giovedì 27 marzo 2008

l'Egitto dopo Sharm-el-Sheik

Saltando sui treni in ritardo

Quel che scrissi a suo tempo per il grande Tony Blair, può andar bene anche per il piccolo (subdolo) Magdi Allam: convertirsi è legittimo, ma convertirsi al cattolicesimo ai tempi di Ratzinger è un po' come scoprire i Genesis ai tempi di "Invisible touch".

O i Pink Floyd quando vennero a Venezia.
O i Beatles quando uscì "Imagine".
O Battiato dopo "La cura" (era meglio prima, dai)
O i Clash quando "Should I stay" divenne uno spot dei Levi's.
Oppure... continuate voi

43 commenti:

  1. Non avrei mai pensato di dover rivalutare Rutelli. Ma alla luce dello show di Allam, non posso che rivalutare la sua conversione privata, senza proclami politici che esaltano solo Christian Rocca. Poi vabè, è anche un po' colpa di chi gli dà una ribalta del genere, al nuovo Cristiano, ma come si fa? Te la immagini la faccia di Ratzinger che vede Magdi Allam che gli spara addosso da Otto e mezzo definendolo nemico dell'Occidente? Quando si appoggiano certi personaggi e certe istanze, in un'omelia funebre, una nota della Sir o un'assise a Verona, bisogna mettere in conto il rischio di essere tirati per la giacca, anzi, per la tonaca.

    RispondiElimina
  2. I Queen dopo la morte di Freedy e Show Must Go On...

    RispondiElimina
  3. Leonardo, una domanda che non c'entra nulla col tuo post di oggi. Ho sentito alla radio che se si annulla la scheda elettorare, mettiamo scrivendoci una ricetta di cucina invece che l'esprssione di voto, questa va alla maggioranza. E' vero? a me sembra un'assurdità, tu sai dirmi qualcosa?
    grazie
    Vale

    RispondiElimina
  4. O i Police dopo Brand New Day di Sting...

    RispondiElimina
  5. In America ora va di moda riscoprire Jeff Buckley, ad oltre dieci anni dalla sua morte, dopo che meta' dei concorrenti di American Idol hanno cantato Hallelujah. Che non e' neppure sua...

    RispondiElimina
  6. @leo

    A me "La cura" piace, èquesto èsoggettivo ok.

    Ma perchè Battiato era meglio prima? Cosa c'è di peggio, dopo?

    RispondiElimina
  7. O Alan Sorrenti dopo "Figli delle stelle".
    Comunque sì, è vero che "... e ti vengo a cercare" era molto meglio, ma dai, "La cura" non è da buttare del tutto!

    GePs

    RispondiElimina
  8. Una scheda annullata o bianca va a chi ha preso più voti,sì.
    Invece se proprio non ci vai o ci vai e dichiari al caposezione che non vuoi votare il tuo voto non se lo becca nessuno...

    RispondiElimina
  9. dear leonardo,
    Magdi Allam è un uomo coraggioso e questo gli va riconosciuto.Ed è anche una persona intelligente e pure questo è da riconoscere,anche perchè non sempre intelligenza e coraggio vanno d'accordo.
    ma non sarà il caso di interrogarci sul perchè una persona del suo valore intellettuale si dimostra così affascinata da un papa così controverso?è una mia idea o il proselitismo è un pezzo forte di sua santità Ratzinga ?
    Andando off topic:qui c'è un altro sondaggio tipo geopolis(http://temi.repubblica.it/elezioni2008-homepage/2008/03/26/il-politometro/).sai dove sono messo?
    Vicino vicino a boselli.
    da domani faccio colazione col Prozac.

    Salvo

    RispondiElimina
  10. Di schede annullate o bianche so poco, già che uno entra tanto vale votare.

    Hallelujah non è di Jeff Buckley, ma prima non era nemmeno una gran canzone.

    Il coraggio di Magdi Allam non so con che metro misurarlo: nel caso specifico che ho lincato non so quanto coraggio ci volesse a pubblicare mail private di avversari politici. Preferisco glissare anche sul valore intellettuale: per me, appunto, si tratta più o meno dello stesso valore intellettuale di Manlio Sgalambro.

    RispondiElimina
  11. Magdi Allam e' un giornalista, ovvero un esibizionista (professionale, eh) per definizione.
    Uno che si e' costruito una carriera come strumento di critica verso il "gruppo di appartenenza" da cui proviene, che ci aiuta a dire "se persino uno che appartiene agli 'altri' la pensa come noi, chiaramente abbiamo ragione noi" (noi come italioti-medi-occidentali-lettori-Corriere); questa e' una figura classica, tipo Ferrara (quello che andava con Craxi pur "venendo dai comunisti") o Joe Lieberman (l'ex-Democrat che di professione "sparava" da destra sui Democratici stessi) etc etc...

    Cmq dopo Bob Dylan che va a suonare in bianco per i ciellini, qualsiasi altra "conversione pubblica" fa un po' pena, specialmente se da una C-list celebrity "itagliana" come Allam. Al confronto di GPII, i "poteri persuasivi" dell'attuale Lord Palpatine sembrano alquanto miserrimi; chi sara' il prossimo a fare il grande passo, il Puffo Pasticciere?

    Convertirsi oggi e' come scoprire Elio e le Storie Tese dopo "Eat the phikis". O Ian McKellen dopo "Il Signore degli Anelli". O Robin Williams dopo "L'attimo fuggente". O Eddie Murphy dopo "Beverly Hills Cop II".

    RispondiElimina
  12. rocco siffredi dopo la reclame delle patate fritte

    RispondiElimina
  13. Grazie ss3... ora so cosa fare... io non mi sento rappresentata da nessuno... è una schifezza trasversale e diffusa, voglio poter dire in qualche modo io non vi voto
    Vale

    RispondiElimina
  14. David Bowie dopo "Hero"
    Gian Maria Volontè dopo "Il caso moro".
    Valentino Rossi dopo l'accusa di evasione.

    RispondiElimina
  15. E' una bufala: non votare, votare bianca o nulla è la stessa cosa ai fini dell'attribuzione seggi e premi (a parte il fatto che la bianca potrebbe magicamente autovotarsi, quindi nel dubbio meglio annullare).

    RispondiElimina
  16. O Mantellini dopo che è stato citato da Gaspar Torriero.

    RispondiElimina
  17. La versione di Cohen di Hallelujah E' una gran canzone

    RispondiElimina
  18. e soprattutto il convertirsi in diretta tv...

    RispondiElimina
  19. o la mozzarella dopo Bassolino

    RispondiElimina
  20. nursery crime è un grande album, ma anche duke è fantastico. e invisible touch è una gran canzone. a roma, soprattutto.

    RispondiElimina
  21. Forse la più bella versione di Hallelujah non è manco di Jeff Buckley, Leonardo, ma di John Cale.
    Mai sentita?
    Voce e piano...
    Stava in un vecchio disco tributo a Leonard Cohen del 1991, I'M YOUR FAN, prodotto dal francese Les Inrockuptibles (assieme ai REM che facevano First we take Manhattan, ai PIXIES di I can't forget e al NICK CAVE di Tower of song).

    Si poteva ascoltare anche nella colonna sonora di Basquiat, il (brutto) film di Julian Schnabel.

    Ricordi...

    tic

    P.S.
    Come scoprire i REM con Losing my religion (che comunque non è un brutto scoprire...)?
    Come scoprire il Viagra nell'era dell'AIDS?

    RispondiElimina
  22. Quella di Cale è interessante, ma quella di Cohen è un liscio da balera. E ti parlo da cohenista.

    RispondiElimina
  23. sono stata scrutatrice e segretaria di seggio, una scheda annullata non va a nessuno. Va tra le schede nulle. Punto.

    RispondiElimina
  24. grazie all'anonima scrutatrice. c'è un campagna di minacce stile 1984 contro l'astensionismo attivo..

    Leo, ti prego una tua recensione sul video I'M PD..

    RispondiElimina
  25. Se c'è una campagna contro l'astensionismo attivo io m'iscrivo. Astensionisti, state a casa e non rompete i coglioni alle persone intelligenti.

    RispondiElimina
  26. O Mantellini dopo Punto Informatico
    O Punto Informatico dopo Mantellini

    RispondiElimina
  27. Leo quindi da queste parti li posso rompere..?

    E' sempre istruttivo misurare il tuo lato democratico.

    Che poi le "persone intelligenti" debbano scegliere per forza di votare veltrusconi o fra i sorrisi dei tagliati fuori dalla foto di gruppo è tutto da dimostrare.

    Di certo non mancheranno i cretini a dargli il voto. Elettorato preferito dai candidi candidati canditi.

    notte

    RispondiElimina
  28. Buon fine settimana a tutti gli autori dei vari blog. Ciao da Maria

    RispondiElimina
  29. o i Baustelle dopo Amen, mannaggia. Vai Leo ti seguiamo sempre

    RispondiElimina
  30. O Monica Bellucci dopo che ha mostrato le sisse in pubblico la prima volta.

    RispondiElimina
  31. O Rino Mulazzani dopo l'uscita di "Sgarri Devoziosi".

    RispondiElimina
  32. ..o Cristina D'Avena dopo "Il valzer del moscerino"

    Grullo

    RispondiElimina
  33. o charlie parker dopo 'round about midnight (il film)
    o la sigla di heidi dopo che l'ha cantata claudio baglioni
    marcell_o

    RispondiElimina
  34. O i Red Hot Chili Peppers dopo Californication.

    RispondiElimina
  35. Fra l'altro, ripensandoci: c'è veramente qualcuno convinto che il Battiato pre-Cura non fosse migliore?

    RispondiElimina
  36. o la sigaretta dopo il caffe'..

    RispondiElimina
  37. @ tic
    Come scoprire i REM con "Shiny happy people" (mi sa che l'hai rimossa, ma all'epoca fu un successone).
    :-)

    RispondiElimina
  38. Il Boss dopo Born in the U.S.A. (ma io l'ho scoperto così e poi mi son rifatta del passato perduto) :-)
    AnnaPanna

    RispondiElimina

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello. Di solito però ci metto molte ore. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un messaggio più breve, appena posso recupero tutto.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).