giovedì 24 ottobre 2013

Contro la Ka$ta delle placche tettoniche

Su un sito di petizioni on line è possibile da poche ore combattere una delle piaghe che affligge il nostro pianeta da miliardi di anni, la deriva dei continenti: "Ogni giorno, i continenti si allontanano tra loro. Questo rende più difficoltosa la comunicazione tra le popolazioni, e più dispendiosa l'importazione di tecnologia da Cina e Corea verso l'Italia. Dobbiamo fermare questa degenerazione che appare inarrestabile. Se firmiamo tutti questa petizione, può darsi che Dio ce la mandi buona" Ok, è solo uno scherzo. Da dilettanti. Ma mi è venuta voglia lo stesso di firmare, dopo aver letto l'annuncio del prossimo V-Day, una specie di adunata del Movimento 5 Stelle - salvo che chi lo convoca non è ovviamente il M5S, ma lo staff di Beppe Grillo.

Beppe Grillo non è un dilettante. Nel post in cui invita i suoi lettori incazzati a Genova, ci ricorda le tappe che lo hanno portato convocare la terza vaffa-convention. Ricorda per esempio come "Il secondo [VDay] si tenne a Torino il 25 aprile del 2008 per un'informazione libera senza finanziamenti pubblici e senza l'ingerenza dei partiti. Raccogliemmo 1.400.000 firme. Nessuno ritenne di ascoltare i cittadini". Si dimentica di accennare al fatto che più della metà di quelle firme furono ritenute non valide dalla Corte di Cassazione; un classico quando si pretende di raccoglierle in fretta e furia lontano dalla residenza dei firmatari (ogni firma va verificata presso l'ufficio comunale di residenza). E soprattutto tace sul dettaglio più penoso: le firme richieste da Grillo nel 2008 non avrebbe portato comunque a nessun referendum perché, per legge, non è possibile raccoglierle  nell'anno delle elezioni legislative, e il V2-Day si celebrò proprio dieci giorni dopo le elezioni. Grillo conosceva la legge (continua sull'Unita.it, H1t#202).

Grillo, facciamo qualcosa per la deriva dei continenti?


Grillo conosceva la legge: sapeva benissimo che il lavoro di centinaia di volontari nelle piazze di tutt’Italia non avrebbe portato a nessun esito concreto; sapeva benissimo che stava chiedendo agli italiani una firma inutile. Non erano le firme che gli interessavano, non era il referendum di cui adesso ha smesso di parlare. Grillo voleva soltanto fare incazzare il suo popolo un po’ di più, promettendo qualcosa che l’ordinamento repubblicano non gli poteva consentire; sapendo che tutta la responsabilità per il fallimento della raccolta firme si sarebbe potuta attribuire alle ka$te dei politici cattivi e dei giornalisti faziosi. Una mossa spregiudicata che ci avrebbe dovuto far riflettere sulla sua abilità di demagogo e politico. E invece anche in quell’occasione molti lo liquidarono come un dilettante.
Ma Grillo non è un dilettante. Per questo vorrei rivolgergli una sommessa proposta: al prossimo V-Day, oltre alla lotta contro la finanza o l’euro o gli stipendi di tutti i presentatori Rai che portano ricavi all’azienda, non si potrebbe fare davvero qualcosa di serio contro la deriva dei continenti? Non si può lasciare questa emergenza a quattro gatti on line, ci vuole il know-how di Casaleggio. “Con un unico continente tutto sarà a portata di mano, non ci vorranno né barche né aerei né ponti ma potremmo andare tutti in autostrada da un punto all’altro del mondo senza molta fatica.” Qualcosa per cui vale la pena lottare, io trovo. E che Dio ce la mandi buona… http://leonardo.blogspot.com

18 commenti:

  1. se c'è qualcuno che non ascolta i cittadini (qualunque cosa voglia dire) quello è proprio grillo
    usa un sacco di trucchi, espedienti, malafede, ecc.
    più passa il tempo e più mi sembra pericoloso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. temo l'anima nazista di grillo e il fatto che tanti del suo movimento lo seguano in modo, dal mio punto di vista, acritico
      e che si scatenano (fortunatamente solo sul web) all'occorrenza come mute di cani feroci, secondo gli obiettivi indicati
      ecco, temo questo
      siamo sempre il paese che ha avuto un leader socialista che si è trasformato fino a creare una dittatura resistente a tutto (perfino al ridicolo)
      siamo nel paese dove berlusconi continua a raccogliere un quarto dei voti, ecc.
      e se crimi è diventato capogruppo potrebbe un giorno essere ministro... ridatemi fioroni!

      Elimina

    2. grillo novello adolfo, crimi (che passa gran parte della giornata a dormire in treno ..) novello goebbels
      marcello, scusa se te lo dico ma è difficile capire se ci fai o se ci sei

      Perché ogni tanto non facciamo anche noi un po' di sana autocritica?
      Se a febbraio abbiamo perso le elezioni è solo per incapacità nostra
      Il giorno in cui ci mostreremo agli elettori come persone serie e competenti prenderemo tutti i voti dell'antipolitica e non solo...se l'avessimo fatto invece di smacchiare i giaguari (con canzoncine annesse...che pena) ora avremmo 16 milioni di voti e forse non dovremmo stare ai diktat di brunetta..che ne dici?

      Elimina
    3. non ho capito:
      ci faccio o ci sono?

      wow, che argomentazione
      ora sì che l'anima nazista di grillo non mi fa più paura, grazie

      Elimina
    4. Veramente... sotto ...(forse ti ha tratto in inganno lo spazio bianco che ho lasciato..) una modesta argomentazione di 6 righe l'avevo messa...ma è sempre meglio dare addosso agli altri...guai fare ogni tanto un po' di sana autocritica.....
      E ora tutti a smacchiare il grillo....

      Elimina
  2. Grillo dovrebbe umilmente prendere esempio dai nostri dirigenti che passano più tempo in strada a contatto con la gente che nel palazzo, vedi la Finocchiaro, vedi i D'Alema, i Mussi, i Fioroni......e potrei andare avanti....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso che so che Fioroni pensa al mio futuro, vado a dormire più tranquillo....

      Elimina
    2. ...cosa credevi..che pensasse solo a magnà....

      Elimina
  3. Vado Ot. Sempre più spesso capita di trovare in rete messaggi che contengono parole del tipo ka$ta o gombloddo! ecc. Ovviamente sono termini usati per perculare chi si beve qualunque cazzata e le esagerazioni della cosidd controinfo. Mi sembre peró che ci sia stata una sorta di deriva: tutto ciò che minimo minimo non è contemplato da repubblica corriere e tg5, qualunque notizia o ricostruzione un po' più complicata subito diviene gomblotto! Ora se dico che il mondo è governato dai rettiliani e dopo che poche persone sono in grado di influenzare il mercato azionario mondiale, l'idiota complottista crederá a entrambe, ma quello che la sa lunga e a cuinonlasifàmica, altrettanto idiota, bollerà entrambe le notizie come cazzate.
    Voglio dire, se io parlo del bldelberg ci sarà sicuram l'idiota chelasalunga che dirà "ihhh bildelberg gomblotto1!1!1!" però sono sicuro che cosa ci facciqno i più grandi banchieri e industriali riuniti coi politici a porte hiuse, non me lo sa mica dire. Ma d'altronde non è neanche colpa sua, al tg5 non l'hanno spiegato mica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qualche tempo fa una cara amica m'ha descritto la sua esperienza (una luce che si muoveva nel cielo in modi strani) co gli ufo
      per lei non avere una spiegazione logica equivaleva (non so con quali passaggi logici) a trovare perfettamente plausibile l'ipotesi ufo
      se ho dubbi su qualcosa oppure ho le prove che la verità proposta non è affatto verità non è che poso far passare delle puttanate alternative per verità
      se tu trovi contraddizioni in qualche cosa non è che poi la tua spiegazione, senza nessuna prova, acquista dignità rispetto alle altre
      se tu mi dici: gli asini volano e letta prende ordini da confindustria
      io potrei, azzardo un'ipotesi, percularti un pochino, indipendentemente da tg5

      Elimina
    2. Non sono d'accordo. Era solo un esempio. Non è che io dica entrambe la cosa. La controinfo è un mare: ci sono molti siti che parlano di rettiliani, ce ne sono altri seri che parlano di bildelberg o che per es. ci dicono chi fosse il saggio scià pahlavi che gli americani volevano mettere al potere in iran. L'idiota omplottista crederà a tutto, l'idiota chelasalunga non crederà a niente xkè il tg5 non lo dice: ma sono appunto idioti entrambi, xkè esiste almeno un secondo livello di cose che noi non sappiamo. Voglio dire ti devo parlare di ustica, dell'italicus, dei rapporti con la mafia? Non credo, e qst sono vicende della provincia dell'impero, chissà cosa accade a liv mondiale.

      Elimina
    3. È proprio vero! Ormai se non credi che Pasolini fu ucciso da er rana sei un complottista. Sta diventando veramente ridicola sta cosa e non credo sia casuale.

      Elimina
  4. La tua vena antigrillica ti fa esagerare parecchio.
    Più del doppio... non starai gonfiando un pochino i dati? :)

    RispondiElimina
  5. Non è che sia in disaccordo. Grillo merita poca simpatia, sicuro.
    Però quest'enfasi e questa rabbia mi ricordano quelle contro Berlusconi. Per alcuni a sinistra il punto fondamentale sembra avere qualcuno cui sbarrare la strada, ovviamente per il bene di tutti.
    Il problema è che poi ci si abitua, e non si sa che fare senza un'avversario! Come l'Inigo Montoya de La Storia Fantastica, che passa la vita a vendicare la morte del padre e una volta vendicatosi non sa che fare della propria vita.
    A me di Grillo frega poco. Perché so che smetterà di essere dannoso il giorno in cui un partito politico, in primo luogo il PD, avrà un programma serio e il personale politico per attuarlo.
    Prima di allora, prendersela con Grillo è solo un modo per non guardare quel che succede all'interno della sinistra, piuttosto che fuori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quadro perfetto! Bravo u.!
      Marcello, il giorno in cui il pd avrà un programma serio e persone per bene che lo metteranno in pratica sparirà la tua paura per il nazismo....e spariranno tanti giullari della politica....
      Quindi te la devi prendere con chi permette e facilita la presenza dell'antipolitica.....

      Elimina
  6. Ognuno poi ha le ossessioni che si merita....chi ha quella del comunismo...chi ha quella di berlusconi che ora alterna a quella del grillo novello adolfo...
    Marcello...non dirlo a nessuno ma pare che siano già in fase di costruzione i forni....ma sono per le brioche...:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è del vero in quel che dici
      ma aluni di noi hanno "odiato" berlusconi fin da subito, da quando craxi gli reiterava i decreti per farlo trasmettere in contemporanea
      odio il suo tipo di televisione che, secondo me e a causa anche della sua bravura nel rastrellare risorse pubblicitarie, ha impedito la nascita di televisioni migliori
      oh, bada bene: senza voler togliere niente al ritardo culturale della sinistra
      tutto questo prima ancora che esternasse il suo appoggio a fini candidato sindaco di roma contro rutelli
      quelli come me non hanno l'ossessione per berlusconi... è lui che mi sta sulle palle da molto più di vent'anni
      poi sono uno i quelli che dice di non lasciare l'iniziativa a berlusconi, cioè non aspettare che lui dica una cosa per dire il contrario
      però berlusconi ha fatto danni all'italia, non per omissione o incapacità, li ha fatti per arricchirsi di più e meglio
      comunque si può essere nazisti senza costruire forni, no?

      Elimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).