lunedì 4 maggio 2015

I Black Bloc non sono il problema (sono la soluzione)

Dispiace che molti ne parlino ancora come di un problema, neanche fosse il 2001. Ma sarebbe incredibile se dopo tanto tempo nessuno avesse trovato un modo per volgere il fenomeno a proprio vantaggio. È il 2015, e i Black Bloc così come li vedete al tg non sono più un problema, davvero. Sono la soluzione.

Repubblica
C’è da qualche parte un movimento di protesta, un corteo di scontenti? Niente paura, ci sarà sempre qualcuno che ne approfitterà per calare il cappuccio e rompere qualcosa. Inflitrati? Fascisti? Non necessariamente. Rompere cose è divertente, il rischio è calcolato, il biglietto per sentirsi in prima linea nella guerra anti-sistema si stacca praticamente gratis.

Lo ammette la stessa catena di comando, su fino al ministro: non si poteva contenere il fenomeno meglio di così. La devastazione che avete visto in video è esattamente la quantità di violenza che ritenevano necessario mostrarci. Nel frattempo al Manifesto si affannano a prendere le distanze - 15 anni che prendono le distanze, ma non basterà mai. La reazione compatta e sdegnata del cittadino medio che il giorno dopo si ritrova in piazza con la scopa in mano è la migliore dimostrazione di quanto siano utili i Black Bloc, ogni volta che si vuole screditare un movimento di protesta ("figli di papà"! Come conosce i suoi polli). E quindi?

E quindi ne avremo sempre. Non tanti, ma sempre. Che fare? La polizza antincendio alla macchina, per esempio, al vostro posto la farei. Anzi l’ho già fatta.

9 commenti:

  1. In effetti il Black Block ad alcuni è utilissimo: già ieri sera taluni esponenti governativi parlavano di leggi più restrittive in merito alle manifestazioni di dissenso.
    L'impressione che si potrebbe avere è che i devastatori siano stati lasciati liberi di agire in modo poi da poter invocare il giro di vite il giorno dopo, ma forse questi son solo complottismi.

    RispondiElimina
  2. Non è l'antincendio, ma atti vandalici. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti in futuro mi piacerebbe fare solo sonetti, ma è durissima.

      Elimina
    2. (si impara, come tutto. se hai molto vocabolario impari prima. ne hai già qualcuno, per caso? e caccia...)

      Elimina
  3. in effetti i black block sono LA soluzione per qualsiasi manifestazione no-something:
    primo, con la loro partecipazione hai una cassa di risonanza decuplicata, anche se manifesti contro una fiera (la prossima volta che ci sarà? no-obej obej?)
    Secondo, puoi frignare che ti hanno rubato la scena e che nessuno ha colto il tuo vero messaggio, togliendoti dall'imbarazzo di provare a trovarne uno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè secondo te i manifestanti non avevano un "messaggio".

      Elimina
  4. Un messaggio?
    No: secondo me dietro non c'è nulla. non c'è il minimo senso politico o civico.
    Ogni occasione è buona. Non frega un cazzo a nessuno della palestina libera, della tav, dell'expo, della globalizzazione e di altri temi spesso presi in prestito come pretesto. C'è solo mancanza di cervello da parte di gente che gioca a fare il sovversivo, che gioca a scimmiottare gli anni 70.

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).