giovedì 17 marzo 2011

Almeno un pareggio

Fratelli d'Italia,
l'Italia è un po' stanca.
è al verde, va in bianco,
e il rosso l'ha in banca.
Dov'è la Vittoria,
diciamolo, dove?
Siam qui dalle nove
e Vittoria non c'è.

Fratelli d'Italia,
l'Italia è per terra,
in crisi, in declino,
e pure un po' in guerra.
Dove sei, Vittoria,
la volta che servi?
Che rabbia, che nervi,
l'Italia imprecò.

Fratelli d'Italia, l'Italia è un po' a pezzi,
per quanto la osservi non ti raccapezzi:
dopo altri tre anni di aiuti a Tremonti,
né mari né monti ne possono più.

Fratelli d'Italia, l'Italia è precaria:
stivale spaiato che scalcia nell'aria.
Dov'è la Vittoria? Ma quanto fattura?
Di monte in pianura l'Italia franò.

Poropò
Poropò
Poropoppoppoppoppò

Dall'Alpe a Sicilia,
dovunque è una pena:
ogni uomo per Silvio
ha dolori alla schiena.

Del sangue d'Italia
non sei già satollo?
Vuoi spezzarci l'ossa?
vuoi pure il midollo?

Fratelli d'Italia,
rompete le righe.
Chi mai v'ha promesso
vent'anni anni di sfighe?
E chi v'ha arruolato
alla guerra infinita,
pensando a una gita,
l'Italia tradì.

(Si stringono a corte,
- ma con un' "o" sola! -
Son pronti alla morte,
finché è una parola.
Si stringono a corte,
a leccare il più forte,
se ha le gambe corte
in ginocchio si stan).

Fratelli d'Italia,
l'Italia s'è rotta:
nessuno al timone
che tenga una rotta.
Dov'è la Vittoria
(o almeno un Pareggio?)
Qui dal male al peggio
in picchiata si va.

Noi siam da cinque anni
calpesti e derisi,
perché siam coglioni,
perché siam divisi.
Vogliamo un po' bene
a 'sto suolo natìo?
Uniti, perdio,
chi vincer ci può?

Fratelli d'Italia,
sorelle, cognate,
non datevi vinti,
non vi rassegnate.
L'Italia è in ginocchio,
ma non è finita.
Siam pronti alla vita,
l'Italia chiamò.

Poropò
Poropò
Poropoppoppoppoppò

(Buoni primi 150 anni - io adesso vado al Mattatoio a leggere cose patriottiche).

6 commenti:

  1. http://www.paneacqua.eu/notizia.php?id=17141

    Ognuno nel suo, col suo debito. W L'italia!

    RispondiElimina
  2. W l'Italia, è ovvio, anche se neanche il Milite Ignoto ne è entusiasta...

    http://notiziedelfuturo.blogspot.com/2011/03/processo-breve-nucleare.html

    RispondiElimina
  3. Siamo pronti alla vita è BELLISSIMO!

    RispondiElimina
  4. non voglio più sentir parlare dell'unità d'Italia per i prossimi 50 anni
    se ci arriviamo

    Saluti
    Mauro

    RispondiElimina
  5. Vabbe', ho capito, saremo pure più o meno d'accordo; però insomma, almeno un giorno ogni 50 anni ce lo si può godere allegramente, o no? Io tutto 'sto bisogno di flagellarsi pure nel giorno di festa non lo vedo.
    È come recarsi a una festa e insistere che si mangia male, si beve poco, si parla di niente e non si balla. Alla fine 'sta canzone stanca. E non è che puoi cavartela tirando fuori un sorriso alla fine della festa, dopo aver sparato sulla croce rossa.
    Con tutta la stima che ti serbo.

    RispondiElimina
  6. Bluebeardburns
    più che una festa mi sembrava il funerale del niente
    anzi un blablabla insopportabile
    ieri sono andato a lavorare perché dovevo
    oggi mi giro i pollici in ufficio perché i brianzoli
    si stanno sparando il ponte alla facciaccia mia
    Saluti
    Mauro

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).