venerdì 12 novembre 2004

I filistei e i farisei
(sono due cose diverse)

Oggi (o ieri, o boh) è un'altra giornata storica, e a me va di sprecarla per una polemichetta. Così, anche per far notare le proporzioni (la Storia è molto grande: io sono molto piccolo).

Allora: poche persone, in rete, mi stanno antipatiche come 1972. È una questione di supponenza sua, o mia, non mi ricordo. Lui lo sa, e magari ricambia. E va bene. Ormai sono abituato a incazzarmi. E ho imparato anche ad affezionarmi a questo incazzamento. Sul serio, se per un po' non mi fa più incazzare, mi preoccupo.

Però, una cosa è il simpatico incazzamento da polemica su blog, un'altra svegliarsi e trovare sul Blog Aggregator una cosa così:

Politica_Estera
1972

Muoia Yasser con tutti i filistei
E' morto in un letto, lui
[Argomentativo]

Faccio presente che non sono qui per incensare Arafat, e neanche per seppellirlo: c'è gente più adatta. Peraltro si era ormai auto-nominato simbolo dei palestinesi, e i simboli stanno meglio in orizzontale. Spero che la sua dipartita porti a un chiarimento della situazione nell'ANP e in Palestina, anche se onestamente non vedo come. Ma al di là di tutto, un titolo così?

Ora, io preferisco pensare che 1972 abbia semplicemente dimenticato che la parola "filistei" indica, nella Bibbia, un popolo che viveva più o meno intorno a Gaza (un popolo che gli Ebrei odiavano, parecchio ricambiati), e che tuttora in molte lingue "filisteo" e "palestinese" suonano quasi come la stessa parola. Per cui, garantisco, posso essere critico di Arafat quanto mi pare, ma un titoletto così mi strozza il caffè in gola.
Insomma, quel titolo inneggia alla morte di Arafat e del suo popolo.
È così?
No, sono sicuro che non è così. Sono sicuro che '72 si è spiegato male. Sono sicuro che ha confuso "Farisei" con "Filistei" (e non è il primo, anzi, è in ottima compagnia).

I farisei erano una lobby giudaica molto potente ai tempi di Gesù, passata alla storia come simbolo di ipocrisia e di benpensantismo.
I filistei erano i nemici degli israeliani secoli prima, e furono quelli che accecarono Sansone, che sollevò ugualmente il tetto del loro palazzo esclamando "Muoia Sansone con tutti i filistei" (Giudici 16,30).
Poi è successo che in ambito anglosassone, a partire dell'Ottocento, molti critici e letterati abbiano cominciato a parlare di "filistei" alludendo ai "farisei", cioè ai benpensanti. Se però non frequento l'ambito anglosassone, io questa cosa non la so, e penso subito ai filistei come a quelli che nella Terra Promessa c'erano prima che arrivassero gli Ebrei dall'Egitto.

E soprattutto, siccome tra i blog c'è gente malaccorta e malfidata, gente che non vede l'ora di capir male, che ti crocefigge per un congiuntivo, che non capisce la differenza tra finzione e realtà, che per molto meno rilascia patenti di nazista e fascista e quant'altro, eccetera, posso dare un consiglio a 1972? Non è il caso di cambiare titoletto sull'aggregator?

Prendilo come un consiglio di uno sconosciuto. Dopodiché, nemici come prima, fine della polemichetta.

Nessun commento:

Posta un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza magari la cancello.

Dimmi.

Offrimi un caffè

(se proprio insisti).