mercoledì 6 agosto 2014

Le 10 madonne più incredibili della cristianità e oltre

Se la Madonna della neve ha un po' ceduto il passo, non è colpa sua. La cristianità trabocca di madonne incredibili, si può dire che ogni nazione e ogni generazione ha le sue. Ecco la top 10 delle madonne da qui in poi potrai invocare nei casi più strani della vita:

10. Madonna (falsa) di Marpingen
Si dà per scontato che la Madonna appaia sempre al momento giusto e nel posto giusto, ma non è affatto così. La Madonna che apparve a Marpingen, Saarland, nel 1878, non poteva forse scegliere un luogo e un periodo peggiore. E dire che a poche centinaia di chilometri, la Francia della Terza Repubblica era travolta dalla Lourdemania - ma nel Secondo Reich tedesco si era in piena Kulturkampf, l'offensiva culturale bismarckiana contro il cattolicesimo. Così, a differenza di Bernadette Soubiros, la giovane Margarethe Kunz non riuscirà a convincere nessun sacerdote delle sue visioni; verrà più volte interrogata dalle autorità e ammetterà, qualche anno dopo, di essersi tutto inventato. Oggi Lourdes è il secondo sito turistico di Francia; Marpingen quasi nessuno sa dove sia. Molti hanno anche difficoltà col Saarland (è vicino al Belgio).



9. Madonna della medaglia miracolosa
Tra le altre cose, la Madonna ha inventato il merchandising. Il primo gadget omaggio della storia - e probabilmente il più diffuso al mondo - lo ha disegnato lei, e illustrato a suor Catherine Labouré, giusto in tempo per confortare i parigini durante la spaventosa epidemia di colera del 1832. Da lì la medaglia miracolosa ha fatto il giro del mondo, contribuendo a spargere il messaggio mariano - era al collo di Bernadette quando vide la misteriosa Signora che pure non riconobbe. Sulla medaglietta ci sono anche le dodici stelle che coronano la misteriosa Donna gravida dell'Apocalisse, e che per una curiosa serie di circostanze sono finite sulla bandiera dell'Unione Europea.

8. Erzulie Dantor
Che ci fa uno spirito Vudù haitiano in una raccolta di madonne? Niente, salvo che Erzulie Dantor, fiera protettrice di bambini e madri single (ma anche delle lesbiche), è identica alla Madonna nera di Czestochowa. Il vudù nasce sulle rotte del commercio di schiavi; i culti pre-esistenti vengono riciclati, e in mancanza di pittori si riutilizzano le immagini religiose già a disposizione o in commercio. E tuttavia il modo in cui l'icona bizantina più famosa della Polonia sia diventata il volto di uno spirito vudù rimane un mistero. Forse la portarono i soldati polacchi coinvolti nella rivoluzione del 1802; ma in effetti chiunque avrebbe potuto mettere in circolazione un santino. Le cicatrici che le deturpano la guancia destra sarebbero state causate da una rissa di gelosia con un altro spirito. Erzulie come sacrifici ama molto i maialini neri, la crema di cacao, le sigarette senza filtro e il rum.

Per conoscere le altre sette incredibili madonne che ti lasceranno di stucco clicca qui!!!

2 commenti:

  1. Sulla locandina del Vernacoliere (giornale satirico toscano) del Novembre del 2000 apparve la seguente notizia "Berlusconi appare alla Madonna"... però è una Madonna made in Livorno ;)
    (gli interessati ai dettagli possono cercare su google)

    RispondiElimina
  2. 6)
    Il discorso della statistica/guarigioni che hai inserito nel passaggio su Lourdes mi ha fatto venire in mente una cosa che lessi (bau! bau!) non ricordo dove (credo Malvino).
    In pratica era l'ulteriore sviluppo di quella teoria della statistica e evidenziava come se la statistica non viene fatta sul numero persone/numero guariti considerando le persone "normali" ma considerando la loro condizione di malati e cioè considerando che quei 6 milioni annui al netto degli accompagnatori sono tutti malati, viene fuori che le % di guarigioni sono addirittura inferiori alla media di qualsiasi altro posto del mondo e quindi (qui stava la sottile provocazione) che Lourdes è paradossalmente un posto nel quale le guarigioni sono addirittura ostacolate.

    O forse l'avevo letto proprio qui?
    Uhm...non ricordo.

    7) "Madonna aviatrice" mi fa invece venire in mente un mio compagno delle superiori che aveva come hobby l'invenzione di una bestemmia diversa ogni giorno.

    a margine: ma quindi come funziona?
    cioè i commenti a questo articolo vanno tutti messi sotto il principale, cioè questo, o sotto quelli che si aprono cliccando qui (!!!), cioè quell'altro, che però non ha data e quindi in archivio diventa difficile da ritrovare?

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).