinanza prefettizia e la superficie effettivamente recintata...sono mooolto differenti!!)...ma ovviamente chi si riempe la bocca di tav queste sono cose che non conosce...non so se ridere o piangere....
    ricordo a tutti che i comitati contro l'alta velocità in toscana denunciarono a suo tempo i problemi legati ai pozzi ed alle risorse idriche..nessuno li ascoltò..adesso c'è il tav che passa x quei paesi..ora abbiamo paesi nel mugello dove l'acqua arriva con le autobotti o grazie ad incasinatissimi sistemi di ripompaggio a valle...questo giusto per citare un problema che sicuramente molti tra gli improvvisati sostenitori del tav che dal loro pulpito sputano sentenze a destra e a manca ignorano..
    io, personalmente continuo a pensare che la protesta sia tanto legittima quanto inascoltata ( abbiamo lautamente pagato un personaggio come Virano -che continuano ad incensare- con lo specifico mandato di includere ai tavoli le amministrazioni locali e "pacificare" la Valle.risultato: sindaci esclusi dai tavoli istituzionali e valle occupata militarmente!!!) quindi....comprensibilissime forme di protesta anche non esttamente pacifiche..la ginnastica dell'obbedienza è pratica ancora troppo diffusa nel ns paese...
    stiamo sfiorando dei paradossi...tutti ad esaltare un poliziotto che non ha reagito alle provocazioni...ormai fa notizia quando le forze dell'ordine non ti picchiano x futili motivi...
    Luca è una vittima...quando c'è qualcuno su un cornicione non va la polizia ad acchiapparlo...vanno i vigili del fuoco con i materassi..ma x la valle ci sono sempre leggi speciali...luca avrebbe sicuramente preferito starsene a lavorare nei suoi campi piuttosto che salire su quel traliccio...riempirsi la bocca e giudicare Luca senza conoscerlo e senza tantomeno conoscere la realtà della valle...non ti rende un Sallusti...ti fa solo fare , ai miei occhi ( parere mio, opinabile in quanto tale), la figura del presuntoso ignorante.

    RispondiElimina
  11. Il problema è che un dibattito che dovrebbe essere tecnico si sposta su un piano ideologico e politico.
    Io, per esempio, una TAV che non serve a niente e che ingrassa magari le ditte colluse con la ndrangheta non la voglio. Mentre una TAV che permetta di ridurre veramente il traffico merci su gomma, e di ridurre i costi per importare merci dall'estero (con effetti benefici sui consumatori) e quelli di esportazione (con effetti benefici sulle imprese e sull'occupazione) mi sembra molto più interessante. Il punto è che tutta questa vicenda, dalle valutazioni economiche a quelle ambientali, è più complessa di quanto sia possibile riassumere in un post, e figuriamoci in uno slogan. Il problema degli approcci ideologici invece è proprio questo: uno ha deciso di prendere una posizione (per motivi suoi, che possono essere più o meno legittimi), e cerca nella complessità della questione argomenti a favore della sua posizione, che viene prima e non dopo l'analisi degli argomenti (e la cosa può anche essere comprensibile laddove sei vittima di un esproprio, ma non venirmi a parlare della corruzione e del ritorno economico sul sistema delle imprese, perché in quanto espropriato presumo che saresti contrario anche nel migliore di mondi possibili; e simmetricamente tendo a diffidare dell'AD di una ditta che trapana montagne, che sarebbe favorevole comunque).
    Qui si potrebbe fare una divagazione su chi dovrebbe sbattersi per analizzare seriamente questa complessità di argomenti, gli studi, le previsioni economiche e le tecniche con le quali sono stati condotti e fornire al pubblico una sintesi onesta e ragionevole e permettergli di farsi un'idea, ma sarebbe troppo lunga. Però, ecco, direi che la stampa in generale questo tende a farlo poco, e cerca cose più facili ed emotivamente coinvolgenti da dare in pasto al pubblico e agli inserzionisti, quando non sposa direttamente (e ideologicamente) una posizione, per poi sputare insulti feroci da lì (e qui penso evidentemente molto più al Giornale che al Manifesto)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma la TAV in val di susa esiste già, ci passa 3 volte al giorno il TGV Torino-Parigi, se le merci ORA non vengono caricate sui treni è perchè NON CONVIENE agli autotrasportatori, ai politici e alla mafia (dei trasporti).
      Perchè la Francia e l'Italia, con una linea sfruttata per 1/4 delle sue capacità ORA, non fanno una legge che imponga il trasporto merci su valichi alpini solo via treno? Perchè?

      Sul rapporto TAV-mafia, un ultima chicca uscita sul giornale più PRO-TAV d'Italia, ovvero "La Stampa" http://www.lavallecheresiste.info/wp-content/uploads/2012/02/ecotiffpilot1_Page_1.jpg

      "Da Salerno alla Valsusa Nell’ultima delle 604 pagine del dossier il colonnello Domenico Mascoli inserisce uno schema dei lavori aggiudicatisi da Foglia Costruzioni e condivisi con Italcoge spa dei Lazzaro (quelli della recinzione del cantiere di Chiomonte). Vi spiccano interventi sull’autostrada Salerno Reggio Calabria e su acquedotti calabresi. I carabinieri sottolineano unno snodo societario a loro dire cruciale: «L’acquisto della fallita Foglia da parte di Finteco», altra società che riconducono al controllo occulto di Giovanni Iaria, arrestato con il blitz di giugno e personaggio che viene di lontano.

      Iaria a Italcoge Sin qui potrebbe trattarsi di coincidenze, per quanto strane. Ma da settembre 2006 (e sino a marzo 2007) fra i dipendenti di Italcoge risulta Bruno Iaria, capo della «locale» di Cuorgné e nipote di Giovanni che divide con Nevio Coral il ruolo di protagonista del rapporto dei carabinieri. In comune hanno pure la «passione» per la politica: Giovanni Iaria fu vicesegretario provinciale del Psi fra la fine degli Anni 80 e l’inizio dei 90 per quanto avesse già avuto disavventure giudiziarie."

      Elimina
    2. Purtroppo non ne so abbastanza, e per quanto cerchi di rimediare (compatibilmente con il fatto di non essere un ingengnere dei trasporti, e di fare per gran parte del tempo un altro mestiere) la maggior parte della documentazione disponibile mi pare generalmente afflitta dal vizio della presa di posizione preventiva. Detto questo, l'argomento del sottoutilizzo della linea esistente mi pare più a favore che contro la TAV. Cioè, la linea che c'è adesso non è economicamente conveniente, e dunque le merci viaggiano su gomma. Con una linea nuova (in cui potessero viaggiare treni più lunghi e pesanti a velocità convenienti) sarebbe più vantaggioso il trasporto su ferro.
      Se Italia e Francia imponessero per legge di usare un collegamento antieconomico come la linea esistente (e presumibilmente nella tua proposta vietassero contestualmente di usare i camion, che è ciò che fanno ora), i francesi comprerebbero altrove (a prezzo più alto, ma pagando meno il trasporto) ciò che ora comprano da noi, e viceversa. Il che non sarebbe un gran guadagno, considerando che il Nord Italia è una delle zone più industrializzate del mondo, e che evidentemente ha bisogno di quanti più sbocchi commerciali possibile.
      Poi uno può tranquillamente decidere di essere anticapitalista (e magari non ha neanche torto) di fregarsene delle imprese, e con esse degli operai e del sistema economico (capitalista) che sorreggono, nella convinzione che ci siano a portata di mano modelli di organizzazione sociale molto più equi e funzionali, una volta abbattuto il capitalismo. Ma questo argomento della non convenienza economica non mi pare che regga.
      Quello delle infiltrazioni mafiose negli appalti mi pare un argomento molto più serio, ma a occhio e croce non credo che la soluzione sia non fare opere pubbliche.
      Sul tema dei rischi ambientali, onestamente, non ho idea. Non sono riuscito a capire se esistano precedenti di contaminazioni ambientali a causa di perforazioni di gallerie, confortate da dati epidemiologici attendibili. Su questo, che è un argomento ragionevole ma non so quanto attendibile, sospendo del tutto il giudizio.
      Se invece si sta lottando per il principio che chi vive in un territorio debba avere comunque l'ultima parola sull'uso che di quel territorio si fa, direi che è ciò che volgarmente si chiama NIMBY, con una definizione seppure un po' riduttiva complessivamente efficace, e non è un principio che mi sento di difendere in assoluto e in quanto tale.

      Elimina
  12. Vogliam fare ridicolo benaltrismo? Son cretini loro ed è cretino lui. Tutti cretini, nessun cretino? E' questo che vuoi dire?
    Ma ancor più cretini son quelli che danno la colpa alle forze dell'ordine (e, bada, non son mai stato un sostenitore dei fasciosbirri), come se l'avessero appeso al traliccio. O quelli che dicono "bisogna spiegare che non ci si deve salire". Io l'ho capito a 5 anni, che sui tralicci dell'alta tensione non si sale.

    Il poliziotto che stava andando ad "acchiapparlo" stava cercando di salvargli la vita, cretini. Eh, servivano materassi e vigili del fuoco...Ok, facciamoli venire. Ops, la A32 è bloccata. Cretini.

    Entrare nel merito? E' da 20 anni che si entra nel merito con dati e cifre e la maggioranza della gente in Italia e in Europa a cui questo va bene.
    Ma se vuoi entrare nel merito, leggi qui: http://www.ilpost.it/filippozuliani/2011/07/01/i-numeri-della-tav/

    RispondiElimina
  13. bene mi citi un link, mi sta bene, prendo atto che fai tuoi i pensieri di altre persone.immagino che tu conosca benissimo la Valsusa, immaginotusappiadovesi trova il massiccio dell'Ambin,immagino tu sappia delle vene di amianto e radon in tale massiccio certificate da quasi 40 anni, immagino tu conosca il progetto di ltf nel quale si prevede (presumibilmente, come al solito, al ribasso) un aumento di circa il 10% delle patologie cardiocircolatorie tra le fasce + deboli della valsusa a causa delle polveri dello smarino, immagino che tu sappia delle condanne che ci sono già state per gli appalti legati alla To-lyon,immagino che tu tenga conto del fatto che il CIPE tanto attivo nel discutere e decidere sul TAV era presieduto fino a poco tempo fa da quel santo di Cosentino...immagino che tutte le tue convinzioni siano legate ad un altissimo grado di preparazione sulla materia e ad una grande conoscenza del territorio..immagino..se così non fosse..beh...
    immagino che, visto che citi studi di settore, i recenti articoli del sole 24ore sull'antieconomicità dell'opera non ti siano sfuggiti, così come sicuramente non ti saranno sfuggiti gli studi della Bocconi che di aftto giudicano dannosa ed inutile tale opera....se poi 6 un pò esterofilo avrai sicuramente notato l'articolo dell'economist che giudica tale opera assolutamente antieconomica...qualora invece fossi un fan delle inchieste made in Italy avrai sicuramente visto quelle di Sortino e della Gabanelli

    tornando all'incidente di Luca non si tratta di fare una gara con altri incidenti...volevo semplicemente sottolineare la differenza di trattamento mediatico...in ogni caso 3professionisti pagati per fare un determinato lavoro che muiono in quel modo ridicolo sono indubbiamente dei coglioni..un agricoltore che, per difendere la sua terra, si arrampica su un traliccio..beh non sta scritto da nessuna parte che debba avere il sangue freddo o la preparazione per gestire al meglio tale situazione..detto questo nè io nè altri sappiamo cosa è passato per la testa di Luca prima della disgrazia.
    per quanto riguarda i pompieri..beh, quando hanno avuto bisogno di farli arrivare (come sicuramente un grande conoscitore della valle come te saprà) sono sempre riusciti a farlo..e questo a prescindere dai blocchi o da altro..
    sul fatto che volesse salvargli la vita..beh, permettimi di dubitare...vista la mattanza di militanti notav negli utlimi mesi in quell'area...sicuramente anche Luca non avrà pensato esattamente che quel rocciatore lo stava andando a "salvare"..
    io a 5 anni ho imparato che delle cose che non conosco non devo parlare..
    qui non si tratta di essere luddisti del nuovo millennio contrari a priori al TAV..si tratta di andare nel merito di un progetto che fa acqua da tutte le parti..la sede per discutere di tali complesse questioni...beh sarebbe compito delle istituzioni trovarla..non creare, come ha fatto Virano, un Osservatorio al quale venivano invitati i soli sindaci che si erano dichiarati favorevoli all'opera..tutti invitano i Notav alla responsabilità..ma dove c'è stata in questi 20anni la responsabilità da parte delle istituzioni..o dei media...tutti pronti col loro moralismo schifoso a parlare di tav in questi giorni...già di tav è meglio parlarne in termini di ordine pubblico...mai inchieste approfondite sui media principali..mai servizi sui convegni dal movimento organizzati in tutti questi anni..servizi marginali, piccoli trafiletti per manifestazioni pacifiche con decine di migliaia di persone nel corso degli anni...mentre grande rilievo veniva riservato ad esponenti politici che se la cavavano con frasi fatte completamente prive di significato tipo"indietro non si torna", "il Piemonte rimarrebbe isolato", "lo vuole l'Europa"..già, l'Europa..la famosa linea Lisbona-Kiev sta perdendo i pezzi..il Portogallo si è tirato indietro...alcuni in Spagna ci stanno ripensando...da Lubjana in poi è tutto un interrogativo...

    RispondiElimina
  14. io penso che il problema più grande sia che le poszioni differenti sono ovviamente legittime...i fatti però sono fatti..il passato di ditte di personaggi come Lazzaro e Martina (che ovviamente i grandi conoscitori della valle come Argo conoscono)coinvolte nei primi lavori di cantierizzazione dell'area della Maddalena non sono opinioni...sono cronaca giudiziaria..il linciaggio mediatico a cui è da sempre soggetto il movimento è un dato di fatto...il fatto che poco tempo fa l'UMP -partito di Sarko, non anarco insurrezionalisti- dell'Alta Savoia abbia x la prima volta espresso dubbi su tale opera è un qualcosa realmente accaduto e totalmente omesso dalle cronache italiche...il fatto che il trasporto locale in valle così come da altre parti faccia schifo è pura e semplice realtà (chiedete ai pendolari)..il fatto che il cambio degli orari della To-modane sia stato fatto unicamente x dimostare che la linea è satura è sotto gli occhi di tutti ( mi spiego meglio...per dare + forza all'afferamzione che la linea attuale è satura sono stati aggiunti treni in orari assurdi - in settimana a tarda sera x esempio- ma ne sono stati cancellati alcuni negli orari dei pendolari..adesso si hanno indubbiamente più corse ma...un servizio + scadente...però i SITAV possono cianciare!!)...il fatto che i posti di lavoro che dovrebbe portare tale opera sono limitati non è una mia affermazione..lo ha dichiarato l'assesore regionale ad un incontro con i sindaci - circa 100 persone nei momenti di picco, di cui della valle si stima max 20/30-..il fatto che fino ad ora di posti di lavoro ne abbiamo unicamente persi è un dato di fatto (parlo di chi coltivava la lavanda vicino al cantiere e del B&B vicino al cantiere)..strane cose succedono in Valsusa

    RispondiElimina
  15. No, caro anonimo, non sono della Val di Susa, a differenza della maggior parte dei sostenitori della TAV.
    Non sono valsusino e non so un cazzo della Val di Susa, come la maggior parte dei cosiddetti "No TAV".
    Oh cielo, un membro del governo ha avuto un ruolino nel CIPE, che sorpresa! Notizia flash: era il governo in carica. Il fatto che fosse una merda come Cosentino non è epocale: trovane uno che non fosse merda, in quel governo.
    Peccato che sia da più di 20 anni che se ne discuta, di questa cosa. Prima di Cosentino, prima di Adamo ed Eva.
    Sospetto che ci fosse qualche membro del governo Berlusconi anche in altre sedi, magari preposte a decidere sulla sanità: aboliamo gli ospedali!
    In fondo anche quelli, come i cavi di internet, i tubi del gas ecc, sono stati messi espropriando terreni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene appurato che stai parlando di qualcosa che non conosci...è divertente leggere le tue accuse ai notav - non sanno un cazzo- e poi scoprire che anche tu...sai, la vecchia storia del bue che dice cornuto all'asino...potresti iniziare ad informarti...prendi I DATI e rielaborali...fatti una TUA opinione...non è necessario essere valsusino per studiare il progetto o per guardare una mappa della Valsusa...dai proviamoci...non è difficile...

      ti rammento solo che tralasciando il discorso su Cosentino ... le peggiori porcate per la Valsusa sono sempre arrivate da zona PD...
      non sa dalle tue parti ma...beh in Valsusa, di fatto, gli ospedali li hanno già aboliti....ved. opsedale Avigliana, Susa...però facciamo il tav..
      per quanto riguarda gli espropri si fanno normalmente con lettere di espoprio e, se non sbaglio 90 gg di tempo per appellarsi...non con ordinanze prefettizie che oltretutto non vengono neanche rispettate - leggila l'ordinanza prefettizia di occupazione dei territori dell'area della Maddalena e poi vai avedere l'area attualmente occupata...come mai sono state incluse nell'area occupata anche l'area della cooperativa vinicola e altre aree non incuse nell'ordinanza?-

      in ogni caso prendo atto che di tutte le cose che ho scritto mi hai risposto solo su Cosentino...non preoccuparti, ci va un pò di tempo per informarsi...prenditi il tempo di cui hai bisogno..

      Elimina
    2. Vedi, io potrei linkarti qualsiasi cosa, ma non ti andrebbe bene lo stesso. Perciò, cui prodest?
      Meglio darti ragione, così puoi tornare gioioso a lanciare frecce agli aereoplani con quelli che minacciano procuratori antimafia e picchiano operai e giornalisti. :)

      Elimina
  16. condivido un sms che mi è giunto ieri...mi sembra geniale...
    "occupata senza troppi problemi sede del PD..non hanno fatto opposizione"

    RispondiElimina
  17. Comunque il titolo andrebbe corretto. Tra vent'anni saremo nel 2032.

    RispondiElimina
  18. Prima ti ignorano, poi ti danno del cretino, poi ti massacrano per strada. Poi vinci.

    RispondiElimina
  19. ahi ahi...finito gli argomenti, vedo...
    sì, potresti linkarmi qualunque cosa mai il punto è...tu il progetto l'hai letto? le Tue opinioni sono solo opinioni di altri prese in prestito o riesci a partorire un pensiero tuo frutto dell'interpretazione di dati REALI???...visto quanto hai scritto fino ad ora...
    a me non interessa avere ragione, interessa il confronto, quello che le istituzioni negli ultimi venti anni hanno sempre rifiutato, trincerandosi dietro frasi fatte e dati che a malapena sapevano leggere -esattamente come fai tu-...ma tu non ti preoccupare continua a vivere nel tuo mondo dove si può parlare anche quando non si conosce nulla dell'argomento in questione...probabilmente è lo stesso mondo in cui il TG4 viene considerato giornalismo...
    comunque puoi ben dirlo...continuerò a partecipare attivamente a tutte le iniziative ed i presidi NOTAV...in fondo ho visto più dignità in quei posti che in tanti altri contesti...d'altronde l'imbarazzante figura di Bersani l'altra sera da Santoro ne è la prova...e i voti persi dal PD nel corso di quella puntata si quantificano in migliaia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente Bersani ne ha guadagnati, di voti. Solo, in un programma ostile, ha avuto il coraggio di non dare soddisfazione a chi pretendeva che lui gli desse ragione, difendendo un'idea impopolare.
      Di certo non ha perso i voti di nessuno che vorrei lo votasse.

      Elimina
  20. ah, un'altra nota x ARGO...
    forse non sai che il tuo caro procuratore antimafia fu contattato negli anni novanta per fare un paio di incontri con I NOtav in merito alle infiltrazioni mafiose negli appalti x le grandi opere...dopo un'iziale disponibilità non se ne fece + nulla ( altri suoi illustri colleghi invece diedero e continuano a dare la loro disponibilità al movimento)....presumibilmente non se ne fece + nulla viste le posizioni da sempre protav dell'area politica di riferimento del dott. Caselli (per carità questa è solo una supposizione...ance se mooolto condivisa...)....
    detto, questo però tu continua pura a vivere nel tuo mondo di totem intoccabili ( e con questo non voglio avvallare contestazioni violente a questo signore, ma...beh, 2 scritte e qualche insulto vanno benissimo per un signore che negli ultimi mesi ha dimostrato di sapere guardare unicamente da una parte...perchè non c'è stata tanta solerzia nel cercare chi ha dato fuoco ai presidi NOTAV? perchè non c'è stata volontà di perseguire i violenti tra le forze dell'ordine? perchè non si è sdegnato tanto per le minacce ad Alberto Perino? perchè il procuratore capo della repubblica di torino si presentò in agosto all'udienza di convalida dell'arresto di 2 militanti -fermate x porto abusivo di garza sterile- ( chi lavora in tribunale mi riferisce che la presenza del procuratore capo in aula si ha solo in pochissimi casi...di certo mai a udienze per la convalida di un arresto...evidentemente c'era già la volontà di prestare "particolare attenzione giudiziaria" al movimento NOTAV)....
    ma tu, do not worry...continua coi tuoi totem...inchinati a loro, pregali con l'occhio spento, cancella ogni forma di coscenza critica...vai, vai...continua così..viva Saviano, viva Caselli e compagnia cantante..magari potresti farti un album con le loro figurine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanta ignoranza...il "mio caro" procuratore Caselli ha dedicato la maggior parte della sua vita adulta a lottare contro la mafia, tant'è che il governo Berlusconi lo mandò via con una norma "contra personam" per mettere Piero Grasso al suo posto.
      La ridicolaggine della tua posizione (su cui Leonardo tace, ma è un problema suo: è persona intelligente, se ne accorgerà) è questa: Caselli non ha trovato infiltrazioni mafiose, quindi Caselli sbaglia. Altri sono vicini al nostro movimento, quindi loro sono belli buoni e bravi e sicuramente hanno ragione loro.
      Quanta meschinità.

      Il mio problema con voi No Tav è questo: non mi piacete. Perchè sono di sinistra.

      http://t-red.it/post/18908491126/siamo-di-sinistra

      Elimina
    2. ignoranza è avere un totem ed adularlo sempre comunque e dovunque...la sola esistenza di caselli non è un antidoto democratico alla barbarie..il suo passato può anche fargli onore...questo però non vuol dire che qualunque cosa dica o faccia sia giusta...io ritengo che si sia prestato ad un'operazione politica e sono libero di esprimerlo -lo so, il concetto di libertà è piuttosto estraneo a molte persone di area PD-...
      in ogni caso la presenza di Caselli all'udienza di convalida delle 2 arrestate la scorsa estate puzzava anche a molte persone al palagiustizia normalmente vicine a Caselli...
      poi se vuoi spiegami come mai il dott. caselli cambiò idea in merito al partecipare alle iniziative notav...

      dunque i Notav non ti piacciono...bene, stai esprimendo bene il livello...potevi rispondere "non mi hai fatto niente faccia di serpente"...queste sono le grandi motivazioni dei Pddini SITAV...molto simili da un punto di vista intellettuale a perle come quella di Cota "il Tav è un'apertura psicologica all'Europa"..Cota, come te, notoriamente di sinistra (beh, d'altronde gente come Chiamparino è da tempo che ammicca alla Lega)...
      vedi, io proprio perchè sono di sinistra sono NOtav ( e non voto PD)...
      per quanto riguarda i voti...fidati ne ha persi...parla un pò con la gente...non vivere su un mondo a parte come il tuo partito...
      Bersani ha balbettato non contestando gli argomenti messi sul piatto da Travaglio ( che normalmente non amo particolarmente...d'altronde l'avete trasformato voi pddini in eroe...già in Italia chi dice la verità è un eroe di questi tempi)
      da tempo ho iniziato una sorta di gara con altri militanti notav ...una gara a chi fa perdere più voti al PD (io sono fermo a 7 -genitori, zii e un collega-)...giusto x dirtene una...sai il pd da subito ignorò il movimento NOTAV perchè come disse un dirigente locale "tanto la Valsusa ha gli stessi abitanti di un quartiere di TOrino..cosa importa"...però sai, nel momento in cui diventa un problema nazionale...sai magari anche a livello di voti persi si raggiungono numeri interessanti...
      le tue conclusioni sono molto semplicistiche e non riesci a controbattere in maniera sensata a quanto scritto.. in compenso le tua posizione Protav non è ancora stata motivata (forse segui pedissequamente i comportamenti del tuo segretario e del nuovo eroe PD, il sig. Monti, ovvero colui che è riuscito a partorire un dossier con 14 motivi per fare il tav che non solo non dice un cavolo e non cita le fonti ma è anche spudoratamente falso -2 soli comuni interessati dalla tratta contrari al TAV...uaaahh uahhh che cacchiata-)
      io rimango in attesa dei tuoi argomenti SITAV (mi raccomando però, non farteli spiegare dal tuo onorevole Esposito altrimenti la figura sarà ancora peggio di quella di Cota)...
      se vuoi rispondi altrimenti puoi andare a piangere da Leonardo dicendo "aiuto, proteggimi, il notav cattivo mi ha fatto fare una figura barbina"...

      Elimina
  21. Accusare l'altro di "attaccarsi a un totem" è una mossa azzardata, che rischia di portare a conclusioni pessime.
    Anche chi vuole cancellare l'Articolo 18 (non io, che lo difendo) sostiene che esso sia "un totem". Ma del resto non si potrebbe dire che è "un totem" anche l'idea della "difesa della valle"?

    Vedi, nel tuo arrampicarti sugli specchi per dimostrarmi la "non intoccabilità di Caselli" e il suo aver compiuto le peggiori infamie, continui a perseverare nell'errore. Ossia continui a giustificare quelli che l'hanno minacciato. Continuate a minimizzare, a difendere quelli tra i vostri che compiono atti esecrabili, difendete qualsiasi cosa i vostri capetti o i più coglioni fra di voi facciano e dicano. Vi nascondete dietro la scusa del "ha cominciato lui signora maestra", come i peggiori bambini.
    Se vuoi dati e cifre che smontano Travaglio, puoi cominciare a leggere qui:
    http://www.facebook.com/notes/maurizio-mastrolembo/le-supercazzole-di-travaglio/10150689066900860

    Io parlo eccome con "la gente": forse sei tu che sei lontano dal mondo reale, convinto che "la gente" e "il paese reale" sia solo il tuo circoletto di amici che la pensano come te. Poi se si tratta della stessa gente che alle elezioni decide di votare per sindaci PRO-TAV, siamo a posto.
    Il notav ci pensa da solo a fare una figura barbina, semplicemente parlando.

    RispondiElimina
  22. PS: poi che uno il cui massimo livello di argomentazione è "non dice nulla" e di "non è vero che tutti i comuni tranne 2 sono protav, gne gne!" cerchi di impartirmi lezioni è proprio ridicolo.

    RispondiElimina
  23. ANSA/ TAV: RICERCATRICE FRANCESE, IN ITALIA C'E' DISINFORMAZIONE
    MICHELE MERGER, PROGETTO NECESSARIO, POSTE IN GIOCO ENORMI
    Sulla Tav Torino-Lione 'c'e' ignoranza e disinformazione in Italia'. Lo sostiene Michele Merger, ricercatrice del Centro della ricerca scientifica francese (Cnrs) e specialista del trasporto ferroviario e dell'alta velocita'.
    'In Italia c'e' ignoranza e disinformazione - dice all'ANSA Merger - Se alcuni settori hanno fino ad ora manifestato ostilita' e contrarieta', l'errore e' anche dei governanti per non avere chiarito dall'inizio le poste in gioco enormi di questo progetto assolutamente necessario. I benefici a livello economico e ambientale sono importanti e si misureranno nel lungo termine'.
    'Tra gli argomenti avanzati dai no-Tav - osserva la ricercatrice - ci sono la minaccia sanitaria per la dispersione delle polveri di amianto e la radioattivita' oltre al disastro ambientale e sono entrambi confutabili e da attribuire all'ignoranza'. E prosegue: 'Secondo un rapporto della commissione europea grazie alle nuove tecniche di scavo non ci saranno ne' fughe radioattive ne' dispersione nell'aria di polveri di amianto. La stessa cosa vale per l'ambiente: con la galleria ferroviaria il traffico delle merci su strada verra' significamente ridotto e il treno e' un mezzo molto meno inquinante dell'aereo. E' vero se si difende l'ambiente si spende di piu'. Ma i risultati economici si misureranno sul lungo termine'.
    Per Merger, autrice tra l'altro con Andrea Giuntini, dell' Università di Firenze, di 'Progettazione e industria delle locomotive in Europa occidentale 1830-1860', il treno ad alta velocita' su questo tratto e' molto importante per il trasporto merci: 'Le esperienze del San Gottardo in Svizzere e del tunnel sotto la Manica lo dimostrano - spiega - Oggi molti treni-merci transitano dalla Svizzera. E' anche importante alleggerire questo traffico'. E conclude: 'La linea ferroviaria gia' esistente non si puo' utilizzare di piu' per il trasporto merci, e' troppo alta. Sara' sfruttata per le tratte regionali dei pendolari'. (ANSA).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'esperienza del tunnel sotto la Manica al massimo mostra che certe grandi opere continuano a essere in perdita per più di vent'anni.

      Elimina
  24. bene, vedo che continui a fare tue conclusioni di altri, anche dopo avere affermato che di Valsusa non sai un cazzo..chissà quando deciderai di informarti di persona di studiare una piantina della Valsusa di studiare il tracciato di ltf...chissà se poi riuscirai a partorire un pensiero tuo e non di altri...
    chissà come reagirai quando leggerai che è lo stesso proponente l'opera a prevedere un aumento del 10% delle malattie cardiorespiratorie sulle fasce + deboli ( probabilmente per il principio per cui siamo tutti Bersani con il culo degli altri te ne continuerai a fregare)...chissà cosa penserai quando andrai a vedere l'esperienza del Mugello...quando saprai del comitato scientifico delle popolazioni locali messo in grado di "non nuocere"...chissà poi quando leggerai dei risvolti giudiziari nel Mugello ( in primo grado condannati, in secondo assolti, adesso siamo in attesa del terzo grado)...chissà, magari quando farai lo sforzo di informarti sulla Valsusa scoprirai che nel 2006 per quella piaga chiamata Olimpiadi invernali si dovette spostare l'utilissimo impianto x il bob (ora in dismissione xkè costa troppo mantenerlo) dal sito inizialmente previsto (Sauze d’Oulx) a causa della presenza di amianto…chissà perché adesso sono tutti pronti a minimizzare il problema amianto…chissà quando leggerai l’appello firmato da 360 personalità + o meno importanti del mondo accademico in merito all’inutilità ed alla pericolosità di tale opera….chissà cosa penserai leggendo dei circa 500milioni spesi di recente per ammodernare la linea esistente…chissà cosa penserai quando leggerai di traffici – sia su rotaia che gomma- in calo da oltre 10 anni-…chissà, forse penserai che sono poveri montanini ignoranti anche alla Corte dei Conti visto che nel 2008 hanno in 10 punti di fatto completamente smontato il progetto…chissà cosa penserai leggendo la cronaca giudiziaria con le condanne nel 2010 x turbativa d’asta dei vertici di ltf in merito agli appalti per il tav…chissà cosa penserai di quegli onorevoli(?) del Pd che difendevano quelle “oneste” ditte inizialmente coinvolte ( e poi miseramente fallite, e non per colpa dei NOtav come qualcuno ha insinuato) nei lavori alla Maddalena di Chiomonte…ditte di personaggi con un passato giudiziario da mettere i brividi ( ah, già non a chi ha la tessera di un partito dove ci sono personaggi come Luzi e Penati..)…chissà cosa penserai della Valsusa quando scoprirai che i valsusini non votano sondaci protav, non a caso la maggioranza (anche se risicata) in comunità montana è di amministratori Notav ( rinnovo l’invito a scrivere solo di cose che conosci…)…chissà cosa penserai di un’opera dalla quale i privati si tengono lontani come se fosse appestata ( forse perché sarà uno pseudo servizio in perdita?)….chissà se leggendo i dati di spesa x linee ferroviarie scoprirai che nel ns paese si spende il 97% per servizi elitari come le linee ad alta velocità mentre le linee dei pendolari versano in condizioni spaventose…chissà se sapendo che da Napoli a Reggio Calabria in treno ci vanno 5h (quando va bene…x non parlare di quanto impiegheresti in macchina), continuerai a pernsare alla To-Lyon come prioritaria..chissà cosa penserai dei milioni spesi negli ultimi anni x rivalutare i vitigni autoctoni della Valsusa..gli stessi vitigni che saranno in linea d’aria a pochi metri dal cantiere…chissà se hai letto tutte le perplessità espresse nel corso degli anni sulla modalità di trasporto Modalhor ( chissà se soprattutto sai cos’è visto che sei pronto a sputare sentenze sull’utilità di tale opera)….Chissà cosa penserai del fantomatico corridoio Lisbona Kiev sapendo che il Portogallo ha fato un passo indietro, in Spagna si stanno mettendo discussione alcune tratte e dopo Lubjana è tutto un grande interrogativo…

    RispondiElimina
  25. chissà cosa penserai della delegazione che anni fa visitò i comuni montani svizzeri interessati da un cantiere AV e che si sentirono gli amministratori locali esprimere forti perplessità sulla gestione del cantiere e una serie di preoccupazioni sulla salute dei loro concittadini…potrei continuare per ore coi chissà…ma tu continua a vivere nella tua realtà…ricordati solo che questa volta il PD si è spinto troppo oltre il limite…questa volta non potrà fare come con i referendum osteggiati per mesi per poi…salire a tradimento sul carro del vincitore…tu continua pure a credere a Bersani, Esposito, La Stampa, La Repubblica e buffoni vari..sicuramente sarai uno di quelli che nell’Ottobre 1991 leggendo l’articolo della Stampa a firma Beppe Minello dove si diceva che la To-Lyon andava fatta entro il 1997 altrimenti la linea esistente esplodeva e noi eravamo perduti annuiva con l’occhio spento alla Homer Simpson ripetendo il mantra “opera strategica, opera necessaria”….
    Crogoiolati nel tuo PD…un partito dove l’unica persona che si è degnata di dare una risposta quantomeno educata al movimento NOtav ( pur non facendo nulla su un piano prettamente politico) è stata Rosy Bindi…per il resto solo persone che cianciano senza sapere di cosa parlano…ricordati che il movimento Notav ( smentendo chi nel PD sosteneva che la Valsusa a livello elettorale era trascurabile) a questo partito di pseudo sinistra è già costato una regione…chissà ora che il movimento acquista sempre + simpatizzanti (x fare un esempio,molte delle persone dei comitati x l’acqua pubblica che hanno promosso il referendum in Italia si stanno avvicinando al movimento…I no tav tour della scorsa estate in tutta Italia iniziano a fruttare..) nel resto d’Italia…chissà che non ci siano altre sorprese per il PD….continua ad ignorare il mondo reale…continuate ad ignorare amministratori locali del vs partito che chiedono ascolto ( ultima la lettera di Sandro Plano ai vertici..)..continuate soprattutto, tu ed i vertici del tuo partito, a parlare di cose di cui non sapete nulla… siete il migliore spot x il movimento notav…
    continua pure a pendere dalle labbra di questo governo composto da chi fino a poco tempo fa sedeva nei cda di quelle banche che dovranno prestare i soldi x tale opera ( xkè come sottolineato dalla corte dei conti, questa è un'opera che si può fare solo ed esclusivamente a debito -debito pubblico futuro-)...tu dirai non ci sono solo banchieri...è vero...infatti c'è anche la severino, avvocato difensore dei vertici di ltf condannati x turbativa d'asta x gli appalti del tav....

    RispondiElimina
  26. ah qualche domandina un pelino + tecnica di dessert visto che Argo è estremamente tecnico - e preciso- nelle sue risposte...
    mi sai spiegare come mai a Chiomonte è stata recintata un'area ben + ampia di quella predisposta dell'ordinanza prefettizia?
    mi sai spiegare come mai l'attuale progetto cade in contraddizione con quello precedente? dove stanno le cazzate? su entrambi?
    mi sai spiegare come è stato possibile, per un appalto di tale "importanza strategica", l'assegnamneto dei lavori a ditte sull'orlo del fallimento??
    mi sai spiegare come mai alcuni personaggi del PD sono riusciti a dire che "la valsusa non ha che da guadagnarci con il TAV" visto che, ponendo la questione solo sul piano del vile denaro ( visto che, come Luzi insegna, dalle parti del PD si ragiona principalmente su questi livelli), chi ha una proprietà vicino ad una linea tav, in tutta Europa ha visto i valori di tali immobili crollare?
    mi sai spiegare cosa abbiamo pagato a fare l'architetto Virano in questi anni?
    sei così sicuro che il progetto low cost (quello a fasi) non finirà x essere + costoso di quello inizialmente previsto?
    sei così sicuro che un paese nel quale nel 2010 nessun ente locale ha investito nel rinnovo del parco macchine su rotaia la TO-Lyon sia prioritaria? ti ricordo che i pendolari che usano il treno quotidianamente in Italia sono quasi tre milioni...queste persone lo scorso anno hanno subito aumenti delle tariffe e contemporaneamente diminuzione dei convogli in pressochè tutte le regioni d'Italia ( Veneto -20%, Liguria -13% etc...)
    mi sai spiegare su che basi dovrei ascoltare chi mi propone la To-Lyon visto che, al momento, non riescono a giustificare l'utilità dell'AV torino-milano ( meno di 2 milioni di utenti contro 14 milioni che giustificherebbero l'opera9?

    RispondiElimina
  27. Ah, ora scopro con curiosità che le Olimpiadi di Torino sono state una piaga (bisognerebbe dirlo ai torinesi, visto che hanno premiato con percentuali bulgare Chiamparino -che per la cronaca non amo, anzi).
    Fare mie le conclusioni di altri è un difetto? Ho il vizio di cercare di informarmi e di concordare con le conclusioni che ritengo più ragionevoli. Capisco che sia una brutta abitudine evitare di spacciarsi per esperti, specie per uno come te che orgogliosamente millanta competenza ed esperienza.
    Wow, una legione oceanica di 360 tizi "più o meno importanti" ha manifestato delle critiche, sono sbalordito!

    Caro anonimo, invece di frignare con me, denuncia per falsa informazione e diffamazione tutti i mezzi di comunicazione che sostengono che i sindaci pro-tav siano effettivamente stati votati (e abbiano vinto) in 80 comuni su 82 circa. Ma ovviamente sono tutti al soldo della SPECTRE, immagino. Denuncia pure i valsusini che sostengono di averli votati (ah, già, non ci sono, non esistono, e se ci fossero sono pagati dai CattoPlutoGiudoMassoni).

    Il movimento NoTav è costato il Piemonte al PD? E' costato il Piemonte ai PIEMONTESI, casomai, che si ritrovano un naziLeghista come Cota a capo della regione. Buon pro gli faccia.
    D'altronde il movimento "a difesa della valle" altro non è che un'ennesima forma di Leghismo, quindi tutto torna.
    'Sticazzi dei tizi dell'Acqua Pubblica, buffoni sopravvalutati che senza il sostegno di PD e Partiti non sarebbero andati da nessuna parte. Sono le battaglie che contano, non le persone.
    Quella sull'acqua valeva la candela, quella sul TAV no. E non è certo il fatto che "uno che in passato ha sostenuto una battaglia giusta" adesso decida di sostenerne un'altra, a rendere anche questa seconda battaglia giusta. Ma dimenticavo, voi leghisti siete da sempre fan dei personalismi.
    Questo governo, caro mio, non mi piace granchè. Io so scindere le cose, a differenza tua.

    Manco sai come si scrive Lusi, ciccio. Spiegamele te, le cose, visto che sei tanto bravo.

    E il fatto che tu sprechi il tuo tempo a fare il troll su internet con me invece di spiegare a chi di dovere che sta sbagliando dimostra la tua debolezza, il tuo essere una personcina piccola piccola.

    E mi dispiace per Leonardo, che colto dalla foga No Tav ti lasci dire 'ste minchiate... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene vedo che continui a frignare con Leonardo (il prossimo passaggio sarà "voglio la mamma"?!?) e non contestare i dati..ahi ahi...continui a non studiare...dai ti diamo ancora un pò di tempo...preparati sull'argomento..torna la prox volta...

      il Piemonte...beh, sì è costato al PD...per quanto riguarda il nazileghismo...beh, in Valle si parla di nazipddismo visto che, ribadisco, le porcate peggiori per i valsusini sono arrivate dal PD...
      se poi hai una visione cos' ristretta ( cazzo, riesci a guardare dal buco di una serratura con entrambi gli occhi?) da pensare che ogni movimento che solleva tematiche legate al territorio sia riconducibile alla lega..beh...allora sei pronto per i quadri del PD!!!

      ma poi la vuoi gentilmente smettere di fare recensioni di film che non hai visto??? Sant'Ambrogio amministrazione Notav, Vaie amministrazione Notav, Venaus amministrazione Notav, Bussoleno amministrazione Notav, Caprie, amministrazione Notav...te li devo elencare tutti??? sono tutti comuni valsusini ...ah già, ma tu non sai neanche dove si trova la Valsusa...per la cronaca per la maggior parte sono sindaci del PD (non sai neanche quello che succede nel tuo partito e dovremmo stare ad ascoltare le tue illuminate opinioni su quello che succede in una valle che a malapena sapresti localizzare sulla piantina?!?!?)...se fossero solo 2 come avrebbero fatto a conquistare la maggioranza in comunità montana?? ti serve anche il ripasso di matematica oltre che di geografia ( e logica...)?!?
      ma poi, il punto non è questo, anche senza sindaci con il movimento non cambierebbe nulla...il punto è...vuoi rispondere punto per punto a quanto citato in precedenza o come da direttive di partito ( vedere figure rimediate da Bersani e co in giro) preferisci continuare a saltare di palo in frasca xkè non sai cosa dire?!?

      Elimina
    2. ah, per la cronaca...le Olimpiadi hanno sicuramente avuto ricadute positive su Torino...per il resto in montagna ci troviamo con opere dal grando impatto ambientale ed impianti per lo + inutilizzati e che non si vede l'ora di smantellare...questo solo per sottolineare per l'ennesima volta che scrivi di cose che non conosci...

      Elimina
  28. "i tizi dell'acqua" e il sostegno del PD?!?!? uahhhhhhhhhhhhhhhh uahhhhhhh!! quale sostegno....quello dato dopo aver vinto i referendum unicamente in chiave antiberlusconiana ( giusto perkè il PD oltre il controcanto sa fare poco altro)....
    uahhhhhhhhhh uahhhhhhhhhhh

    RispondiElimina
  29. ah per tua informazione, non faccio il troll, non sono provocazioni gratuite, sollevo problemi, faccio domande, se poi molto bersanianamente preferisci evitare il confronto e scappare e frignare dire che sono brutto e cattivo..beh..a chi legge le conclusioni...sarei molto + contento se ribattessi punto x punto e mi convincessi della validità delle tue posizioni...purtroppo però sembra tu nnon sia in grado di farlo...però sai scrivere Lusi...ah, beh allora cambia tutto....uahhhhhhhhhhhhh uahhhhh

    RispondiElimina
  30. ah un'ultima nota...forse vuoi un plauso perchè sai riportare qualche link...beh, guarda se vuoi inizio a linkare qualcosa anche io ( a partire dal parere della Corte dei Conti-organo che notoriamente è espressione dell'ecoterrorismo valsusino)...vedi, io non mi spaccio per espertone...però parlo di cose che conosco perchè sono anni che seguo la questione...preferisco partire dalle mie competenze, parlare con le mie parole, poi, eventualmente, appoggiarmi ai pareri degli esperti...c'è invece chi copia e incolla due link e si sente con l'anima in pace pur continuando ad ignorare il 99% della questione...ah, no, scusa...te la sfanghi con "questa è la posizione del partito"...già, già...se io sono una personcina piccola piccola, tu....

    RispondiElimina
  31. Quali sono i dati che dovrei contestare? Come se tu avessi mai contestato i dati dei link che ho postato.

    Se fosse vero quel che dici (ossia che quei comuni sono toccati dal percorso della TAV e che sono governati da NoTav), fai una battaglia di verità, no? Invece di cercare di convincere un tizio nei commenti del post di un blog, fai propaganda della cosa, fai controinformazione, denuncia la disinformazione. Se è vero denuncia chi di dovere per diffamazione. Non lo fai? Allora hai qualcosa da nascondere. O adori crogiolarti nel complottismo. Scegli tu.

    Dato che ero nelle piazze e nelle strade durante la campagna, sì, il sostegno c'è stato. Vinto i referendum in chiave antiberlusconiana? L'UNICO vero referendum su Berlusconi (il legittimo impedimento) è quello che ha preso meno voti di tutti, pensa te. Buffo poi che ci accusi di antiberlusconismo. Su, su, ho capito che devi espiare il tuo passato di elettore berlusconiano, ma ti perdoniamo lo stesso.

    Io copincollo link, tu copincolli frasi altrui o le sacre parole che ti hanno fatto imparare a memoria. Direi che siamo pari. Ancora non ho letto nulla che smentisse quel che c'era in quei link, da parte tua. Sempre se li hai letti, certo.

    Hai ragione: sto scappando dal confronto con una persona così preparata da argomentare con frasi come "uahhhhhhhhhh uahhhhhhhhhhh". Argomentazioni simili sono frutto di una logica troppo stringente.

    RispondiElimina
  32. Dai allora forza, vediamo…proviamo con delle domande a prova di Bersani vediamo se riesci finalmente a rispondere…hai esordito con “..di Valsusa non so un cazzo..”…vediamo se stai migliorando…se hai studiato un po’ o continui a non sapere un cazzo ( continuando con le tradizionali – per il PD- figure di merda)


    Mettiamo sul tavolo dati concreti…vediamo se continui ad ignorare tutto come fatto fino ad ora o se ti degni di rispondere (dall’alto della tue immense competenze sull’argomento in questione)

    Nel mugello i lavori per l’alta velocità hanno causato danni rilevanti al sistema di approvvigionamento dell’acqua. Nello specifico compromessi o definitivamente cancellati:
    30 pozzi, 37 sorgenti, 5 acquedotti + svariati torrenti. Inoltre è documentato anche l’inquinamento di alcune aree del terreno a causa di detriti contaminati da idrocarburi lasciati nelle aree degli ex cantieri.
    Puoi andarti a scaricare il rapporto Cowi (Unione Europea, noto covo di anarco insurrezionalisti no tav) http://ec.europa.eu/ten/transport/priority_projects/doc/2006-04-25/2006_ltf_final_report_fr.pdf in merito, dove si evidenzia come il solo tunnel di base drenerà da 60 a 125 milioni di metri cubi di acqua all’anno…attenzione solo il tunnel di base!!
    Nel Mugello salvo pochissime associazioni la gente pensò “ sorvegliano in modo che i lavori si svolgano nel miglior modo possibile”… il risultato è quanto detto sopra + una causa in attesa del terzo grado di giudizio…
    Chi può garantire che in Valsusa non succeda nulla di simile ( anche visto e considerato quanto già accaduto durante i lavaori per l’autostrada A32 – che è l’autostrada Torino-Bradonecchia , nota per Argo che “di Valsusa non sa un cazzo”-)??

    La presenza di amianto ed uranio è documentata da anni ( per quanto riguarda l’uranio, documentato dalle ricerche condotte in merito dalla Somiren e dall’Agip mineraria a partire dagli anni sessanta, per quanto riguarda l’amianto documentato dalla stesso proponente l’opera che, dopo avere negato x anni tale problematica, ha cambiato idea – ma solo xuna zona limitata-…ricordiamoci poi dell’impianto di bob di Torino 2006 inizialmente previsto a Sauze d’Oulx e poi spostato a Cesana a causa della presenza di tale materiale)…dunque…come sarà possibile impedire danni ambientali e sanitari legati a tali materiali? Teniamo presente che come evidenziato anche dagli amministratori svizzeri in un ambiente soggetto a venti forti tale problema è, di fatto, difficilmente gestibile. Teniamo presente che stiamo parlando di + di 15 milioni di metri cubi di smarino (definizione di smarino x Argo http://it.wikipedia.org/wiki/Smarino ).

    RispondiElimina
  33. La classe dirigente ci continua a dire che l’Europa ci chiede tale opera. Bene, forse sono disattento, ma…beh io di documenti ufficiali in cui l’UE ci chiede tale opera non ne ho ancora visti, al contrario ci sono diversi documenti in cui sollecitano interventi sulle linee esistenti ( come d’altronde siamo stati ripetutamente bacchettati –invano- per le frequenze di Rete 4). Qualcuno mi può gentilmente mostrare un documento ufficiale dove l’UE ci chiede tale opera??magari ci sono ed io nn li ho visti. Tutto è possibile

    Su che basi dovremmo credere ai media principali quando ci parlano di movimento Notav?? Sono gli stessi media che la scorsa estate –giusto x fare un esempio- sbandieravano ai 4 venti le interviste di politici ed amministratori che accusavano i Notav di aver distrutto la necropoli della Maddalena durante la manifestazione del 3 Luglio…quella Necropoli le cui tombe del Neolitico furono calpestate da una ruspa della polizia (trovate le immagini su youtube) …la stessa polizia che occupò militarmente il museo archeologico della stessa area spingendo alle dimissioni -tra le lacrime- l’assessore alla cultura di una delle poche amministrazioni Sitav della valle http://www.notav.info/senza-categoria/si-dimette-lassesore-alla-cultura-di-chiomonte/ …



    Su che basi dovremmo credere ai media principali quando fanno la loro spudorata campagna sitav??? Rammento che sono 20 anni che ci propinano articoli come quello già citato a firma Minello della Stampa dell’Ottobre 1991 in cui si dichiarava che l’attuale linea sarebbe collassata nel giro di pochi anni…andate in una qualunque emeroteca e spulciate un po’ di articoli a partire dai primi anni novanta…vi frete delle grassissime risate..



    Su che basi dovremmo credere alla classe politica quando ripetutamente ci rassicura sulla trasparenza nell’assegnazione dei lavori?? Ricordo che al momento i lavori alla Maddalena sono stati assegnati senza bando alla CMC ( vicina PD).lavori per circa 100 milioni di eruo. Ricordo che due delle ditte inizialmente coinvolte nei lavori sono già fallite ( e non navigavano in buone acque già da tempo).

    RispondiElimina
  34. Chi è in grado affermare che una serie di colture locali non verranno compromesse. Nello specifico parlo delle vigne di Chiomonte ( Valsusa Doc, inserito nel “paniere dei prodotti tipici”, vitigni per i quali, ricordo, sono stati spesi ingenti fondi negli ultimi anni) http://www.libreidee.org/2011/08/vigne-off-limits-rischio-tav-per-i-vini-valsusa-doc/ e del marrone Valsusa IGP. ( La galleria dell’Orsiera – che sicuramente Argo conosce dato che il tracciato di ltf è il suo pane quotidiano- rischia fortemente di compromettere l’approvvigionamento idrico dell’area di tali castagneti).



    Con l’idea di convincere le popolazioni locali stanno tentando di propinare la stazione internazionale di Susa –da oltre 20 milioni di euro- (sarà x questo che la Sig.ra Amprino, sindaco di Susa da notav quale era fino al 2005 è diventata uno dei pochi amministratori locali favorevoli all’opera…) tentando di piazzarla spingendo sul discorso della promozione turistica…
    Or bene…vivo in un vallone laterale della Valsusa molto frequentato in estate da comitive di tedeschi e austriaci x praticare canyoing…tale vallone è pressoché sconosciuto al 99% dei torinesi… Vallone nel quale i sentieri storici sono da anni abbandonati, completamente invasi dalla vegetazione… quindi..di quale promozione turistica parliamo? Va bene promuovere la Valsusa solo quando si parla di TAV?


    Su quali basi continuiamo a pagare profumatamente personaggi come Virano? Secondo qualcuno tale personaggio è riuscito a convincere la Valsusa dell’utilità dell’opera? Dove c’è stato confronto con le popolazioni locali? Non è paradossale che in tutti questi anni le uniche occasioni di confronto pubblico tra le ragioni del Si (esistono??!!??) e quelle del NO si debbano ad incontri organizzati dai comitati notav ( ricordo ad esempio la conferenza dello scorso autunno al Politecnico di Torino)? http://www.youtube.com/watch?v=aQPxTRDpeto
    Che senso ha un Osservatorio dove gli amministratori locali contrari all’opera o non vengono convocati o vengono convocati solo in minoranza? http://it.wikipedia.org/wiki/No_TAV


    La corte dei conti tra le altre cose sull’alta velocità scrive anche questo…
    http://www.corteconti.it/export/sites/portalecdc/_documenti/controllo/sez_centrale_controllo_amm_stato/2008/delibera_25_2008_g_relazione.pdf

    Estremisti notav anche loro???

    Su che basi si continua a parlare di tratta Lisbona-Kiev??? il Portogallo ha già detto che non farà tale investimento (investimento o sperpero??)…in Spagna ci sono interrogativi legati ad alcune tratte…per non parlare dell’ucraina dove se finiranno in tempo gli stadi x l’europeo sarà un miracolo…

    RispondiElimina
  35. .: x la cronaca mai contribuito al Berlusconismo né col mio voto né in altri modi…sono i PDddini piuttosto che lo hanno mantenuto in vita tutti questi anni evitando di fare una vera e propria opposizione ed evitando di legiferare sul conflitto di interessi ( vi ricordate di Guzzanti che interpretando Rutelli diceva “ Berluscò…ricordate degli amici!!”……..-Rutelli il vs ex candidato ora alleato di…Fini…uahhhhhhhhh uahhhhhh- )



    Dai Argo, sono partito con le domande facili facili…studia un pochetto…una volta che avrai risposto potremo passare a questioni + difficili come l’analisi dei flussi, l’esame della modalità Modalhor, le previsioni di costi etc..…qualora non dovessi rispondere dovrò desumere che sei un quaquaraqua o Bersani sotto mentite spoglie ( c’è differenza?!?!?)

    no, mi dispiace...non ti ripeto a memoria una lezione...ti parlo di qualcosa che conosco...io la Valsusa la conosco...il progetto l'ho letto ho visto il tracciato...ho letto le ordinanze prefettizie..ho fatto le foto al non cantiere...tu...beh, niente di tutto questo...sono tutte cose che ignori...qundi sei tecnicamente definibile ignorante...ecco..questa è la differenza tra te e me...io parlo di cose she conosco e che ho studiato nel corso degli anni..tu...beh..tu sei un ignorante ( sul tema...sul resto preferisco non approfondire..)

    RispondiElimina
  36. p.s.: studia anche la storia recente...la posizine del PD sui referendum è stata patetica...

    P.S.: studia anche i risultati delle elezioni, pistola...leggi chi ha vinto le elezioni in comuni come Avigliana ad esempio...vai un pò a vedere quale tessera ha in tasca il presidente della comunità montana Plano...toh...tessera PD...toh...la maggioranza in comunità montana è noTAv...e non è stata elettta "secondo me"...è un dato di fatto, pistola...eletta con i voti della maggioranza dei comuni della comunità montana...qui la lettera di Sandro Plano ai vertici del PD...http://cedocsv.blogspot.com/2012/03/no-tav-lettera-di-un-sovversivo-ai.html .....argo non sai neanche che cacchio ti succede sotto il naso nel tuo pseudo partito e ti permetti di sindacare su una valle sulla quale sei partito dicendo "non so un cazzo"...mamma mia che figure...peggio di Bersani...

    RispondiElimina
  37. http://www.notav.info/top/accusa-di-bancarotta-per-i-fratelli-martina-proprio-quelli-che-fanno-le-recinzione-del-fortino-di-chiomonte-proprio-loro/

    ecco un'altra delle "oneste ditte" coinvolte nei lavori di Chiomonte difese dal PD e dal resto delle truppe SITAV..

    RispondiElimina
  38. qualche altra info riguardo gli "angioletti" coinvolti nei lavori per il non caniere di Chiomonte (ripetutamente difesi dall'onorevole(?) Stefano Esposito e altri ominicchi vari del PD)

    RispondiElimina
  39. http://www.notav.eu/ftopict-2193.html

    RispondiElimina
  40. Sì sì guarda,m'hai convinto, eh.
    Convinci gli altri milioni di italiani ed europei e hai vinto.
    Un po' difficile, se passi il tempo a trollare nei commenti di un post su un blog.

    RispondiElimina
  41. nel post precedente possiamo ammirare un esemplare di Pddino sitav in presa a crisi esistenziale e regeressione infantile per mancanza di argomenti..

    intanto nel resto del mondo reale ( posto sconosciuto a gran parte dei Pddini) succede che, come segnalato anche da alcune testate, il Portogallo ufficializza il suo passo indietro sul cosidetto corridoio 5 (quello che dovrebbe passare per la Valsusa) e che in Francia aumenta il numero di persone che sottolineano le criticità di tale tracciato..nello stesso tempo in Valsusa un giornalista della BBC visita il non cantiere della MAddalena e documenta quanto di assurdo sta avvenendo http://www.notav.eu/article6085.html ...nel resto d'Italia invece continuano a moltiplicarsi i comitati Notav, ultimi quello di Cuneo e della Tuscia viterbese...
    ahi, ahi...molte altre persone si stanno convincendo della veridicità delle tesi Notav...dai Argo, magari tra qualche anno, con un pò di pazienza ci arriverai anche tu ( magari quando i Notav avranno vinto...come da consuetudine PDdina)...prima però...STUDIA...ripeto....STUDIA....

    RispondiElimina
  42. dimenticavo un link

    http://www.lavallecheresiste.info/?p=3826

    RispondiElimina
  43. Sì sì, intanto sei da solo a parlare in una serie di commenti a un post pubblicato un mese fa. Commenti che leggi solo te.
    Esponi al pubblico ludibrio un tizio a cui non gliene frega niente di te e passi il tempo su un blog invece che a lottare per la tua valle.
    Il classico rivoluzionario da tastiera. Che nulla ottiene se non rendersi ridicolo.

    PS: studia, cicciopasticcio: http://www.youtube.com/watch?v=Bd1ZK9vvU7s

    RispondiElimina
  44. al pubblico ludibrio ti esponi da solo scrivendo fregnacce riguardo ad argomenti che non conosci minimamente...
    vedo che continui linkare cose a vanvera ma non rispondi alle mie domande..prova a partorirlo per una volta un pensiero tuo ( passi che sei del PD, però ca**o provaci!!)...

    vedo anche che continui a parlare di cose che non conosci...il sottoscritto durante le ultime mobilitazioni faceva la notte in valle per poi correre in ufficio...quindi ancora una volta hai scritto una fregnaccia riguardo ad una cosa che non conosci!! mi fai sempre più pena...la gogna te la costruisci da solo con le tue fregnacce...
    fare controinformazione in rete e tenere d'occhio forum su cui si surfa abitualmente per mettere un freno a pagliacci vari che scrivono di torino-lyon senza sapere nulla è solo una parte della militanza....mica come te che ti limiti a seguire bovinamente qaunto dichiarano bersani e soci...

    curioso poi che citi Foietta ( tecnico della provincia...non esattamente un neutrale visto che è stipendiato da uno degli enti che ha spinto e spinge maggiormente per l'opera..io ti ho citato l'unione europea e la corte dei conti, ma volendo potresti dare uno sguardo anche a quello che scrivevano economist e sole 24 ore...se inizio con i link di parte finiamo domani mattina!!)...nel 2010 nei mercati della valle il movimento notav era riuscito abbastanza agevolmente a sbugiardare il camper informativo della Provincia di torino con i tecnci inviati che non sapevano rispondere alle domande della popolazione....
    ahhhhhhh ritenta sarai + fortunato...
    ah, x la cronaca linkare foietta non vale come studiare... studia, ca**o che stai facendo una figura peggio di Schettino..prendi una piantina della valle...scaricati il progetto di ltf...vatti a vedere dove hanno fatto i sondaggi geognostici farsa...chiediti perchè parlano di disincentivare il traffico su gomma ma nessuno ha mai parlato seriamente di contingentamento dei tir..chiediti perchè in Austria ed in Svizzera per esempio il trasporto gomma viene disincentivato attraverso tariffe relativamente alte - comparati con i nostri- x i tir....Pensa, studia...dai puoi farcela...

    RispondiElimina
  45. qualche altro link..giusto per smentire chi continua a parlare di opera che vuole l'Europa ed alla quale si oppongono solo sparuti comitati di valsusini...

    http://www.frapna.org/images/region/Positions/Avis_Lyon_Turin_FRAPNA2.pdf

    http://www.a-realestate.it/news/estero/120322_stop_tav_portogallo_spagna.html

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello. Di solito però ci metto molte ore. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un messaggio più breve, appena posso recupero tutto.