mercoledì 17 agosto 2016

Il risveglio di Osiride

Riassunto: Un tizio gioca a fare il Dio svegliandosi ogni cent'anni in un'astronave in rotta verso il pianeta Copernico. Non è sempre così divertente.

Una cosa da tenere bene a mente è che il sarcofago - scusa, intendevo la cella criogenica - non si può spegnere, non si può rompere, non si può aprire prima di 30 anni dall'ultima immersione. Se si spegne la cella, la Nave muore. Questa semplice verità all'inizio era spiegata tramite cartelloni molto eloquenti, che prima di consumarsi o essere distrutti erano diventati comunque incomprensibili per il personale dell'equipaggio. Per fortuna nel frattempo erano stati disseminati miti e leggende, questa è la prassi quando ci si prende cura di un manufatto millenario (chiedi ai custodi di scorie nucleari). I miti dovrebbero contenere tutti la stessa verità: chi prova anche solo a distruggere il sarcofago, o il suo contenuto, mette a rischio la sopravvivenza dell'umanità. Per quel che sappiamo, c'è una sola Nave; la Nave era condotta da un Drago; il Drago riceveva istruzioni, ogni cent'anni, dall'uomo nel sarcofago. La Nave era vulnerabile, anzi, passava il tempo a manutenersi; il Drago era invulnerabile, ma poteva essere disattivato dall'Uomo nel sarcofago; quest'ultimo era indistruttibile e immortale. Chi aveva attentato alla sua vita, nel sonno o nella veglia, non era sopravvissuto per raccontarlo. Questo in teoria.

In caso di emergenza, ti possono svegliare al massimo dopo 30 anni (la procedura è abbastanza complicata da quando il Drago, insomma, il Computer, è stato sconfitto). Se invece nessuno viene a sollecitare il tuo risveglio, il sarcofago si anima automaticamente al centesimo anno terrestre. Malgrado all'inizio la dieta perlopiù vegetariana e la relativa scarsità di virus sembrava aver aumentato la longevità media dell'equipaggio, non c'è stato modo di aumentare l'età media oltre i novant'anni. Dopo un po' qualche ceppo virale si è rifatto vivo, la dieta si è rivelata un po' povera di proteine, e inoltre le rivoluzioni, il terrorismo, la guerriglia, la gente che esce per vedere com'è fatto lo spazio e si dimentica di attaccare il moschettone, non hai idea di quanti, insomma, è abbastanza raro incontrare la stessa persona tra un sonno e l'altro.

Il caso di Isi fu piuttosto particolare.


ANNO 1762 DELL'ERA BIONDA, ANNO 90 DELLA NUOVA DINASTIA

La Camera puzzava di incenso o qualche altro profumo mistico. Al tipico mal di testa del risveglio si associava la sensazione di aver commesso qualche grossa cazzata. Che anno è? Che giorno è? Un tizio con una buffa maschera da falco si prostra ai tuoi piedi, ma certo, il  Falco era una specie di sovrano assoluto, siamo ancora qui. Molto indietro nella tabella di Vico, ed è un rischio perché le ultime rilevazioni prima che ti addormentassi mostravano qualcosa di vagamente interessante. Un corpo solido a qualche parsec, non necessariamente una cometa. Ma se la società è troppo arcaica non ci sono le premesse per andare all'arrembaggio. 

"Osiride, Buon Signore, il sogno si è compiuto!"
"Eh? Mmmsì, alzati figliolo, come ti chiami?"
"Io sono Horus Secondo, tuo nipote".
"Naturalmente".
"E qui accanto a te c'è la tua sposa, madre di mia madre".

È stato il momento in cui hai capito che non ci sarebbe stato modo di arrivare a Copernico, o altrove, sano di mente. Ti sei voltato di scatto, facendo cadere quel buffo copricapo che qualcuno ti aveva messo in testa - ti aspettavi una vecchietta rinsecchita, vedi qualcos'altro. Una copia del tuo sarcofago, pardon, della tua cella criogenica, completamente in legno. Non sapevano come aprirla, non potevano studiarla, si sono consolati imitando perfettamente l'involucro esterno. Ma dentro una cella criogenica c'è una tecnologia avanzata, ci sono circuiti finissimi che si associano ai capillari del tuo corpo. Dentro questa cassa di legno, cosa può esserci?

"L'avete messa lì?"
"È stata lei stessa a entrare, dopo averti rimesso in sesto, Buon Signore".
"In che senso?"
"Abbi pietà di noi, Buon Signore: è stata lei a recuperare le membra del tuo corpo, che il malvagio Seth aveva disperso per la nave".
"Eh?"
"Lei che viaggia con te dalla notte dei tempi, non avrebbe mai voluto proseguire il suo viaggio da sola".
"Ma cosa è successo, non capisco..."
"Perché non la svegli e non lo apprendi dalle sue vive labbra?"

Già, perché non la stavi svegliando? Cosa aspettavi?

"Devo... devo aprire la cassa?"
"Buon Signore, solo tu conosci la procedura".
"Eh già".

19 commenti:

  1. Ma la lingua che si parla sulla nave non si evolve nel corso dei secoli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo si potrebbe spiegare facilmente con il fatto che nell'orecchio del Nostro e` stato impiantato un semplice aggeggio che impara e traduce simultaneamente qualsiasi lingua usando raffinate tecniche di machine learning (un'evoluzione di Google Translate, insomma).

      Elimina
    2. peraltro, prendendo come esempio per dire il latino, credo che qcuno che conoscesse il latino aureo da madrelingua e si fosse svegliato una volta ogni cento anni sarebbe riuscito a tenere dietro alle evoluzioni del volgare.

      Elimina
    3. Ne dubito: in meno di 2 millenni, il latino si è trasformato parecchio e Cicerone avrebbe serie difficoltà a comunicare con Mattarella. Se poi aggiungiamo che qualche post fa si parlava di tornare all' età del bronzo, allora la babele è servita; avete presente quanto sia diverso l'Indoeuropeo (faticosamente e con tante ipotesi) ricostruito già dal Latino arcaico?
      Io credo che dovremmo soprassedere sugli aspetti linguistici, sospendendo momentaneamente l'incredulità e ipotizzando un improbabile congelamento linguistico.

      Elimina
    4. Key words being "si fosse svegliato una volta ogni cento anni". Non credo che Cicerone avrebbe avuto grosse difficoltà a parlare ad esempio con Traiano, con S. Agostino, con S. Tommaso d'Aquino etc., seguendo via via le evoluzioni del volgare.

      Elimina
    5. Ed in una settimana sarebbe stato così bravo da cogliere tutto? Oppure un bel giorno avremmo assistito ad un dialogo del tipo
      -Non è bello avere un cattivo mal di testa
      -Sono d'accordo: non si fa una guerra per avere un vaso correlato non ho capito come con un prigioniero
      O no? ;)

      Elimina
    6. In un certo senso, lingue come l'Italiano o il Francese ci hanno un po' viziato in quanto si son separate dal Latino nel giro di 8-10 secoli (un paio di mesi nel tempo dell'ufficiale congelato) e poi si sono evolute poco, ma altre lingue hanno avuto evoluzioni molto più radicali: le parlate brabantine dei tempi del congresso di Vienna (due settimane fa) appaiono ai fiamminghi contemporanei come un insieme confuso da cui ogni tanto esce fuori qualcosa di familiare. Il mio tedesco è un po' dubitoso, ma numerosi i miei amici madrelingua mi hanno confessato che per leggere Kant (tre settimane fa) hanno bisogno di una modernizzazione del testo.
      Leonardo descrive cambiamenti anche brutali della società, ad esempio dopo la tortura dell'acqua, Consulta ne ritorni a società primitive, presumibilmente sprovviste di una cultura scritta e la cui lingua si deve evolvere pertanto assai rapidamente. Poi magari mi sbaglio, ma una settimana al secolo mi sembra poca per assimilare di cambiamenti di lingua.

      Elimina
    7. magari Cicerone potrebbe comunicare con San Tommaso (ma ci sarebbe lo scoglio della pronuncia), certamente, però, non potrebbe farlo con noi - capirebbe magari qualcosa, ma non tutto (come un italiano che non sa il francese quando va in Francia). Mi tengo per buono il traduttore automatico, allora ;)

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Scusate se faccio il guastafeste, ma tutti questi problemi riguardanti i figli putativi dell'ufficiale congelato non sarebbero potuti essere stati risolti alla radice? Invece di sterilizzare un uomo, sarebbe bastato che l'ufficiale congelato fosse stato una donna, visto che la madre è sempre certa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci avevamo pensato - il problrma è che alla fine del viaggio l'ufficiale dovrà anche PARCHEGGIARE l'astronave, e...

      Elimina
    2. Era del tutto inaspettata Marino, e mi hai fatto ridere tanto.

      Elimina
  4. esilarante -.- le donne in realtà non sanno parcheggiare perchè gli uomini le hanno convinte che così |----------------| è 20 cm.

    RispondiElimina
  5. azz... uno s'allontana un attimo e cominciate a fa' gira' le canne. pure de brutto, eh...
    comunque la battuta migliore è di marino voglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A fine agosto mi sposo, avrò ben diritto a commentare un po' Leonardo...

      Elimina
  6. una delle cose buone di questi post di leonardo sono proprio i commenti
    auguri per il matrimonio (o e in bocca al lupo?), io sono sposato da mille anni e ti posso assicurare che dopo i primi 20-30 fila tutto liscio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed hai trascorso tale millennio interamente sveglio, oppure facendo come l'ufficiale del racconto e limitandosi ad una settimana di tanto in tanto?

      Elimina
  7. ...quindi, non capisco... Quanto sono 20 cm in realtà??
    (Esistono mariti SVEGLI???)

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).